Valvola termostatica obbligatoria entro il 31 dicembre

(Torino)ore 12:08:00 del 26/10/2016 - Categoria: Denunce, Economia

Valvola termostatica obbligatoria entro il 31 dicembre

C’è tempo fino al 31 dicembre per adeguarsi alle nuove disposizioni di legge europea che prevedono l’istallazione di valvole termostatiche sui termosifoni dei condomini.

Tale normativa impone ai condomini di installare sui termosifoni presenti negli appartamenti della valvole termostatiche che regolano il flusso di calore erogato, in modo da stabilire il consumo in termini energetici di ogni singolo appartamento e distribuire i costi del riscaldamento su ogni condomino basandoli sull’effettivo consumo, con lo scopo di realizzare un effettivo risparmio energetico contenendo i costi ma anche i consumi.

Teniamo a precisare che sono previste anche detrazioni fiscali che consentono di recuperare il 50% delle spese sostenute per i contabilizzatori di calore in 10 anni, oltre al risparmio economico in termini di costo energetico che si ottiene istallando le valvole termostatiche.

Scappatoie per evitare la spesa

 

 

Sono in arrivo multe salate dai 500 ai 2500€per i condomini che non provvedono all’ istallazione di valvole termostatiche sui loro termosifoni entro il 31 dicembre, per adeguarsi alla normativa prevista dal D.Lgs. 102/2014 in attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.

Un’altra scappatoia possibile si attua quando l’istallazione delle valvole termostatiche non è tecnicamente possibile.
Possono rientrare in questa fattispecie ad esempio i modelli di radiatori troppo antiquati dove non è possibile l’istallazione delle valvole

La normativa si applica per tutti i condomini che sono dotati di un sistema di riscaldamento c.d. centralizzato, e il costo di adeguamento dei termosifoni alla nuova normativa grava sui proprietari degli appartamenti.
Si tratta di una spesa non di poco conto per le famiglie, visto che la nuova valvola da installare su tutti i termosifoni presenti nell’abitazione costa dai 60 ai 100 euro cadauno. Un salasso che però non è nulla in confronto alle multe previste in caso di non adeguamento.

Tuttavia esistono alcune scappatoie per evitare questo salasso.
Hanno la possibilità di sottrarsi coloro che possono dimostrare che il costo dei lavori non giustifica il risparmio energetico che deriverebbe dagli stessi, ossia quando i costi sono sproporzionati rispetto ai benefici.
Possono rientrare in questa fattispecie ad esempio i condomini che sono soggetti a considerevoli dispersioni di calore che vanificherebbero i benefici delle nuove valvole.

Termosifoni: quali sono le ultime novità in materia di riscaldamento condominiale?

Nessuna proroga per chi non è a norma con il riscaldamento nonostante i rumors degli ultimi tempi e le richieste di prorogare la scadenza avanzate dai diretti interessati: ad oggi resta cofermato il termine del 31 dicembre data entro la quale i termosifoni dovranno essere adeguati alla nuova normativa altrimenti scatteranno multe salate.

La normativa infatti è recentemente cambiata e impone ai condomini di installare sui termosifoni presenti negli appartamenti della valvole termostatiche che regolano il flusso di calore erogato negli appartamenti.

C’è tempo fino al 31 dicembre per adeguarsi alle nuove disposizioni di legge europea che prevedono l’istallazione di valvole termostatiche sui termosifoni dei condomini. Chi non si adegua rischia multe salatissime.

Per dimostrare l’impossibilità o inefficienza è necessario una relazione tecnica a cura di un progettista o di un tecnico abilitato.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Torino)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Torino)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Torino)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Torino)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Torino)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati