UFFICIALE: LA JUVE DI VIALLI, DEL PIERO E RAVANELLI ERA DOPATA!

(Bologna)ore 10:18:00 del 22/09/2016 - Categoria: Calcio

UFFICIALE: LA JUVE DI VIALLI, DEL PIERO E RAVANELLI ERA DOPATA!

Ebbene quella Juve era dopata. Al di là di ogni ragionevole dubbio, la Corte di Cassazione ha stabilito, in data 29 maggio 2007, che la Juventus attuò, dal 1994 al 1998, “un disegno criminoso per alterare le gare attraverso la somministrazione illecita di

Questa è la formazione della Juventus, che il 22 maggio 1996 vinse a Roma l’unica Champions League della sua storia, battendo ai rigori l’Ajax: Peruzzi; Ferrara, Vierchowod, Torricelli, Pessotto; Conte (Jugovic dal 43′), Paulo Sousa (Di Livio dal 57′), Deschamps; Del Piero, Vialli, Ravanelli (Padovano dal 67′). Allenatore: Lippi. Ed è la stessa squadra che dal  ’94 al ’98 vinse in Italia 3 scudetti su 4.

Ebbene quella Juve era dopata. Al di là di ogni ragionevole dubbio, la Corte di Cassazione ha stabilito, in data 29 maggio 2007, che la Juventus attuò, dal 1994 al 1998, “un disegno criminoso per alterare le gare attraverso la somministrazione illecita di farmaci“, in pratica dopando i calciatori sia con sostanze proibite, sia somministrando farmaci leciti su atleti sani. Unico fatto non provato è la somministrazione di eritropoietina (Epo). La Corte, in sostanza, ha stabilito in via definitiva che la Juventus, nelle persone di Antonio Giraudo, (amministratore delegato), e Riccardo Agricola, (responsabile dello staff medico), commisero in modo continuato per 4 stagioni il reato di frode sportiva violando la legge 401 dell’ 89.

A seguito però della prescrizione del reato, datata 1 aprile 2007, la Juve, pur essendo colpevole, non può più essere punita. E i giocatori che allora indossavano la maglia bianconera continuano a tacere. Secondo i giudici della Corte anche i calciatori “non possono essere considerati semplici vittime” dell’operato della società. Ma fino adesso nessuno ha parlato, ma poco importa c’è una sentenza che parla.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Tutte le OMBRE del Milan ai cinesi
Tutte le OMBRE del Milan ai cinesi
(Bologna)
-

I soldi che girano nel mondo del calcio sono un oltraggio all'umanità che fatica a sbarcare il lunario.
I soldi che girano nel mondo del calcio sono un oltraggio all'umanità che fatica...

MILAN FUORI DALLE COPPE: inutile la conquista dell'Europa League! Ecco perche'
MILAN FUORI DALLE COPPE: inutile la conquista dell'Europa League! Ecco perche'
(Bologna)
-

Se il closing per il passaggio di proprietà dovesse slittare ancora (per ora la nuova scadenza è fissata al 14 aprile), il Milan sarà costretto a non partecipare alla prossima Europa League: una scadenza imposta dalla UEFA potrebbe rendere vani tutti gli
Se il closing per il passaggio di proprietà dovesse slittare ancora (per ora la...

Allegri vincente solo perche' ha CAMPIONI: E' Sarri che sta facendo un miracolo sportivo!
Allegri vincente solo perche' ha CAMPIONI: E' Sarri che sta facendo un miracolo sportivo!
(Bologna)
-

Il calcio italiano sta attraversando un diatriba “filosofica” sul modo di affrontare le partite.
Il calcio italiano sta attraversando un diatriba “filosofica” sul modo di...

Juve, cosa rischia?
Juve, cosa rischia?
(Bologna)
-

Ha cercato di fare ordine sui contatti tra presunti ‘ndranghetisti e uomini della Juventus, ma anche di limitare le sue responsabilità.
PURTROPPO LA MAFIA TENDE A INFILARSI OVUNQUE CI SIANO I SOLDI E NON SEMPRE...

Calcio e Mafia: PAROLA A DINO ZOFF
Calcio e Mafia: PAROLA A DINO ZOFF
(Bologna)
-

Sempre misurato e rispettoso , mai rancoroso per le sconfitte od esaltato per le vittorie. Siamo di fronte ad una persona seria e dignitosa e le sue dimissioni da Ct dopo l'Europeo perso al Golden Gol sono state un atto di grande dignità , di rifiuto all
Sempre misurato e rispettoso , mai rancoroso per le sconfitte od esaltato per le...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati