Wrap di polpo, come fare

(Bologna)ore 16:10:00 del 26/08/2017 - Categoria: , Cucina

Wrap di polpo, come fare

Sandwich, burger e bagel, solo per citarne alcuni, sono diventate piccole opere d’arte fatte su misura per deliziare il palato con accostamenti particolari e innovativi.

Se pensate che un panino sia solo uno spuntino veloce per riempirsi lo stomaco durante la pausa pranzo vi sbagliate! Sandwich, burger e bagel, solo per citarne alcuni, sono diventate piccole opere d’arte fatte su misura per deliziare il palato con accostamenti particolari e innovativi. Il wrap di polpo è una ricetta gourmet che abbina la consistenza soda del polpo a un mix di ingredienti dalle mille sfumature di sapore: la dolcezza dei fichi, la sapidità del formaggio roquefort, la croccantezza del sedano e il profumo del finocchietto e del limone si fondono in un gusto unico e ben equilibrato che vi avvolgerà dal primo all’ultimo morso. Ma se non vi farete prendere dalla fame, vi consigliamo di fermarvi ad assaporare lentamente ogni boccone per percepire l’alternarsi di tutti gli elementi distinti che compongono il wrap di polpo… non un semplice panino, ma un’esperienza che risveglierà le vostre papille gustative sempre in cerca di nuovi stimoli!

Ingredienti

Polpo già lessato 800 g Tortillas 4

PER LA MARINATURA

Olio extravergine d'oliva 40 g Scorza di limone 1 Succo di limone ½ Peperoncino in polvere 1 cucchiaino Finocchietto selvatico q.b. Sale fino q.b.

PER FARCIRE

Fichi 80 g Roquefort 80 g Sedano 60 g Rucola 30 g Gherigli di noci 40 g Aceto balsamico q.b.o

Wrap di polpo

Per preparare il wrap di polpo, per prima cosa prendete un polpo già lessato (per avere delle indicazioni sulla cottura del polpo potete fare riferimento alla nostra ricetta dell’insalata tiepida di polpo e patate), dividete i tentacoli (1) e tagliate sia questi che la testa a tocchetti di medie dimensioni (2-3).

Wrap di polpo

Trasferite il polpo così tagliato in una ciotola e condite con l’olio (4), il sale, la scorza di un limone (5) e il succo di mezzo (6);

Wrap di polpo

poi aggiungete qualche rametto di finocchietto selvatico (7) e un pizzico di peperoncino (8). Mescolate bene, coprite la ciotola con pellicola trasparente e tenete momentaneamente da parte. Nel frattempo passate alla preparazione degli altri ingredienti: tagliate i fichi in 8 spicchi ciascuno, senza sbucciarli (9),

Wrap di polpo

poi riducete il roquefort a cubetti di piccole dimensioni (10). Infine prendete la costa di sedano, eliminate i filamenti esterni con un pelaverdure (11) e affettatela sottilmente con una mandolina (12).

Wrap di polpo

A questo punto scaldate bene una piastra, aggiungete i pezzetti di polpo (13) e grigliateli per 4-5 minuti, girandoli in modo che formino le classiche righine su entrambi i lati (14). Trasferite il polpo grigliato in un piatto e scaldate leggermente le tortillas in una padella antiaderente (15).

Wrap di polpo

Ora siete pronti per assemblare tutti gli ingredienti: farcite ciascuna tortilla con un letto di rucola, aggiungete un po’ di sedano (16) e distribuite uniformemente i pezzetti di polpo (17) e gli spicchietti di fico. In ultimo, aggiungete qualche cubetto di roquefort (18), delle noci tritate grossolanamente e, se desiderate, qualche goccia di aceto balsamico: avvolgete il tutto e i vostri wrap di polpo sono pronti da gustare!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito il wrap di polpo. Il polpo cotto si può conservare in frigorifero in un contenitore ermetico per un giorno al massimo.

Consiglio

Il wrap di polpo gioca su un ripieno fatto di sapori decisi ma ben equilibrati. Tuttavia, se non gradite qualche ingrediente potete personalizzare la farcitura creando il vostro mix personale, per esempio sostituendo il roquefort con del gorgonzola dolce, oppure aggiungendo melanzane grigliate, pomodorini freschi o carote grattugiate!

GialloZafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Totani ripieni al forno, preparazione
Totani ripieni al forno, preparazione
(Bologna)
-

Un ripieno corposo e morbido di patate, pane ammollato e curcuma fresca renderà i totani molto appetitosi.
I totani, cugini meno pregiati dei calamari. Spesso le due specie vengono...

Passatelli in brodo, preparazione
Passatelli in brodo, preparazione
(Bologna)
-

Inizio ad impastare i passatelli, apro il mobile per prendere lo schiacciapatate a fori larghi e non lo trovo, scavo in tutti i mobili, ma niente, sparito!
I passatelli sono un piatto tipico dell'Emilia Romagna, una ricetta povera nata...

Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
(Bologna)
-

Quella che vi pubblico oggi è la ricetta in versione base così come le prepara di mia nonna, appena fritte sono una nuvoletta di sapore che esplode in bocca al primo morso ;) Vi lascio alla ricetta di oggi e se vi serve un antipasto o una stuzzicheria da
Le zeppole di pasta cresciuta sono un altro caposaldo della cucina povera...

Panini di ricotta sardi, preparazione
Panini di ricotta sardi, preparazione
(Bologna)
-

Richiudete l’impasto delicatamente ripiegando i lembi senza impastare ulteriormente, la ricotta non deve amalgamarsi all'impasto (11).
I panini di ricotta sono un tipico pane sardo, in dialetto si chiamano panini de...

Cotolette di pesce invernale, come fare
Cotolette di pesce invernale, come fare
(Bologna)
-

Per completare la nostra appetitosa raccolta ecco che vi proponiamo qui delle cotolette di pesce da intingere in una fresca e aromatica salsa allo yogurt.
La cotoletta è una pietanza che amiamo in tutte le sue sfiziose declinazioni di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati