Ve lo ricordate Bardarbunga? E' tornato...

VARESE ore 12:03:00 del 24/08/2014 - Categoria: Cronaca, Esteri

Ve lo ricordate Bardarbunga? E' tornato...

Di chi si parla? Ma naturalmente del collega del... vulcano islandese Eyjafjallajokull che nel 2010 bloccò il traffico aereo di mezza Europa. Adesso è tornato improvvisamente in attività...

D'accordo, il nome è un po' strano e ricorda più un personaggio delle fiabe che un pericolo per l'uomo. Invece, quattro anni dopo, è tornato. E' lui o non è lui si chiederebbe Ezio Greggio? No, non è proprio lui perchè trattasi del "collega". Eppure sotto certi punti di vista rischia di ripetersi un copione già visto nel 2010. Peccato che, sotto certi punti di vista, non vi sia proprio nulla di cui scherzare. Bardarbunga è arrabbiato che mai. Come detto, non siamo in una favola. Il nome non vi dice nulla? Nessuno si ricorda degli Annunci in aeroporto per via di un'insolita sequenza di consonanti che significava doversene rimanere a terra in attesa di ulteriori chiamate. Ecco, ci siamo. Nel 2010 il responsabile era Eyjafjallajokull, oggi invece rischia di essere Bardarbunga.

Le autorità islandesi hanno decretato l'allerta rossa e il divieto di sorvolo al di sopra del vulcano Bardarbunga, in intensa attività. Lo riferiscono fonti ufficiali. La zona circostante era stata evacuata precauzionalmente mercoledì scorso. Il livello rosso è il più alto nella scala delle emergenze ed è stato decretato dopo una piccola eruzione. Cosa potrebbe accadere? Che a breve possa essere più difficile volare in Europa. Le ragioni? Prettamente di sicurezza... ma non solo. Nel 2010 le emissioni di cenere del vulcano islandese Eyjafjallajokull bloccarono il traffico aereo europeo. L'allarme rosso - sottolinea la Bbc - è il massimo livello di allerta.

Il vulcano è a circa 300 chilometri dalla capitale Reykjavik e potrebbe riprovocare per i viaggiatori gli stessi disagi di quattro anni fa. Ed ora è soprattutto la Gran Bretagna a stare alla finestra nell'attesa di capire cosa potrebbe accadere. I pericoli? Naturalmente quella di una scia di polvere e lava raffreddata che metta a repentaglio i voli diretti verso l'Islanda o nelle zone in cui dovesse formarsi una nube nera e densa. Impossibile prevedere dove e quando. Anche perchè si parla del vulcano più grande in Islanda (è situato sotto il ghiacciaio Vatnajökull) e della seconda vetta più alta del paese. Le autorità del posto sono già intervenute a scopo precauzionale.

Chi viaggia deve poterlo fare in totale sicurezza, e se non ci sono i requisiti tutto potrebbe essere cancellato. La vicinanza con la capitale, inoltre, non favorisce di certo la possibilità di spostare le partenze o gli arrivi. Tutto il traffico aereo nell'area è stato bloccato. Una piccola eruzione, dopo diversi anni di assenza, è già stata rilevata. La lava del vulcano ha già cominciato a sciogliere il ghiaccio e a breve, ma non si sa quando precisamente, dovrebbe cominciare a emettere cenere e vapore nell'aria. Non resta che attendere e... sperare.

Autore: Albertone

Notizie di oggi
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova

-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock

-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK

-

Si arriva alle stragi del 92, due magistrati siciliani stavano arrivando alle alte sfere del connubio stato mafia, l’esplosivo utilizzato in ambedue le stragi era di tipo militare e di produzione americana o inglese; un’altra incredibile coincidenza.
Nel 1942 la guerra pendeva dalla parte dei nazifascisti, il presidente degli...

MAZZETTE AI POLITICI mafiosi e LADRI negli appalti per i rifiuti
MAZZETTE AI POLITICI mafiosi e LADRI negli appalti per i rifiuti

-

Sono fradici e vengono in tv a dirci cosa farebero sicuramente chi non è ricattabile corrotto evasore gli fanno la guerra basta vedere a chi paga le tasse gli vengono aumentate chi non le paga lo fa perché sono troppe.
Sono fradici e vengono in tv a dirci cosa farebero sicuramente chi non è...

La Merkel ZITTITA al Parlamento Europeo: VIDEO SENZA PELI SULLA LINGUA!
La Merkel ZITTITA al Parlamento Europeo: VIDEO SENZA PELI SULLA LINGUA!

-

Per Sahra Wagenknecht, Vicepresidente della Sinistra Tedesca (Die Linke), le cose non vanno bene nell’ E uropa… E con convinzione profonda afferma: l’euro divide l’Europa e non porta nessun beneficio all’UE!
SAHRA WAGENKNECHT NON LE MANDA A DIRE, E CON UN DISCORSO MEMORABILE AL...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati