Transport Fever 2: guida

(Genova)ore 18:25:00 del 11/07/2019 - Categoria: , Videogames

Transport Fever 2: guida

Urban Games è stata influenzata nelle sue creazioni da un grande classico del passato, Transport Tycoon, titolo di MicroProse del 1994 che negli anni ha fatto nascere una buona nicchia di appassionati di questo particolare tipo di gestionali.

 

ANTEPRIMA TRANSPORT FEVER 2 - Transport Fever 2 è il sequel del primo episodio uscito nel 2016 e sviluppato da Urban Games, un team di sviluppo situato in Svizzera nato nel 2013. Il loro primo gioco è stato Train Fever, uscito nel 2014, che, realizzato da sole 4 persone, è riuscito a vendere ben 250 mila copie. Nel 2016 è uscito il primo Transport Fever, sviluppato da un team di 12 persone, che al suo debutto su Steam è arrivato a vendere ben 500 mila copie, nonostante si tratti di un genere piuttosto di nicchia.

Urban Games è stata influenzata nelle sue creazioni da un grande classico del passato, Transport Tycoon, titolo di MicroProse del 1994 che negli anni ha fatto nascere una buona nicchia di appassionati di questo particolare tipo di gestionali.

Con la nostra prova abbiamo potuto provare alcune delle novità inserite in questo seguito diretto, che va a migliorare diversi aspetti del capitolo precedente.

ANTEPRIMA TRANSPORT FEVER 2 -L’evoluzione dei sistemi di trasporto

Nel titolo troveremo: la modalità Campagna, in cui dovremo affrontare missioni con obiettivi specifici ambientate in varie epoche storiche; Free Mode, modalità in cui saremo liberi di sviluppare senza vincoli i sistemi di trasporti della nostra mappa; Crea Mappa, dove potremo sbizzarrirci con l’editor nel creare un particolare tipo d’ambientazione per poi affrontarlo nella modalità libera oppure per poterlo condividere con gli altri utenti su Steam.

Abbiamo affrontato la prima missione della Campagna, ambientata in America nel 1855: ci si deve occupare di costruire i primi sistemi di trasporto in una terra selvaggia dove mancano totalmente i collegamenti tra un insediamento e l’altro. Questa prima missione è fondamentalmente un tutorial interattivo che insegna le basi per gestire al meglio i sistemi di trasporto.

ANTEPRIMA TRANSPORT FEVER 2 -Nel nostro caso abbiamo dovuto creare un paio di linee ferroviarie per collegare tre differenti città, sia commercialmente che per i passeggeri, e due linee di carrozze (antenati dei bus e dei tram dotati di motore a due o quattro cavalli veri) all’interno delle cittadine per facilitare lo spostamento delle persone. In queste prime fasi la creazione era piuttosto guidata, essendo fondamentalmente un tutorial, ma ciò ci ha fatto capire le grandi possibilità del sistema, che ci permette di studiare e creare nel modo migliore strade e binari per gestire al meglio tempistiche di spostamenti e risorse.

Transport Fever 2 offre oltre 150 anni di tecnologia di trasporto e storia nel mondo reale per progettare e dominare il tuo impero dei trasporti. In qualità di magnate dei trasporti, costruirai infrastrutture critiche come ferrovie e stazioni, acquisterai veicoli e gestirai una rete di rotte terrestri, marittime e aeree per ottimizzare i profitti della tua azienda. Crea e personalizza il desiderio del tuo cuore nelle gigantesche mappe sandbox della modalità di gioco libero, oppure mettiti alla prova con tre distinte campagne storiche con missioni, storie e obiettivi unici.

Inventa la tua strategia per il successo con una flotta di treni, tram, aerei, navi, autobus e camion con modelli realistici da tutto il mondo, oltre a stazioni, porti e porti modulari e aggiornabili. Il tuo impero in piena espansione prende vita con bellissimi dettagli con strumenti per la costruzione di binari ferroviari di facile utilizzo, oltre a sistemi avanzati di economia e ambiente, sistemi di simulazione della città e del traffico. Puoi persino creare e condividere i tuoi mondi, missioni, veicoli, stazioni, edifici e altro con l’ editor di mappe di gioco di Transport Fever 2 e gli strumenti di modding e il supporto completo tramite Steam Workshop.

 

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Pokemon Masters: guida passo passo
Pokemon Masters: guida passo passo
(Genova)
-

RECENSIONE POKEMON MASTERS - Non essendo presenti vere e proprie fasi esplorative (se non alcuni brevissimi segmenti), la forza del gioco sta nella realizzazione dei personaggi; i loro modelli sono estremamente curati e dettagliati, davvero una gioia per
  RECENSIONE POKEMON MASTERS - DeNA e The Pokémon Company hanno da poco...

Anteprima ufficiale Dying Light 2
Anteprima ufficiale Dying Light 2
(Genova)
-

Prima di lanciarci nuovamente in una corsa a perdifiato tra tetti e cornicioni, attraverso schiere di infetti in decomposizione, il team di sviluppo ha infatti lasciato la parola al maestro dello storytelling Chris Avellone, protagonista di un breve filma
  ANTEPRIMA DYING LIGHT 2 - Tornare a immergersi tra le maestose rovine...

Anteprima Gears 5
Anteprima Gears 5
(Genova)
-

Abbiamo colto tale occasione per analizzare la complessa figura di Kait, ribelle e determinata, e il rapporto con gli altri personaggi, trovando in Del un alleato prezioso e un eccezionale membro di questo cast stellare; quello di Baird, Marcus e Cole – i
  RECENSIONE GEARS 5 - Gli autori sono riusciti a mettere insieme vari elementi...

Predator Hunting Grounds: guida
Predator Hunting Grounds: guida
(Genova)
-

Trattandosi di una versione pre-alpha, anche dal punto di vista meramente tecnico Predator: Hunting Grounds ci è parso un titolo davvero preistorico: 30 fotogrammi al secondo quasi mai stabili e un livello di dettaglio che sembra tranquillamente uscito da
  PREDATOR HUNTING GROUND ANTEPRIMA - Immaginate di essere in una foresta,...

Anteprima Ancestors The Humankind Odyssey
Anteprima Ancestors The Humankind Odyssey
(Genova)
-

Spore fu per il sottoscritto un’idea esplosiva, una rottura sistemica, purtroppo funestata da problemi di sviluppo e continui rimaneggiamenti, che portarono ad un gioco monco rispetto alle aspettative.
  ANCESTORS THE HUMANKIND ODYSSEY RECENSIONE - Ancestors: The Humankind...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati