Una cortina fumogena accoglie il premier Matteo Renzi a Taranto

(Taranto)ore 08:36:00 del 03/08/2016 - Categoria: Denunce, Politica

Una cortina fumogena accoglie il premier Matteo Renzi a Taranto

Alla “speranza” si risponde con la protesta. Un gruppo di donne del mondo ambientalista ha contestato il premier chiamandolo “Assassino” ed un gruppo di manifestanti ha cercato di sfondare il cordone della polizia in assetto antisommossa che sta proteggen

Quello che il Tg non ti dice: Renzi cacciato da Taranto! Protetto da un esercito, impedito il suo arrivo al centro della città (video)

IL VIDEO DELLE CONTESTAZIONI A TARANTO:

Ma alla “speranza” si risponde con la protesta. Un gruppo di donne del mondo ambientalista ha contestato il premier chiamandolo “Assassino” ed un gruppo di manifestanti ha cercato di sfondare il cordone della polizia in assetto antisommossa che sta proteggendo l’ingresso della prefettura di Taranto dove è in corso ora la riunione economica.

Una cortina fumogena accoglie il premier Matteo Renzi a Taranto. Sembra roba da stadio nella piazza centrale della città.


“È finita la stagione degli assegni a vuoto – ha dichiarato Renzi che ha sottolineato – il presidente del Consiglio (parlando in terza persona) è qui per una speranza concreta”.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Un’occasione per la firma del contratto istituzionale per Taranto. Ma il premier, arrivato in ritardo secondo la tabella di marcia, potrebbe saltare il secondo appuntamento previsto in Prefettura dove ad aspettarlo, invitato all’ultimo (alla faccia del cerimoniale) c’è il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Sono invece le proteste delle associazioni ambientaliste e dei grillini. Il presidente del Consiglio è in visita questa mattina per l’inaugurazione del secondo piano del museo archeologico nazionale insieme al ministro della cultura, Dario Franceschini e al ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
Analisi dei vaccini? PEGGIO DEL PREVISTO
(Taranto)
-

I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte dall’inviolabile segreto industriale, quasi a livello militare. Ma dietro a sigle e acronimi si celano materiali che potrebbero giocare un ruolo prioritario nell’eziologia di gravis
I vaccini si sa contengono sostanze note e altre meno note perché coperte...

Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
(Taranto)
-

Conta di più Un governo sovrano, come quello di cui fa parte il leader del Carroccio, o una ong spagnola che carica in mare gli immigrati partiti dalla Libia? Alla luce degli ultimi eventi la domanda è tutt’altro che retorica.
Tu chiamalo, se vuoi, pure braccio di ferro. Ma stavolta il confronto-scontro...

L'OROSCOPO? Una colossale BUFALA SCIENTIFICA! VIDEO
L'OROSCOPO? Una colossale BUFALA SCIENTIFICA! VIDEO
(Taranto)
-

Lo sapevate che il segno dello Scorpione ''dura'' appena 6 giorni, mentre quello della Vergine ben 45? E che i segni zodiacali sono ''sfasati'' rispetto a 2000 anni fa?
Il calcolo elettronico, i satelliti, le esplorazioni spaziali, la medicina...

Caso Attali: credito, per finanziare i viaggi dei migranti
Caso Attali: credito, per finanziare i viaggi dei migranti
(Taranto)
-

Conosciuto come l’eminenza grigia della politica francese dai tempi di Mitterand e noto per il suo ultraeuropeismo, Jacques Attali è l’uomo che ha scoperto Macron, presentandolo al presidente Hollande del quale è diventato consigliere.
Conosciuto come l’eminenza grigia della politica francese dai tempi di Mitterand...

Taglio vitalizi una TRAPPOLA per RIDURRE LE PENSIONI??
Taglio vitalizi una TRAPPOLA per RIDURRE LE PENSIONI??
(Taranto)
-

L’attacco a vitalizi parlamentari e “pensioni d’oro” è solo la premessa della rapina del secolo in funzione schiettamente antipopolare: il vero obiettivo è ridurre tutte le pensioni.
L’attacco a vitalizi parlamentari e “pensioni d’oro” è solo la premessa della...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati