Varese notizie: italiani in strada, immigrati in hotel!

VARESE ore 07:38:00 del 07/09/2015 - Categoria: Cronaca, Denunce - Immigrati

Varese notizie: italiani in strada, immigrati in hotel!

Varese notizie: italiani in strada, immigrati in hotel!Manichini neri senza testa contro l’arrivo dei profughi

Manichini neri senza testa contro l’arrivo dei profughiIn provincia di Varese i cittadini rifiutano l’arrivo degli Immigrati e mettono in scena un macabro spettacolo

Tradate, nel varesotto, i cittadini non ci stanno all’arrivo di 64 profughi previsto nei prossimi giorni, e si oppongono riproducendo manichini neri senza testa piazzati in mezzo alla strada con una scritta che recita: “Gli italiani in strada, gli immigrati in Hotel”.

Un’immagine inquietante che esprime un rifiuto netto, una scena ricostruita proprio alla rotonda di via Barbara Melzi, la strada che porta all’ingresso dell’istituto religioso che ospiterà i 64 richiedenti asilo provenienti dall’Africa.

Un campo di accoglienza che sarà gestito dalla Croce Rossa provinciale su mandato del Prefetto di Varese, in accordo con l’amministrazione comunale, le suore canossiane proprietarie della struttura e con il supporto di decine di volontari e associazioni. Un arrivo non gradito. Domenica mattina e’ previsto un presidio autorizzato di Forza Nuova, mentre nel pomeriggio e’ prevista una protesta da parte della lega Nord cittadina.

Ma il macabro allestimento dei due manichini neri senza testa e’ davvero sotto gli occhi di tutti i passanti, bambini e adulti. Per questo, Il primo cittadino di Tredate, Laura Cavalotti, condanna immediatamente l’accaduto: “Innanzitutto si deve condannare il metodo utilizzato da questi sconosciuti: occorre un confronto democratico tra persone che dialogano tra loro, anche con idee opposte, non serve a nulla un anonimato che punta solo a scioccare, per altro dicendo falsità. Questa amministrazione sta facendo tutto per gli italiani in difficoltà, tramite i servizi sociali che ascoltano tutti e con i quali sono stati avviati molti progetti. La situazione dei cittadini non c’entra nulla con l’integrazione dei profughi che arriveranno a Tradate». Un allestimento che, seppur macabro, evidenzia nei cittadini uno stato di insofferenza, disperazione ed esasperazione. Chissà se il Prefetto, dopo le proteste in corso, cambierà idea deviano i profughi verso altre destinazioni.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE

-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA

-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani

-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane

-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!

-

L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN REALTÀ TUTELA GLI INTERESSI DELLE AZIENDE ELETTRICHE E DELLE INDUSTRIE ENERGIVORE, SCARICANDO I COSTI SUI PICCOLI CONSUMATORI.
L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati