Terra dei fuochi dati: 60% dei suoli inquinati nel napoletano

PRATO ore 22:31:00 del 20/01/2015 - Categoria: Salute

Terra dei fuochi dati: 60% dei suoli inquinati nel napoletano

Terra dei fuochi dati: 60% dei suoli inquinati nel napoletano | L’analisi di Italiano Sveglia

La Terra dei Fuochi è uno degli argomenti più dibattuti e più analizzati soprattutto nell’Italia meridionale. Sta di fatto, però, che il governo durante questi anni non ha fatto assolutamente niente in questione. Saranno presentati la settimana prossima i risultati delle prime analisi condotte dal gruppo interministeriale sui terreni della Terra dei Fuochi. Fanpage è entrata in possesso della griglia dei risultati su cui stanno lavorando i tecnici. I risultati fanno scattare un pericoloso campanello d’allarme in alcuni comuni, su tutti quelli di Acerra e Caivano.

Ad Acerra e Caivano bollino rosso – Si tratta di un centinaio di campioni di particelle di terreni che rientrano nella mappa che fu presentata a Marzo del 2014, quella per intenderci, che raccontava che solo il 2% del territorio campano è inquinato. Riguardano i terreni ricadenti nei comuni di Acerra, Caivano, Castelvolturno, Succivo, Nola, Giugliano, Villa Literno. Si tratta in ogni caso di un primo blocco a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi nuovi risultati. Le analisi tengono conto tra l’altro, dei parametri critici nei suoli, della contaminazione del suolo stesso, della presenza di rifiuti e metalli nel sottosuolo.

Quello che ne viene fuori è una classificazione di rischio per la produzione agricola, una scala che va da “A”- terreno ritenuto idoneo alla produzione agroalimentare – , fino a “D” – che indica i terreni con divieto di coltivazione. Le zone che destano maggiore preoccupazione sono quelle in cui la classificazione “D” risulta maggioritaria. E’ il caso di Acerra con l’87% dei campioni classificati con divieto di coltivazione, segue Caivano con il 66%.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Dieta fallita? Dietologo responsabile!
Dieta fallita? Dietologo responsabile!

-

Dieta fallita. Tanti sacrifici e speranze, eppure il peso è sempre lì, cosa fare se il dietologo aveva promesso una rapida perdita di peso? Deve restituire il compenso preso? Vediamo cosa fare in questi casi.
Dieta fallita. Tanti sacrifici e speranze, eppure il peso è sempre lì, cosa fare...

Sostituire il pane nella dieta
Sostituire il pane nella dieta

-

Il pane, insieme alla pasta, hanno un alto contenuto di carboidrati e, se vogliamo ritornare in forma dobbiamo purtroppo ridurli
Il pane, insieme alla pasta, hanno un alto contenuto di carboidrati e, se...

Gambe belle? Ecco la dieta perfetta!
Gambe belle? Ecco la dieta perfetta!

-

COSA MANGIARE PER COMBATTERE LA CELLULITE, FAVORIRE LA MICROCIRCOLAZIONE E DRENARE. CIBI ANTIOSSIDANTI E DETOX PER SFOGGIARE GAMBE TONICHE E IN FORMA QUEST'ESTATE
COSA MANGIARE PER COMBATTERE LA CELLULITE, FAVORIRE LA MICROCIRCOLAZIONE E...

Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita
Il lavoro e' un male sociale: godetevi la vita

-

Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello spettacolo moderno, il lavoro non è una catastrofe naturale.
Contrariamente ad una idea diffusa ad arte dai centri di condizionamento dello...

Giovani italiani sedentari come 60enni
Giovani italiani sedentari come 60enni

-

Tra studio, divano, televisione, smartphone, tablet e videogiochi, i bambini e gli adolescenti sono più sedentari di quanto finora immaginato.
Tra studio, divano, televisione, smartphone, tablet e videogiochi, i bambini e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati