Un VIDEO che più volte censurato che merita 5 minuti della vostra vita!

(Milano)ore 16:04:00 del 22/01/2017 - Categoria: , Denunce, Editoria

Un VIDEO che più volte censurato che merita 5 minuti della vostra vita!

Riflettere di più su quello che succede nei nostri giorni. Capire le dinamiche di un sistema corrotto e come difendersi. Un video, a nostro avviso, più che smart

Riflettere di più su quello che succede nei nostri giorni. Capire le dinamiche di un sistema corrotto e come difendersi. Un video, a nostro avviso, più che smart

In un blog il quale scopo è l’incoraggiamento a un piccolo cambiamento quotidiano per vivere “smart” , intelligentemente , non potevamo ignorare il seguente video.

Individuare le dinamiche della nostra società e degli interessi che fanno da guida dominatrice.

Il progresso, la tecnologia, che ci circonda piuttosto che rendere il mondo più ricco e senza la minima ombra di povertà, fa proprio l’esatto contrario.

Ci sono alcuni paesi a cui manca persino l’acqua, altri in cui non c’è energia elettrica.

Stiamo facendo riferimento soprattutto ai paesi sottosviluppati ma le cose non vanno meglio “in casa nostra”.

Non mancano in occidente paesi in cui la situazione è bivalente ed è, per certi versi, assurda: da un lato ci sono cittadini se la passano più che bene e vivono una vita agiatissima, ma dall’altro c’è chi non riesce ad arrivare a fine mese o che fa fatica a trovare un lavoro nonostante i numerosi titoli

. È chiaro che con la velocità che con la tecnologia ha cominciato ad andare sempre più veloce, stiamo diventando dipendenti da tutto ciò che è virtuale.

A voi il video che incoraggia una riflessione..

È di certo un sistema corrotto, che dovremmo fare di tutto per smascherare e mettere, una volta per tutte, fuori gioco.

[video]

Da: QUI

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Stampa REGIME in Italia: ECCO CHI COMANDA DIETRO LE QUINTE
Stampa REGIME in Italia: ECCO CHI COMANDA DIETRO LE QUINTE
(Milano)
-

CHI POSSIEDE O CONTROLLA,SEDUTO NEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE,I PRINCIPALI QUOTIDIANI ITALIANI?INCHIESTA SULLA”LONGA MANUS”DELLE BANCHE E DELL’INDUSTRIA NELLA STAMPA ITALIANA.
CHI POSSIEDE O CONTROLLA,SEDUTO NEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE,I PRINCIPALI...

SENZA PAROLE - I cittadini greci PIU' POVERI ​dei migranti che li hanno invasi!
SENZA PAROLE - I cittadini greci PIU' POVERI ​dei migranti che li hanno invasi!
(Milano)
-

Da Atene. La capo infermiera si accende una sigaretta dietro l’altra, torcendosi le mani coperte di tatuaggi. Ci prega di non rivelare il suo nome: «Altrimenti mi licenziano», spiega.
Da Atene. La capo infermiera si accende una sigaretta dietro l’altra,...

Lo Stato vuole la DISTRUZIONE DELLA SCUOLA: ALUNNI SEMPRE PIU' ANALFABETI
Lo Stato vuole la DISTRUZIONE DELLA SCUOLA: ALUNNI SEMPRE PIU' ANALFABETI
(Milano)
-

Basta leggere alcune delle testimonianze drammatiche dei 600 professori universitari che in pochi giorni hanno sottoscritto un accorato appello al governo e al Parlamento per mettere in campo un piano di emergenza che rilanci lo studio della lingua italia
Possibile ritrovarsi a correggere una tesi di laurea dovendo usare la matita...

Schedano i terroristi, MA LI LASCIANO LIBERI DI UCCIDERE
Schedano i terroristi, MA LI LASCIANO LIBERI DI UCCIDERE
(Milano)
-

«Un anno dopo Bruxelles, c'è Londra, e la lista degli obiettivi non è esaurita - commenta da Washington Edward Luttwak, esperto di strategia militare e consulente della Casa Bianca - L'attentatore di Westminster era noto ai servizi di sua Maestà, il che e
Il terrore arriva fin sotto il Big Ben, e porta il nome di Khalid Masood. «Un...

Vitalizio, cosa conoscere
Vitalizio, cosa conoscere
(Milano)
-

E ora che sta per arrivare la stangata — con la delibera adottata, su proposta del Pd, dall’ufficio di presidenza della Camera che introduce un contributo di solidarietà progressivo per i vitalizi superiori ai 70 mila euro lordi — Armaroli dice che «agend
DAI 10 MILA EURO AL MESE DI PUBLIO FIORI AI QUASI 7 MILA DI MASTELLA. E IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati