Virginia Raggi: altro che Sindaca!

(Torino)ore 19:03:00 del 27/06/2016 - Categoria: Politica

Virginia Raggi: altro che Sindaca!

Una cosa, però, Virginia Raggi la mette in chiaro sin da subito: “L’Accademia della Crusca afferma che si può dire lasindaca, non mi fa impazzire ma mi adeguo. Se volete chiamatemi pure Virginia…”.

La squadra di governo non è ancora pronta. La presenterà il 7 luglio. Per i nomi degli assessori, insomma, bisogna aspettare ancora un po’ di tempo.

È arrivata in Campidoglio a bordo di un auto elettrica, Virginia Raggi, per l’insediamento formale come nuovo sindaco di Roma. Scesa dalla macchina guidata dal consigliere grillino Daniele Frongia, in tailleur con gonna blu e scarpe a mezzo tacco, il primo cittadino ha salutato con un cenno della mano cittadini e turisti presenti sulla piazza, che l’hanno applaudita, per poi indossare la fascia tricolore e avvicinarsi alla folla di cronisti e fotografi per rilasciare alcune dichiarazioni. “È un momento storico e importante per la nostra città”, ha detto la Raggi ipromettendo di dare tutta se stessa “per restituire a Roma la bellezza che merita!”.

Quindi, ha fatto visita alle Fosse Ardeatine e al Tempio Maggiore, la Sinagoga della capitale, “onorando la targa in memoria delle vittime della Shoah”. A fine giornata, poi, si è affacciata per la prima volta dal balconcino del suo ufficio con vista sui Fori Imperiali. Ha sostato alcuni istanti sul piccolo terrazzo, poi si è portata le mani al volto, evidentemente commossa  ed è rientrata

Una cosa, però, Virginia Raggi la mette in chiaro sin da subito: “L’Accademia della Crusca afferma che si può dire lasindaca, non mi fa impazzire ma mi adeguo. Se volete chiamatemi pure Virginia…”. Una semplice battuta per archiviare una volta per tutte il boldrinismo, ovvero quel movimento capitanato dal presidente della Camera Laura Boldrini che declina al femminile qualsiasi sostantivo (anche quando è contro la nostra lingua).

La giornata di insediamento è stata dettata da un fitto cerimoniale. Prima la deposizione di una corona di fiori all’Altare della Patria, presso il sacrario del Milite Ignoto, poi a Porta San Paolo dove ha ricordato i caduti per la difesa di Roma tra l’8 e il 10 settembre del 1943. “Qui – ha raccontato – ho avuto modo anche di parlare con alcuni rappresentanti dell’Associazione Nazionale Partigiani che mi hanno portato il loro caloroso affetto e i ricordi di quei giorni bui che mai la nostra città dovrà dimenticare”.

La Raggi onesta e concreta, contro il boldrinismo: “Sindaca? Chiamatemi solo Virginia”

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Italia seconda al mondo per Esportazioni di armi leggere: ma la notizia viene censurata!
Italia seconda al mondo per Esportazioni di armi leggere: ma la notizia viene censurata!
(Torino)
-

L’Italia ripudia la guerra, recita l’articolo 11 della Costituzione. Sarà anche vero. Quel che è certo è che non ripudia la vendita di armi. L’importante, casomai, è non farlo troppo sapere
L’Italia ripudia la guerra, recita l’articolo 11 della Costituzione. Sarà anche...


(Torino)
-


Le primarie per il premier sono una grande cavolata. Come lo ha dimostrato in...

Trump si piega al compromesso per paura dell'impeachment!
Trump si piega al compromesso per paura dell'impeachment!
(Torino)
-

Sono bastati 8 mesi per trasformare Donald Trump in Donald Clinton o, se preferite, in Hillary Trump.
Sono bastati 8 mesi per trasformare Donald Trump in Donald Clinton o, se...

Caro M5S, se continui a rimanere CHIUSO sarai destinato a rimanere ALL'OPPOSIZIONE!
Caro M5S, se continui a rimanere CHIUSO sarai destinato a rimanere ALL'OPPOSIZIONE!
(Torino)
-

Polemiche e regolamenti totalmente inutili e sterili se il M5S si ostina con la sua politica di chiusura alle alleanze.
Polemiche e regolamenti totalmente inutili e sterili se il M5S si ostina con la...

Bloccati i fondi alla Lega. Caro Salvini, sarai mica preoccupato di dover lavorare per campare?
Bloccati i fondi alla Lega. Caro Salvini, sarai mica preoccupato di dover lavorare per campare?
(Torino)
-

Il 24 luglio scorso il tribunale di Genova ha condannato Bossi e Belsito, riconosciuti colpevoli nel processo sulla truffa da 56 milioni di euro ai danni dello Stato. 
UNA SENTENZA CHE RICORDA A TUTTI GLI ITALIANI LA STORIA DELLA LEGA CHE SALVINI...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati