Windows 10 Fall Creators Update, guida

(Milano)ore 08:08:00 del 04/11/2017 - Categoria: , Informatica, Tecnologia

Windows 10 Fall Creators Update, guida

Il prossimo 17 ottobre Microsoft inizierà a rilasciare – globalmente – Windows 10 Fall Creators Update, aggiornamento “autunnale” che riguarderà il quasi mezzo miliardo di computer e altri dispositivi informatici che montano il sistema operativo della cas

Il prossimo 17 ottobre Microsoft inizierà a rilasciare – globalmente – Windows 10 Fall Creators Updateaggiornamento “autunnale” che riguarderà il quasi mezzo miliardo di computer e altri dispositivi informatici che montano il sistema operativo della casa di Redmond.

Presentato nel corso di un evento lo scorso 14 giugno 2017, il nuovo major update di Windows 10 porta con sé novità sostanziali, anche se non rivoluzionare. L’infrastruttura di base (se così possiamo chiamarla) resterà grande modo lo stesso, mentre gli utenti potranno godere di un Centro operativo rinnovato e migliorato, di nuove funzionalità di sicurezza e altre aggiunte che riguardano, principalmente, l’interfaccia utente e l’aspetto grafico di Windows 10. Queste, ovviamente, sono solo alcune delle novità di Windows 10 Fall Creators Update: per scoprirle non vi resta che scaricare l’aggiornamento e installarlo sul vostro computer.

L'icona Persone per comunicare e condividere file con i propri contatti

Con l'intento di "mettere le persone al centro dell'esperienza Windows", Microsoft ha introdotto in Fall Creators Update l'icona Persone, che all'ultimo minuto non aveva più trovato posto in Creators Update.

Cliccando su Persone, nella traybar di Windows 10, è possibile selezionare i contatti con cui si comunica più di frequente.
Agendo sull'icona Persone o trascinando il nome dei contatti nella barra delle applicazioni o sul desktop è possibile colloquiare con loro molto velocemente.
Windows 10 consente al momento di bloccare un massimo di tre contatti sulla barra delle applicazioni: gli altri compariranno nel pannello che si apre facendo clic sull'icona Persone.
I contatti aggiunti alla barra delle applicazioni di WIndows 10 possono anche inviare i cosiddetti pops ossia delle creatività (emoji) animate che si aprono partendo dalla taskbar.
Facendo clic sul nome di una persona si potrà usare direttamente la funzionalità per la condivisione dei file integrata in Windows.

Chi non avesse necessità del pulsante Persone nella traybar può rimuoverlo semplicemente cliccando con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni quindi scegliendo Pulsante mostra contatti.

Il Task Manager mostra il carico sulla CPU in tempo reale. Windows 10 riduce l'impatto delle applicazioni in background.

Il Task Manager di Windows 10 si arricchisce, grazie al Fall Creators Update, di un'interessante e utile novità: premendo la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+ESCoppure cliccando con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni e scegliendo Gestione attività, si accederà alla versione rinnovata del Task Manager.

Facendo clic, innanzi tutto, su Più dettagli, con un clic sulla scheda Prestazioni si può adesso verificare il carico di lavoro al quale è sottoposta la GPU della scheda video.
Nella scheda Processi, inoltre, viene adesso mostrato di default il carico sulla GPU per ciascuna applicazione in esecuzione e cliccando su Dettagli, con il tasto destro sull'intestazione, su Seleziona colonne e spuntando GPU si può verificare il dato in maniera più precisa per ogni singolo elemento mantenuto in memoria.

La nuova tastiera per la modalità tablet è basata su WordFlow e SwiftKey

Windows 10 Fall Creators Update include adesso una nuova tastiera touch attivabile sui dispositivi mobili dotati di schermo multitouch (tablet e convertibili in primis).


"Dietro le quinte", la tastiera virtuale utilizza la tecnologia acquisita da Microsoft dopo aver comprato nel 2016 SwiftKey, popolare applicazione su Android e iOS.

Il miglioramento più evidente è il supporto dello swiping sulla tastiera: è quindi possibile digitare velocemente intere parole senza mai sollevare il dito.
La nuova tastiera Microsoft, inoltre, riesce a prevedere in modo puntuale quali frasi l'utente intende inserire e fornisce suggerimenti pertinenti in modo da velocizzare ancor più la digitazione di interi paragrafi.

Toccando l'icona raffigurante un microfono (o premendo la combinazione di tasti Windows+H), è adesso possibile dettare interi testi senza mai mettere mano sulla tastiera.
Il sistema di riconoscimento vocale di Windows 10 Fall Creators Update supporta anche indicazioni quali premi backspace, cancella le ultime tre parole e vai alla fine del paragrafo.

Queste nuove funzionalità sono parte integrante di CShell (Composable Shell), una piattaforma progettata per adattare dinamicamente la shell di sistema alla tipologia e al fattore di forma del dispositivo in uso.

Dopo l'avvenuta installazione del Fall Creators Update, le applicazioni in esecuzione in background vengono adesso automaticamente "imbrigliate" da Windows 10.
In questo modo è possibile porre più frequentemente la CPU nello stato di risparmio energetico e, di conseguenza, aumentare la durata della batteria.
Le applicazioni in esecuzione in background che vengono "limitate" da Windows 10 sono via a via indicate nella scheda Dettagli del Task Manager.
Cliccando sull'icona della batteria nella traybar, gli utenti possono attivare o disattivare la funzionalità Power Throttling a seconda del profilo energetico selezionato.

La funzionalità può essere eventualmente disattivata dalle impostazioni di Windows 10, cliccando su Sistema, Batteria, scegliendo le applicazioni d'interesse e disabilitando la gestione del risparmio energetico da parte del sistema operativo.

Novità in Microsoft Edge

Il browser predefinito di Windows 10 si arricchisce di alcune nuove funzionalità.
Cliccando con il tasto destro del mouse sul nome di una scheda aperta, è adesso possibile aggiungere più pagine web correntemente aperte alla lista dei preferiti scegliendo il comando Aggiunta di schede ai Preferiti.
Modificare l'URL dei preferiti e adesso possibile in modo diretto, senza passaggi addizionali.

Sempre in tema di schede, la loro apertura e chiusura si è fatta molto più veloce ed è possibile adesso bloccare un sito web sulla barra delle applicazioni (pinning) così come accadeva con Internet Explorer.

Edge offre adesso tutte le funzionalità di base per la gestione dei documenti PDF, per compilare form e per inserire annotazioni (cosa adesso possibile anche sui file in formato ePUB degli eBook).

Cortana: nuova sezione nelle impostazioni di Windows

Accedendo alle impostazioni di Windows 10 (si può premere Windows+I), dopo l'installazione di Fall Creators Update si troverà la nuova sezione Cortana.

In termini di funzionalità, l'assistente digitale di Microsoft è ora capace di "comprendere" quanto mostrato nelle foto. Se si fosse scattata un'immagine contenente la frase "Concerto alle 21,30 sabato prossimo", Cortana creerà automaticamente un promemoria e avviserà l'utente quando l'appuntamento cominciasse ad avvicinarsi.


Cerchiando gli eventi importanti sullo schermo con il pennino digitale, Cortana riconoscerà l'indicazione e fornirà una serie di suggerimenti.

L'assistente digitale, infine, è ora in grado di fornire risposte a molte altre tipologie di domande degli utenti senza più la necessità di aprire il browser (quesiti relativi a film, personaggi famosi, andamento dei titoli azionari, meteo e stato dei voli aerei).
Cortana è poi in grado di attivarsi alla ricezione di comandi vocali come "Hey Cortana, riavvia il PC", "Hey Cortana, arresta il PC", "Hey Cortana, disconnettimi", "Hey Cortana, blocca il PC".

Protezione contro i ransomware

Windows Defender integra la nuova funzionalità Accesso alle cartelle controllato che consente di mantenere un controllo continuo sulle applicazioni che richiedono di accedere al contenuto di specifiche cartelle.

Attivando questa funzionalità di protezione, Windows 10 impedisce l'accesso alle cartelle indicate a tutte le applicazioni non esplicitamente autorizzate.
In questo modo, è possibile proteggere i propri file personali dall'azione dei ransomware e degli altri malware che non avranno più accesso diretto agli elementi memorizzati sul file system.

Grazie agli efficaci meccanismi antiexploit introdotti in Windows 10 il sistema operativo può mitigare l'effetto dei cosiddetti attacchi zero-day ossia quelli che iniziano nel "giorno zero" quando cioè nessun produttore di soluzioni antivirus ha aggiornato le sue firme virali per il riconoscimento delle nuove minacce.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Migliori app per fare nuove amicizie
Migliori app per fare nuove amicizie
(Milano)
-

Di questi tempi ormai ogni cosa fa riferimento alle applicazioni presenti nei nostri smartphone.
Di questi tempi ormai ogni cosa fa riferimento alle applicazioni presenti nei...

Come connettere PC alla TV
Come connettere PC alla TV
(Milano)
-

Al giorno d’oggi sono diversi i programmi per lo streaming video che possiamo usare sui nostri device, dallo smartphone al notebook.
Al giorno d’oggi sono diversi i programmi per lo streaming video che possiamo...

Migliori smartphone in uscita 2018
Migliori smartphone in uscita 2018
(Milano)
-

Il 2017 è stato un anno importante per gli smartphone. Sotto tutti i punti di vista.
Il 2017 è stato un anno importante per gli smartphone. Sotto tutti i punti di...

Tuo figlio dipendente dalla tecnologia? Ecco come scoprirlo
Tuo figlio dipendente dalla tecnologia? Ecco come scoprirlo
(Milano)
-

Sempre più genitori a casa sono costretti a seguire la scia dello schermo luminoso per capire dove si nascondano i propri figli, ipnotizzati da smartphone, computer e tablet.
Sempre più genitori a casa sono costretti a seguire la scia dello schermo...

Come rimuovere CORRETTAMENTE Chiavetta USB?
Come rimuovere CORRETTAMENTE Chiavetta USB?
(Milano)
-

Sfatiamo un falso mito: quando si utilizza una penna USB o un hard disk esterno collegato ad un computer, la regola dice che, prima di staccarla, bisogna disattivarla.
Sfatiamo un falso mito: quando si utilizza una penna USB o un hard disk esterno...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati