Virginia Raggi, cosa sapere

(Roma)ore 13:20:00 del 29/03/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica, Sociale

Virginia Raggi, cosa sapere

E non stiamo dicendo che questa notizia sulla Raggi non andava pubblicata,i giornali fanno bene a pubblicarla,ma vorremmo,a maggior ragione,che pubblicassero anche le notizie dove lo Stato perde ogni anno miliardi di euro che con qualche semplice Raccoman

Quello che A noi fa inc.nnevosire sono i GIORNALAI che con questa vicenda portata alla luce dalle Iene,aprono le prime pagine dei giornali,mentre quando,sempre le Iene, scoprirono che gli ospedali IN TUTTA ITALIA NON RICHIEDEVANO IL RIMBORSO alle Assicurazioni per le spese mediche sostenute nella cura di pazienti vittime di incidente stradale,e per cui la Legge dice che i costi sono a totale carico delle assicurazioni,di questa vicenda,di questa GENEROSITA' verso le assicurazioni che costa allo Stato 1,5 miliardi di euro/anno,forse anche di più dato che alle spese mediche si deve aggiungere il costo per la riabilitazione,che è il costo maggiore, i soldi che gli Ospedali perdono potrebbero arrivare a 3 MILIARDI DI EURO/ANNO,ma di questa vicenda che le Iene meritoriamente portarono alla luce,nessun giornale,telegiornale,sito internet,blog o altro riprese questa IMPORTANTE NOTIZIA,da 1,5 miliardi ai 3 miliardi/anno farebbero comodo alla Sanità Pubblica,ma a nessuno interesseva,nemmeno un trafiletto in 5nta pagina,mentre riguardo la Raggi,anche quando va a sciare diviene notizia da prima pagina! E non stiamo dicendo che questa notizia sulla Raggi non andava pubblicata,i giornali fanno bene a pubblicarla,ma vorremmo,a maggior ragione,che pubblicassero anche le notizie dove lo Stato perde ogni anno miliardi di euro che con qualche semplice Raccomandata A/R potrebbero incassare!

POI SE UN TAR CHE DA RAGIONE AL 5S NON È BUONO, E BISOGNA INVENTARSI QUALCOS'ALTRO PER DARGLI TORTO, È UN ALTRO PAIO DI MANICHE

"...Sentenza del Tar del Friuli Venezia Giulia del 28 giugno n. 450/2006: “Il Tar”, scrivono, “ha avuto modo di rimarcare che è del tutto inconferente, ai fini della regolarità delle operazioni elettorali, che l’autenticazione delle firme dell’atto principale sia antecedente a quella delle firme contenute negli atti separati”.” e che “questa discrasia, però, non è sanzionata dalla legge: e non potrebbe essere altrimenti, dato che non impinge su nessun principio in materia di operazioni elettorali”. Quindi la conclusione: “Mettetevi l’animo in pace: la Raggi è legittimamente sindaco di Roma votata da più di due terzi degli elettori romani”.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Contratto GOVERNO: sgravi per gli asili nido solo alle famiglie italiane
Contratto GOVERNO: sgravi per gli asili nido solo alle famiglie italiane
(Roma)
-

Nell’intesa siglata da Matteo Salvini e Luigi di Maio sono stati inseriti gli sgravi per gli asili nido, ma solo per le famiglie italiane. Nel contratto Salvini aggiunge la “ruspa”: verranno smantellati anche i campi rom autorizzati e regolari.
Luigi Di Maio e Matteo Salvini stanno limando gli ultimi punti prima di...

JUVENTUS DIFFIDATA! 36 scudetti? PUBBLICITA' INGANNEVOLE!
JUVENTUS DIFFIDATA! 36 scudetti? PUBBLICITA' INGANNEVOLE!
(Roma)
-

La Juventus sostiene di aver vinto 36 scudetti ma secondo l’avvocato napoletano Angelo Pisani si tratta di “pubblicità ingannevole”.
La Juventus sostiene di aver vinto 36 scudetti ma secondo l’avvocato napoletano...

L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!
L'Aquila: scuole ricostruite dopo il terremoto? ZERO!
(Roma)
-

A quasi 9 anni la situazione è invariata, nessun edificio scolastico è stato ricostruito
I bambini nati dopo il 2007, a L’Aquila, potrebbero essere definiti la...

Non tagliateci i vitalizi. Gli ex Parlamentari scrivono a Fico e Casellati!
Non tagliateci i vitalizi. Gli ex Parlamentari scrivono a Fico e Casellati!
(Roma)
-

Gli ex parlamentari scrivono ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed Elisabetta Casellati, per avviare un confronto sul tema dell’abolizione dei vitalizi, mettendo tuttavia in guardia i vertici delle istituzioni sul rischio incostituzionalità di
Gli ex parlamentari scrivono ai presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico ed...

Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
Rifiuti, la raccolta differenziata non basta piu'
(Roma)
-

Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte europea per una serie di infrazioni di tipo ambientale: la questione degli olivi e della Xylella, l’inquinamento da pm10 e la gestione dei rifiuti radioattivi.
Arriva in questi giorni la notizia del deferimento dell’Italia alla Corte...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati