TI DEVASTANO LE FERIE: pedaggi e tasse IN AUMENTO IN AUTOSTRADA

(Firenze)ore 13:26:00 del 28/07/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Nuove Leggi

TI DEVASTANO LE FERIE: pedaggi e tasse IN AUMENTO IN AUTOSTRADA

Quando hai a che fare con lo Stato italiano non puoi mai aspettarti una fregatura singola. Vanno sempre in coppia, come le ciliegie. La prima arriva fresca fresca dalle parole del ministro Graziano Delrio, che, come se nulla fosse, ha comunicato: i pedagg

Si sveglieranno anche i grillini contro l' esecutivo, così come i leghisti e chiunque sta all' opposizione. Ma tanto c' è poco da strillare: chiunque sia al governo quasi ogni anno procede con l' adeguamento (verso l' alto) delle tariffe autostradali, giustificandole con gli investimenti e l' aumento dell' inflazione. Ora il carovita non c' è, ma i piani di ammodernamento delle infrastrutture sono sempre segnati a bilancio. Per cui l' autostrada costa sempre di più.

Quando hai a che fare con lo Stato italiano non puoi mai aspettarti una fregatura singola. Vanno sempre in coppia, come le ciliegie. La prima arriva fresca fresca dalle parole del ministro Graziano Delrio, che, come se nulla fosse, ha comunicato: i pedaggi autostradali saranno più cari. Gli aumenti si preannunciano belli corposi, visto che sono stati congelati per un paio di anni. La società che gestisce l’ Autostrada dei Parchi, il tratto laziale-abruzzese, ha vinto al Tar contro appunto il prolungato blocco dei rincari. Si è aperto insomma un varco legale, dove adesso si infileranno tutti gli altri concessionari, in primis Autostrade per l’ Italia dei Benetton e il gruppo Gavio. Chissà quanto costerà di più viaggiare da Milano a Venezia?

Di sicuro la Roma- Pescara passerà subito – forse prima di Ferragosto – da 20 euro e 20 centesimi a più di 22 euro, mentre la Roma -Teramo aumenterà da 17,50 a 20 euro. D’ altronde, ha specificato il ministro, «gli aggiornamenti erano stati approvati e poi c’ è stato un problema interpretativo. «Ora – ha aggiunto – torneranno a breve al Cipe. L’ aggiornamento verrà fatto e verrà riconosciuto ai gestori, niente di drammatico, l’ aggiornamento ci sarà sicuramente». Niente di «drammatico»? Da quanto tempo non guida dalla sua Reggio Emilia a Roma lungo la A1?

Così come aumenta sempre la spesa per le auto blu, seconda brutta notizia per i contribuenti. Settimana scorsa ci hanno raccontato che le auto blu sarebbero salite da 21mila a quota 30mila, considerando però anche i cosiddetti veicoli "grigi", cioè quelli di servizio dei vari enti pubblici. Quattroruote, nel numero da oggi in edicola, ha così rifatto i conti. E il risultato purtroppo è quasi peggiore. I mezzi con autista sono calati presso i ministeri, ma sono aumentati di circa 600 unità soprattutto nei Comuni non capoluogo (+86%), nelle strutture sanitarie regionali, cioè gli ospedali (+59%) e, udite udite, nelle province e città metropolitane (+30%). Negli enti che dovevano essere aboliti con il referendum del 4 dicembre scorso, se avesse vinto il Sì, le auto blu hanno registrato un boom: a fine 2016 erano 237, l' anno precedente solo 182. Incredibile, mentre la riforma Delrio impoveriva le province, queste acquistavano più mezzi per far scorazzare i politici di turno. Magari in autostrada, dove noi bestemmieremo perché il pedaggio sarà più caro.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
(Firenze)
-

Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai supermercati di alcuni lotti di acqua minerale in bottiglia perchè contaminata da Pseudomonas aeruginosa.
Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai...

'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
(Firenze)
-

L'analisi del segretario della Nidil Cgil, Antonio Capezzuto: il sindacato non può far nulla, i lavoratori non denunciano i soprusi: troppa paura di perdere anche quel poco che hanno.
Lavoro nero? Peggio: lavoro sotto ricatto. Un esempio? Eccolo, è quello di una...

Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
(Firenze)
-

La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i bambini poi gli adulti, prima i capaci e i meritevoli poi gli altri, prima chi tutela l'ordine e la sicurezza poi chi li mette a rischio, prima gli onesti poi i delinquenti, pr
La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i...

ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
(Firenze)
-

La designazione dei parlamentari da parte dei leader attraverso il meccanismo delle liste bloccate equivale ad una vera e propria privatizzazione della politica nazionale.
Ci iscriviamo convintamente al partito degli scettici: il Rosatellum bis, la...


(Firenze)
-


"La società modellata sui canoni del capitalismo, ormai globale a forza di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati