Trentino, aumentati stipendi dei sindaci: si guadagna piu' che a Roma!

(Trento)ore 23:01:00 del 03/08/2019 - Categoria:

Trentino, aumentati stipendi dei sindaci: si guadagna piu' che a Roma!

Sindaci, stipendio aumentato del 7%. Indennità da un minimo di 1.140 euro ai 9.432 euro al mese di Trento

TRENTINO, AUMENTATI STIPENDI SINDACI - Dal 2020 i sindaci guadagneranno il sette per cento in più. Lo ha deciso ieri il Consiglio regionale. Con questo correttivo, l’anno prossimo l’esborso mensile della Regione per pagare i primi cittadini trentini sarà di 456mila euro.

TRENTINO, AUMENTATI STIPENDI SINDACI - Il sindaco di Trento guadagnerà 9.432 euro lordi, quello di Rovereto 8.447 euro e quelli di Pergine, Arco e Riva 7.461 euro. I più poveri 1.140 euro. L’assessore della Regione agli Enti locali, Claudio Cia (nella foto), è soddisfatto. «Le indennità erano state tagliate del 7% nel 2013, a causa della spending review. Da allora ad oggi c’è stata una perdita del valore d’acquisto del 19% e dunque l’aumento approvato è minimo. Non compensa gli sforzi di amministratori che hanno sempre più responsabilità e rischi».

TRENTINO, AUMENTATI STIPENDI SINDACI - E aggiunge: «Non deve passare il concetto che stiamo facendo un regalo ai sindaci. Chi guida un Comune è a tutti gli effetti un manager, chiamato ad essere sempre disponibile per 24 ore su 24. Con le regole che ci sono al giorno d’oggi è facile ritrovarsi in tribunale. E pagare di tasca propria. Non a caso c’è sempre meno gente che si candida».

La votazione del disegno di legge complessivo relativo alla finanza regionale fino al 2021 ha visto per la Provincia di Trento 19 favorevoli, 4 contrari e 3 astenuti. Per la Provincia di Bolzano, 16 favorevoli, 10 contrari e 3 astenuti.

Pieno accordo da parte di Paride Gianmoena. “È un’ottima notizia – ha detto il presidente del Consorzio delle Autonomie locali – Si tratta di un ritorno ai livelli del 2010. Fare il sindaco adesso è molto più complicato rispetto a qualche anno fa. Serve una dedizione pressoché totale e un’enorme preparazione. Non stiamo parlando di un lavoro, ma di un incarico portato avanti da persone che si sono messe in gioco per amore della propria comunità. Con orgoglio”.

Replica di Degasperi. “Ma se è così, perché non hanno aumentato solo i sindaci dei piccoli comuni, che hanno le stesse incombenze di quelli grandi e prendono poco più di mille euro al mese?”.

Autore: Carmine

Notizie di oggi


Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati