Terremoto Centro Italia: la verità

(Roma)ore 08:02:00 del 27/08/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Terremoto Centro Italia: la verità

Paesi distrutti, cancellati dalle mappe geografiche, decine di morti, centinaia di dispersi, migliaia di sfollati.

Giovedì 13 Settembre 2012 – Inaugurata a tempo di record questa mattina, la restaurata sede del Plesso Scolastico “Romolo Capranica”; dopo appena tre mesi di lavori, questa mattina gli alunni di materne, elementari e medie hanno potuto tornare regolarmente sui banchi. Presenti il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, l’assessore regionale Sentinelli, i consiglieri regionali Cicchetti e Nobili, i nipoti di Romolo Capranica (amatriciano caduto nella prima guerra mondiale), il Dirigente Scolastico Prof.ssa Bussi, i progettisti insieme all’impresa Consorzio Stabile Valori. “I lavori -spiega il Sindaco Sergio Pirozzi- hanno riguardato l’adeguamento della vulnerabilità sismica con la fasciatura di tutti i pilastri con fibre di carbonio, il rinforzo tradizionale dei pilastri centrali, la messa in sicurezza delle tamponature esterne e delle tramezzature interne, la realizzazione dell’impianto di riscaldamento a pavimento, la sostituzione di tutti gli infissi, il rifacimento dei pavimenti e intonaci, l’ammodernamento dei bagni e la completa tinteggiatura interna ed esterna“.

 

Costruita nel 2012, secondo le norme anti-sismiche, tre anni dopo il disastro dell’Aquila. E crollata, distrutta: è lascuola di Amatrice, uno dei simboli (e delle vergogne) del terremoto che ha devastato nella notte l’Italia Centrale. Paesi distrutti, cancellati dalle mappe geografiche, decine di morti, centinaia di dispersi, migliaia di sfollati. La prima scossa di magnitudo 6.0 è avvenuta alle 3.36 di notte, quando la maggior parte degli abitanti dormiva. Le case dei centri storici dei piccoli paesi montani sull’Appennino tra Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo sono venute giù come sabbia. Le aree di più recente costruzione, secondo norme anti-sismiche, hanno invece retto. Non questa scuola di Amatrice, però. Qualcuno dovrà spiegare perché, una volta passata l’emergenza dei soccorsi. Il dolore e la disperazione, invece, continueranno a lungo. Forse anche la rabbia.

Aule moderne ed efficienti, ma anche più colorate ed idonee, per la gioia di alunni e genitori che hanno assistito al taglio del nastro e poi visitato la struttura, benedetta dal parroco Don Savino D’Amelio, alla presenza delle autorità cittadine. Rinnovato anche l’esterno con disegni, aforismi e la decorazione in sassi del muro che cinge la scuola, benedetta per l’occasione dal Parroco Don Savino D’Amelio. La scuola, un progetto originario di Vittorio Paron, venne inaugurata nel 1936 e intitolata a Romolo Capranica, amatriciano caduto nella prima guerra mondiale. I lavori di ristrutturazione odierni, per un importo di 511.297,68 euro della Regione Lazio (di cui 106.000,00 da parte del Comune), sono stati realizzati dall’Impresa Consorzio Stabile Valori di Roma. In più ci sono da sommare anche i duecentomila euro di contributi erogati dalla Provincia di Rieti tramite la Regione Lazio dopo il terremoto del 2009.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

 

TERREMOTO, AMATRICE: LA SCUOLA ANTISISMICA INAUGURATA NEL 2012? GUARDA LE FOTO: E’ CROLLATA MISERAMENTE. CAPITO PERCHE’ LA COLPA E’ DELLA CASTA PARASSITA?

LA CRONACA DELL’EPOCA:

Autore: Luca

Notizie di oggi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
FMI avverte: Italia deve aumentare TASSE su case e consumi
(Roma)
-

Per il Fondo Monetario Internazionale, l’Italia dovrebbe prioritariamente porre in essere azioni per risanare i conti pubblici
Per il Fondo Monetario Internazionale, la priorità per l'Italia deve essere il...

Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
Italia: una Repubblica fondata sulla STRAGE sul lavoro (grazie al JOBS ACT)
(Roma)
-

Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un 51enne di Isola Capo Rizzuto, e Kiriac Dragos Petru, un romeno di 35 anni, residente a Rocca di Neto, sono rimasti uccisi dal crollo di un vecchio muro di contenimento in un ca
Uno stillicidio di omicidi bianchi difficile da raccontare. Giuseppe Greco, un...

Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
Il VERO motivo per cui tutti vogliono la testa di Assad
(Roma)
-

Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e su questo non c’è alcun dubbio. Ma la sua destituzione nasconde interessi che vanno molto oltre a ciò che vuole farci credere l’informazione occidentale.
Assad è un pericolosissimo dittatore, come lo erano Saddam Hussein e Gheddafi, e...

Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
Cosenza: 'la mia casa pignorata? Finita in mano ai PM!'
(Roma)
-

La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera nello stesso circondario, quello di Cosenza.
La sua casa finisce all’asta e ad acquistarla è un magistrato onorario che opera...

Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
Rapporto OPAC sulla Siria: Armi Chimiche INESISTENTI in quegli edifici
(Roma)
-

Alcuni giorni fa USA, Francia e l’Inghilterra hanno lanciato un attacco missilistico contro alcuni obiettivi in Siria sganciando ben 105 missili tra cui missili Tomahawk lanciati dal mare e bombe Jassm lanciate dai caccia bombardieri.
L’ OPAC (Organizzazione per la proibizione delle Armi Chimiche) aveva...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati