Ve lo ricordate Bardarbunga? E' tornato...

VARESE ore 12:03:00 del 24/08/2014 - Categoria: Cronaca, Esteri

Ve lo ricordate Bardarbunga? E' tornato...

Di chi si parla? Ma naturalmente del collega del... vulcano islandese Eyjafjallajokull che nel 2010 bloccò il traffico aereo di mezza Europa. Adesso è tornato improvvisamente in attività...

D'accordo, il nome è un po' strano e ricorda più un personaggio delle fiabe che un pericolo per l'uomo. Invece, quattro anni dopo, è tornato. E' lui o non è lui si chiederebbe Ezio Greggio? No, non è proprio lui perchè trattasi del "collega". Eppure sotto certi punti di vista rischia di ripetersi un copione già visto nel 2010. Peccato che, sotto certi punti di vista, non vi sia proprio nulla di cui scherzare. Bardarbunga è arrabbiato che mai. Come detto, non siamo in una favola. Il nome non vi dice nulla? Nessuno si ricorda degli Annunci in aeroporto per via di un'insolita sequenza di consonanti che significava doversene rimanere a terra in attesa di ulteriori chiamate. Ecco, ci siamo. Nel 2010 il responsabile era Eyjafjallajokull, oggi invece rischia di essere Bardarbunga.

Le autorità islandesi hanno decretato l'allerta rossa e il divieto di sorvolo al di sopra del vulcano Bardarbunga, in intensa attività. Lo riferiscono fonti ufficiali. La zona circostante era stata evacuata precauzionalmente mercoledì scorso. Il livello rosso è il più alto nella scala delle emergenze ed è stato decretato dopo una piccola eruzione. Cosa potrebbe accadere? Che a breve possa essere più difficile volare in Europa. Le ragioni? Prettamente di sicurezza... ma non solo. Nel 2010 le emissioni di cenere del vulcano islandese Eyjafjallajokull bloccarono il traffico aereo europeo. L'allarme rosso - sottolinea la Bbc - è il massimo livello di allerta.

Il vulcano è a circa 300 chilometri dalla capitale Reykjavik e potrebbe riprovocare per i viaggiatori gli stessi disagi di quattro anni fa. Ed ora è soprattutto la Gran Bretagna a stare alla finestra nell'attesa di capire cosa potrebbe accadere. I pericoli? Naturalmente quella di una scia di polvere e lava raffreddata che metta a repentaglio i voli diretti verso l'Islanda o nelle zone in cui dovesse formarsi una nube nera e densa. Impossibile prevedere dove e quando. Anche perchè si parla del vulcano più grande in Islanda (è situato sotto il ghiacciaio Vatnajökull) e della seconda vetta più alta del paese. Le autorità del posto sono già intervenute a scopo precauzionale.

Chi viaggia deve poterlo fare in totale sicurezza, e se non ci sono i requisiti tutto potrebbe essere cancellato. La vicinanza con la capitale, inoltre, non favorisce di certo la possibilità di spostare le partenze o gli arrivi. Tutto il traffico aereo nell'area è stato bloccato. Una piccola eruzione, dopo diversi anni di assenza, è già stata rilevata. La lava del vulcano ha già cominciato a sciogliere il ghiaccio e a breve, ma non si sa quando precisamente, dovrebbe cominciare a emettere cenere e vapore nell'aria. Non resta che attendere e... sperare.

Autore: Albertone

Notizie di oggi
RISO ASIATICO, POMODORI CINESI, NOCCIOLE TURCHE NEI NOSTRI SUPERMERCATI
RISO ASIATICO, POMODORI CINESI, NOCCIOLE TURCHE NEI NOSTRI SUPERMERCATI

-

Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti extracomunitari ottenuti dallo sfruttamento schiavista e sp
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana...

QUANTO SIETE DISPOSTI A SOPPORTARE? ANCHE LA PAZIENZA DEGLI ITALIANI (CHE DORMONO) HA UN LIMITE
QUANTO SIETE DISPOSTI A SOPPORTARE? ANCHE LA PAZIENZA DEGLI ITALIANI (CHE DORMONO) HA UN LIMITE

-

Siete disposti a rimanere segregati in casa perché se uscite fuori per una semplice passeggiata rischiate di essere aggrediti, picchiati ed anche uccisi per un furto di pochi euro e nessun branca delle istituzioni ha la voglia e la capacità di difendervi?
Siete disposti a rimanere segregati in casa perché se uscite fuori per una...

8 mila bambini OGNI GIORNO muoiono di fame PRIMA DEI 5 ANNI: E NOI PARLIAMO DEL NULLA!
8 mila bambini OGNI GIORNO muoiono di fame PRIMA DEI 5 ANNI: E NOI PARLIAMO DEL NULLA!

-

I numeri sono numeri, e poco importa che quelli denunciati da Save the Children nel rapporto appena rilasciato sulla malnutrizione e l’infanzia siano esorbitanti: 3 milioni di bambini muoiono ogni anno prima di compierne 5 per mancanza di cibo o di cibo a
I numeri sono numeri, e poco importa che quelli denunciati da Save the Children...

Cesare Battisti torna in Italia? Sarebbe OTTIMO da ONOREVOLE!
Cesare Battisti torna in Italia? Sarebbe OTTIMO da ONOREVOLE!

-

A ogni campagna elettorale spunta Battisti. Che sia estradato e cosi si pone fine a questa vicenda.
A ogni campagna elettorale spunta Battisti. Che sia estradato e cosi si pone...

1 casa su 2 assegnata agli immigrati
1 casa su 2 assegnata agli immigrati

-

Sempre fuori tempo massimo. Il Pd si accorge dei propri disastri solo quando ormai è troppo tardi per rimediare.
Sempre fuori tempo massimo. Il Pd si accorge dei propri disastri solo quando...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati