Tutte le INGIUSTIZIE STATALI Accettate da TUTTI

(Torino)ore 13:29:00 del 06/12/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

Tutte le INGIUSTIZIE STATALI Accettate da TUTTI

No perché forse ogni tanto ci dimentichiamo cosa dice La Costituzione Italiana in merito ai doveri che lo Stato deve adempiere nei confronti dei cittadini.

Cos'è lo Stato?

No perché forse ogni tanto ci dimentichiamo cosa dice La Costituzione Italiana in merito ai doveri che lo Stato deve adempiere nei confronti dei cittadini. Nello specifico l' Articolo 3 recita:

« Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. » Mi sembra quindi estremamente chiaro che è compito dello Stato tutelare i cittadini, ovvero rimuovere tutti quegli ostacoli (anche economici) che limitano la libertà delle persone. Questo significa che non è consentito introdurre regole, servizi o promuovere attività che creino differenze tra le persone o ne limitino la libertà, e che impediscano ad ogni individuo di crescere e svilupparsi.

Perfetto, so già che a moltissimi saranno passati per la testa una marea di situazioni dove lo Stato fa esattamente il contrario, cioè agisce creando qualcosa che genera disuguaglianze e taglia le gambe alla gente, ma se siete curiosi di sapere quali sono le ingiustizie che più di tutte mi fanno ribollire il sangue, allora venite con me in questo viaggio, tra le pazze leggi, i servizi e le attività promosse dallo Stato, che contraddicono in maniera più che evidente l'articolo 3 della nostra Costituzione.

Le tasse

Con le tasse, cioè la percentuale di denaro che ci viene trattenuta dallo stipendio e che paghiamo su tutto ciò che acquistiamo (l'iva, per capirci) e guadagniamo, ma anche su compravendite, eredità, successioni ecc. lo Stato paga i suoi dipendenti e costruisce le infrastrutture. Ricordo che qualche anno fa la CGIA di Mestreaveva calcolato che su 365 giorni (un anno) ogni italiano lavora mediamente quasi 160 giorni solo per pagare le tasse. Non è certo un mistero che in Italia il prelievo fiscale sia elevatissimo, il rapporto della Price Waterhouse Coopers mostra chiaramente che il carico fiscale complessivo, considerando le imposte sugli utili, sul lavoro e altri oneri, arriva ad un totale del 65,4%!.

Le tasse sono sacrosante, se vogliamo avere i treni efficienti, gli autobus in orario, le strade senza buche e le immondizie, smaltite qualcuno deve pur pagare questi servizi, peccato che nella maggior parte delle regioni d'Italia tutto questo non funzioni: treni in ritardo, autobus inesistenti, voragini su quelle che osano definire autostrade e cumuli di immondizia che bruciano nelle periferie della nostra meravigliosa capitale.

Siamo uno dei Paesi che vanta il triste primato di una pressione fiscale elevatissima e le cose comunque non funzionano come dovrebbero. Nemmeno se pagassimo il 100% di tasse tutto funzionerebbe alla perfezione, perché gli sprechi sono immensi e chi ci governa è corrotto ed estremamente avido.

La sanità

Il Servizio Sanitario Nazionale esiste perché i cittadini lo sostengono pagando le tasse, tasse che come abbiamo visto sono salatissime. Allora volete spiegarmi per quale motivo se andiamo a fare una visita dobbiamo pagare il ticket? A meno di non avere patologie gravi, croniche o rare, o a meno di non essere poverissimi, anziani o invalidi, siamo costretti a pagare un ticket che lo Stato ha consigliato (alle Regioni) di massimo 36.15€. Peccato che secondo le Informazioni di Altroconsumo molte regioni non solo hanno alzato questo tetto a 46 euro, ma hanno introdotto anche ulteriori 10 euro per ottenere la sola ricetta!

Anche i medici sono pagati con le tasse salatissime che i cittadini versano, ma visto che qualcuno, questi soldi, se li intasca o li spreca perché totalmente incompetente, noi povera gente siamo costretti a pagare conti salatissimi per accedere a servizi per cui abbiamo già abbondantemente pagato. Sarebbe come andare al ristorante, pagare il pasto prima di entrare e poi pagarlo un'altra volta dopo aver cenato. Vergogna!

Le pensioni

Le pensioni oggi sono una vera e propria truffa. Come se non bastasse continuano ad innalzare l'età pensionabile: nel 2028 è previsto che le donne andranno in pensione a 68 anni e gli uomini a 72, ma stiamo scherzando? Versiamo obbligatoriamente una fetta enorme del nostro stipendio per pagarci una pensione che non ci basterà a vivere e che (anche se bastasse) ci godremo per solo una quindicina di anni visto che l'età media in Italia è 85 anni!

Il sistema pensionistico è una vera ingiustizia, questa porcata è sotto gli occhi di tutti e condanna le persone ad una vecchiaia di stenti dopo che hanno fatiato e pagato per tutta la vita, vergogna!

Il diritto alla difesa

Un altro principio sacrosanto, che troviamo scolpito nella Costruzione, è il diritto che ogni cittadino ha di difendersi. Lo dice l'articolo 24 che spiega: "Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi." e ancora:  "La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento." Questa difesa però deve essere accessibile a tutti e non deve avere costi proibitivi, altrimenti ciò che accade è che chi possiede denaro ha la meglio sui poveri, perché questi non hanno i soldi per sostenere i processi. Inoltre l'iter giudiziario non deve scoraggiare le persone a portare avanti la propria difesa, timorose di non avere sufficienti risorse per portare avanti le cause, altrimenti vinceranno sempre i ricchi, invece:

Negli ultimi anni I Costi per Accedere alla Giustizia sono quintuplicati!

Sono recentemente state introdotte sanzioni pecuniarie per chi perde la causa, così non solo ci si trova a pagare le spese di entrambi gli avvocati, ma si devono pagare anche ulteriori multe.

Esiste una norma definita "di responsabilità solidale" che obbliga anche chi vince una causa a pagare una tassa di registro che può arrivare anche a migliaia di euro.

I processi sono molto lunghi, un processo civile difficilmente si risolve prima dei 10 anni.

Il Patrocinio Gratuito è accessibile solo a persone estremamente povere, con redditi inferiori ai 12.000 euro l'anno, inoltre gli avvocati che lo esercitano vengono pagati dallo stato dopo 3 o addirittura 5 anni dalla soluzione della causa, con la conseguenza diretta che i migliori avvocati fuggono da questo meccanismo e lavorano solo privatamente, cioè servendo i ricchi!.

 

Se a tutto questo aggiungiamo i noti casi di cronaca in cui chi si difende dai ladri che assaltano il proprio negozio rischia di dover risarcire la famiglia del malfattore o addirittura di finire in carcere, possiamo tranquillamente dire che più che giustizia stiamo parlando di ingiustizia.

I parcheggi

 

Chiudiamo con un problema "minore" ma che rappresenta un'ingiustizia che più di tutte viene attuata in maniera subdola. Sempre con i nostri soldi (perché lo Stato esiste finché lavoriamo e paghiamo le tasse) costruiscono i parcheggi che dovrebbero servire a posteggiare le automobili che siamo obbligati a comperare per andare a lavorare. Sto parlando di quel lavoro che tutti facciamo per campare e che mantiene lo Stato stesso attraverso i tributi. Però, naturalmente, nonostante i parcheggi vengano costruiti esclusivamente per noi cittadini, che ce li manteniamo con i nostri soldi, per utilizzarli dobbiamo comunque pagare! Nella stragrande maggioranza delle città italiane i parcheggi limitrofi al centro costano dai 50 centesimi ai due euro l'ora, cifre non solo ingiustificate, ma assolutamente insostenibili.

Come se non bastasse poi mettono le telecamere che riprendono le targhe di chi (solitamente sbagliando e non appositamente) entra nella zone vietate al traffico, che poi viene inevitabilmente multato. Quando nella mia città hanno attivato il sistema di rilevazione automatica delle infrazioni d'accesso alle zone a traffico limitato, nel solo primo mese di attività la Provincia ha incassato più di 12.000 euro di multe. Vergogna!

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Vittima di Stalking, abbandonata dalle Istituzioni
Vittima di Stalking, abbandonata dalle Istituzioni
(Torino)
-

La violenza non è solo uno schiaffo o portare dei lividi sul corpo, è molto di più.
La violenza non è solo uno schiaffo o portare dei lividi sul corpo, è molto di...

Quirinale FAKE: quanti utenti FALSI seguono il profilo TWITTER?
Quirinale FAKE: quanti utenti FALSI seguono il profilo TWITTER?
(Torino)
-

Quirinale e fake: la parola agli esperti. – Pubblicato da Guido da Landriano su Scenari Economici
Quirinale e fake: la parola agli esperti. – Pubblicato da Guido da Landriano su...

Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP
Cognato di Renzi e fratelli: indagine rischia lo STOP
(Torino)
-

“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di Firenze sul cognato di Renzi, Andrea Conticini, sposato con sua sorella Matilde, e i fratelli Alessandro e Luca “con l’accusa di riciclaggio rischia di diventare carta straccia“.
“A causa della riforma Orlando, buona parte” dell’indagine della Procura di...

I campioni stranieri tornano a giocare in Italia? Grazie al.....FISCO!
I campioni stranieri tornano a giocare in Italia? Grazie al.....FISCO!
(Torino)
-

Il 18 agosto parte il campionato con il debutto di Cristiano Ronaldo nella Juventus. Il fuoriclasse portoghese, e gli altri top players internazionali, hanno un ottimo motivo per scegliere il nostro Paese: le tasse. La serie A è diventata il loro paradiso
Cristiano Ronaldo? Aiutiamolo a casa nostra. Due norme fiscali, una approvata...

90 ATOMICHE in Italia per conto degli USA: ECCO DOVE
90 ATOMICHE in Italia per conto degli USA: ECCO DOVE
(Torino)
-

In Italia ci sono 90 bombe nucleari americane. La loro presenza ha un’importanza militare limitata per gli Stati Uniti, ma risponde anche ad esigenze politiche del governo italiano, che vuole avere voce in capitolo nella Nato.
In Italia ci sono 90 bombe nucleari americane. La loro presenza ha un’importanza...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati