Tisana di zenzero, cosa conoscere

(Napoli)ore 15:38:00 del 14/04/2017 - Categoria: , Curiosità, Salute, Scienze

Tisana di zenzero, cosa conoscere

Uno studio pubblicato su Scientific World Journal suggerisce il ruolo protettivo dello zenzero nei reni dato che è in grado di ridurre l’infiammazione, migliorare la funzione dei reni e la salute delle cellule renali.

LO ZENZERO È CIBO MEDICINALE ANTICO. POSSIEDE ENORMI CAPACITÀ DI RAFFORZARE IL SISTEMA IMMUNITARIO, MIGLIORARE LA DIGESTIONE E RIDURRE L’INFIAMMAZIONE.

Lo zenzero contiene almeno 115 principi attivi che sono stati scoperti dagli scienziati, i principali sono zingerone, shogaols, e gingerolo che sono potenti antibatterici, antivirali, anti-fungini e antiparassitari ed inoltre sono ottimi per chi soffre di asma, disturbi cardiocircolatori e molto altro:

Lo zenzero, come diversi studi dimostrano, è molto efficace per mal di testa ed emicrania.

Inoltre un altro studio mostra come lo zenzero è in grado di tener lontani i virus essendo quindi protettivo contro influenza e malattie da raffreddamento.

E’ dimostrato che lo zenzero è un ottimo antidolorico e antinfiammatorio, essendo quindi eccezionale per i dolori muscolariartrite e dolori articolari.

Lo zenzero protegge i reni e scioglie i calcoli renali. Uno studio pubblicato su Scientific World Journal suggerisce il ruolo protettivo dello zenzero nei reni dato che è in grado di ridurre l’infiammazione, migliorare la funzione dei reni e la salute delle cellule renali.

Il regolare consumo della tisana di zenzero rafforza il sistema immunitario grazie alla presenza di antiossidanti e principi attivi, aumentando quindi il livello di energia e resistenza fisica.

Solo una tazza di tisana di zenzero al giorno può minimizzare il rischio di infarto, infatti lo zenzero aiuta a pulire le arterie dai depositi di grasso che si possono formare. Uno studio pubblicato su Molecular bioSystems afferma chiaramente che lo zenzero instaura dei meccanismi biochimici nel corpo che ci difendono dalle malattie cardiocircolatorie.

Grazie alle proprietà riscaldanti dello zenzero, migliora la circolazione sanguigna e quindi migliora il trasporto di vitamine, minerali, ossigeno verso le cellule del corpo. E’ ottimo per chi ha spesso piedi e mani fredde.

Uno studio pubblicato su British Journal of Anesthesia afferma che lo zenzero è un potente rimedio casalingo contro la nausea, specialmente durante i trattamenti per il cancro e la gravidanza. Sono anche quindi ideali le caramelle candite di zenzero o magari dei pezzetti di zenzero fresco da portare con sé.

Lo zenzero è persino in grado di migliorare le prestazioni cerebrali. Uno studio infatti mostra come lo zenzero abbia dei componenti bioattivi che impediscono i processi infiammatori e degenerativi nel cervello, affermando quindi come possa essere considerato una valida prevenzione contro la demenza e l’Alzheimer.

Lo zenzero è un potente antitumorale. Infatti contiene 6-gingerol e 6-shogaol che in diversi studi si sono mostrati essere enormemente efficaci contro le cellule tumorali sia in vitro che in vivo. Infatti solo per citare alcune ricerche possiamo dire che:

Uno studio ha dimostrato le proprietà antitumorali dello zenzero contro il cancro alla prostata

Lo zenzero grazie a 6-shogaol è efficace anche contro la leucemia, come afferma una ricerca pubblicata su Molecular Cancer.

La sostanza 6-gingerol si è dimostrata enormemente efficace contro le cellule del cancro ai polmoni

Una ricerca ha dimostrato che il taxolo, un medicinale chemioterapico, usato in concentrazione pari a 10.000 volte superiore al composto dello zenzero non è stato in grado di colpire selettivamente la radice del cancro come invece ha fatto il 6-shogaol dello zenzero. Mostrando quindi come lo zenzero sia potenzialmente più efficace della chemioterapia.

Come fare la tisana di zenzero

Pezzo di radice di 4-5 cm di Zenzero

Acqua

Preparazione

Prendi lo zenzero, lavalo bene (non rimuovere la buccia) e taglialo a pezzettini sottili (o grattugialo).

Metti il tutto in una pentola con mezzo litro d’acqua e fai bollire a fuoco basso.

Se si vuole essere certi di estrarre tutti i principi attivi è necessario farlo bollire per 45 minuti o un’ora (in tal caso può essere necessario aggiungere più acqua all’inizio). Altrimenti si può far bollire per 10 minuti e riusare i pezzetti di zenzero per le volte successive.

Spegni, lascia in infusione per 5 minuti. Filtra e bevila calda.

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Le emozioni ci fanno ammalare?
Le emozioni ci fanno ammalare?
(Napoli)
-

Quando parliamo di salute, uno degli aspetti più importanti dei cinque elementi riguarda le nostre emozioni. Ciò che proviamo e sentiamo può davvero farci ammalare
Quando parliamo di salute, uno degli aspetti più importanti dei cinque elementi...

Bagni pubblici? Ecco l'errore che noi tutti commettiamo
Bagni pubblici? Ecco l'errore che noi tutti commettiamo
(Napoli)
-

Bagni pubblici, l’errore che abbiamo sempre commesso nel lavarci le mani
Quando entriamo nei bagni pubblici abbiamo sempre pensato che non toccare nulla...

Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
(Napoli)
-

Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende obbligatori 10 vaccini “per il bene della gente” stronca le sigarette elettroniche (che riducono del 95% i danni rispetto a una normale sigaretta) con imposte da capogiro…
Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende...

Dimagrire con la dieta della pasta fresca
Dimagrire con la dieta della pasta fresca
(Napoli)
-

Ravioli, Tagliatelle, Gnocchi : nell immaginario collettivo questi piatti non vengono mangiati, specie se sottoposto a dieta dimagrante, perche’ considerati antidieta.
Ravioli, Tagliatelle, Gnocchi : nell immaginario collettivo questi piatti non...

Un bimbo al Papa: 'mio papa' era Ateo, e' in cielo ora?' VIDEO
Un bimbo al Papa: 'mio papa' era Ateo, e' in cielo ora?' VIDEO
(Napoli)
-

Papa Francesco è andato a visitare la parrocchia di Corviale, un quartiere della periferia di Roma. Alcuni bambini dovevano fare delle domande al papa, che era seduto davanti a loro.
Un bimbo si alza, si avvicina al microfono ma non riesce a parlare. Sospira un...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati