Tremano i big del pallone!

NAPOLI ore 08:24:00 del 30/01/2016 - Categoria: Calcio, Denunce - Calcio

Tremano i big del pallone!

Al centro delle indagini – condotte dai pm della procura di Napoli Danilo De Simone, Stefano Capuano e Vincenzo Ranieri, coordinati dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli – le presunte violazioni fiscali e penali commesse da società sportive, agenti

L’ex presidente e ad della Juventus Jean Claude Blanc, l’ad del Milan Adriano Galliani, il presidente del Napoli e della Lazio,Aurelio De Laurentiis e Claudio Lotito. Sono questi alcuni dei big indagati nella nuova maxi inchiesta “Fuorigioco” che travolge il mondo del calcio ai suoi massimi livelli. In tutto gli iscritti nel registro degli indagati sono 64, tra dirigenti, procuratori e giocatori. Che tra il 2009 e il 2013, secondo l’accusa, “si sono resi responsabili in Maniera sistematica di reati tributari, mediante condotte fraudolente finalizzate ad evadere il Fisco”.

Al centro delle indagini – condotte dai pm della procura di Napoli Danilo De Simone, Stefano Capuano e Vincenzo Ranieri, coordinati dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli – le presunte violazioni fiscali e penali commesse da società sportive, agenti e calciatori, nell’ambito delle compravendite di calciatori. Tra i nomi di spicco ci sono quelli del procuratore Alessandro Moggi. Tra i calciatori ci sono Lavezzi (il cui contratto è già stato al centro di un’indagine del 2012), Mutu e l’ex Crespo.

Sono complessivamente 35 le società di calcio professionistiche diserie A e B e 101 le persone coinvolte nell’indagine che ha tra le ipotesi di reato (contestati a vario titolo) l’evasione fiscale e lefalse fatturazioni. I militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza hanno messo a segno una serie di sequestri che ammontano a 12 milioni di euro fra immobili, somme di denaro e quote societarie. Sono stati acquisiti documenti dalla Fgci e da 41 società di calcio della serie A, B e Lega Pro. Le fiamme gialle si sono presentate anche a Casa Milan.

Secondo l’ipotesi investigativa “i procuratori provvedevano afatturare in maniera fittizia alle società calcistiche le proprie prestazioni, simulando che l’opera di intermediazione fosse resa nell’interesse esclusivo dei club, mentre di fatto venivano tutelati gli interessi degli atleti assistiti”. Sempre secondo la procura, alcuni agenti stranieri di nazionalità argentina “mediante il ricorso a documentazione fiscale e commerciale fittizia e attraverso l’interposizione di ‘società schermo‘ con sede in paradisi fiscali, delocalizzavano i proventi derivanti” appunto dalle operazioni effettuate con le società coinvolte nell’inchiesta. Per l’accusa i club, imputando l’importo pagato come reddito ai calciatori, omettevano “il pagamento delle ritenute fiscali e previdenziali”.

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!
Mettetevelo in testa: non vi ribellate? ALLORA NON AVETE DIRITTO DI LAMENTARVI!

-

In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo destino semplicemente usando una matita alle urne.
In una democrazia, anche se “presunta”, è il popolo che si costruisce il suo...

Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN
Gli OGM ringraziano: Italia a FAVORE GRAZIE ALLA LORENZIN

-

Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione in Ue di mais geneticamente modificato. E l’Italia ha votato sì. Carnemolla (Federbio) e Greenpeace reagiscono.
Gli Ogm in Europa: gli Stati membri sono stati chiamati a votare l’introduzione...

Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia
Fango sul M5S disonesto e in MALAFEDE: restano una SPERANZA per l'Italia

-

«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la base grillina è fatta di persone pulite, che non ne possono più di questo sistema».
«Non è ancora una soluzione, per l’Italia, però resta una speranza: perché la...

L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova
L'antifascismo dei centri sociali: video INQUIETANTE del pestaggio militante Forza Nuova

-

Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio nella sua città è stato legato mani e piedi e pestato da antifascisti con il volto coperto, nella centrale via Dante.
Massimo Ursino è il responsabile provinciale di Forza Nuova di Palermo e proprio...

Mezzo secolo fa media americani parlavano di MODIFICA DEL CLIMA: FOTO SHOCK
Mezzo secolo fa media americani parlavano di MODIFICA DEL CLIMA: FOTO SHOCK

-

Alcuni articoli di media americani scritti tra gli anni '50 ed '70 in cui si parla di attivita' di modifica del clima
Alcuni articoli di media americani scritti tra gli anni '50 ed '70 in cui si...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati