Vip coinvolti in un nuovo giro di adescamento di Baby Squillo! Ecco dove

(Roma)ore 14:21:00 del 13/10/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Vip coinvolti in un nuovo giro di adescamento di Baby Squillo! Ecco dove

Per ora sono quattro le persone indagate nell’ultima inchiesta di Roma sullo sfruttamento di due baby squillo, ma l’elenco potrebbe presto allungarsi e toccare nomi noti e notissimi della Capitale.

BABY SQUILLO A ROMA, NUOVO TERREMOTO: ALTRI VIP COINVOLTI IN UN NUOVO GIRO DI ADESCAMENTO

Per ora sono quattro le persone indagate nell’ultima inchiesta di Roma sullo sfruttamento di due baby squillo, ma l’elenco potrebbe presto allungarsi e toccare nomi noti e notissimi della Capitale. Le accuse si reggono su due reati, contestati a vario titolo: sfruttamento della prostituzione minorile e atti sessuali con minori.

La storia si ripete, altre due adolescenti romane di 16 anni sono state sfruttate come squillo, così come era successo ad altre due coetanee scoperte tempo fa nel quartiere Parioli.

Stavolta però le loro famiglie non erano complici dello sfruttamento, le ragazze sono riuscite a fare tutto di nascosto, finché qualche vicino dell’appartamento non si è insospettito. Più volte al giorno, riporta il Tempo, vedevano uscire le ragazze in abiti succinti, truccate pesantemente e con i tacchi alti. A prenderle c’era sempre un’auto, di giorno e di notte.

Le ragazze venivano scarrozzate un po’ ovunque, da parcheggi bui e isolati ad appartamenti in pieno centro storico, fino ai paesi dell’hinterland romano. Chi le sfruttava le promuoveva come “merce”. I clienti dovevano solo telefonare, indicare un indirizzo ed essere raggiunto da una delle ragazze o da entrambe contemporaneamente. Uomini che potevano essere padri delle ragazze, professionisti affermati e conosciuti nella Capitale, ma anche persone meno note disposte semplicemente a pagare per avere una minorenne disponibile a letto.

Davanti ai giudici, le due hanno tenuto posizioni diametralmente opposte. Una ha confessato tutto quello che era costretta a fare. L’altra ha negato anche davanti all’evidenza.

Da: Italiainmovimento

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Una casa non l'avremo mai: MORIREMO IN AFFITTO...
Una casa non l'avremo mai: MORIREMO IN AFFITTO...
(Roma)
-

I lavori di oggi ti permettono di aprire un mutuo per acquistare l'auto dei tuoi sogni a rate, di andare tutti i pomeriggi al bar a bere l'aperitivo o di acquistare un capo firmato al mese, ma non ti permettono più di essere autosufficiente al 100%, di co
I meravigliosi anni 90 sono finiti, nonostante si tenti in tutti i modi di...

Lotta alle fake news? Il Bavaglio al web una cosa ILLEGALE! Ma non ve lo diranno mai
Lotta alle fake news? Il Bavaglio al web una cosa ILLEGALE! Ma non ve lo diranno mai
(Roma)
-

Lotta alle fake news, o meglio alla libertà d’opinione: il decreto legge firmato da Adele Gambaro arriva in Senato (commissioni giustizia e affari costituzionali) e riapre la polemica sulla legge-bavaglio, tra profili di incostituzionalità, correttivi leg
Lotta alle fake news, o meglio alla libertà d’opinione: il decreto legge firmato...

Le ragioni per cui NON VOTARE e' una scelta sacrosanta, OGGI COME OGGI
Le ragioni per cui NON VOTARE e' una scelta sacrosanta, OGGI COME OGGI
(Roma)
-

Il voto, come non il voto, sono sempre significativi. In astratto vale l'argomento che chi non vota lascia decidere agli altri, ma non vuol dire che il suo non-voto non abbia significato, perché ogni presa di posizione è significativa per il politico
Il voto, come non il voto, sono sempre significativi. In astratto vale...

Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO
Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO
(Roma)
-

Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un regolamento di conti.
Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un...

Juve-Ndrangheta: Agnelli verso Squalifica di 3 anni!
Juve-Ndrangheta: Agnelli verso Squalifica di 3 anni!
(Roma)
-

Ci sono intercettazioni telefoniche che confermano tutto , è da tempo che lo/li controllano, quando vengono rese pubbliche quese notizie, è perchè ci sono prove sufficienti a fermare le indagini e avere prove sufficienti per accusare qualcuno, poi che uno
Ci sono intercettazioni telefoniche che confermano tutto , è da tempo che lo/li...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati