Termosifoni e Ripartitori obbligatori: cosa sapere

(Roma)ore 14:16:00 del 02/10/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Nuove Leggi

Termosifoni e Ripartitori obbligatori: cosa sapere

Se non sono strumenti omologati, non si sa cosa misurino, come misurino o come possano essere verificati.

Abbiamo visto ripartitori fissati con nastro isolante da elettricista. Abbiamo visto ripartitori fissati sul tubo di mandata anziché al centro del radiatore. Anche in casi dove il posizionamento era accettabile, abbiamo visto ripartitori montati senza il necessario supporto posteriore (che deve essere riempito con gel conduttivo)” 

I ripartitori quindi non misurano l’energia termica che entra nel radiatore, ma quella che esce, con pacifica arbitrarietà:

E aggiunge:

Il produttore dichiara inoltre che:

Così, in assenza di regole, ognuno fa quello che vuole e lo strumento non solo può essere installato male, ma venire manomesso, senza che nessuno si accorga per anni.

E un condomìnio dovrebbe pagare sanzioni se non installa questi sistemi?

 

L’incertezza di misura, nel caso dei ripartitori, deriva principalmente dal fatto che il sensore posteriore deve accoppiarsi con il corpo scaldante su cui è montato, pertanto vi è un’operazione umana che influisce significativamente sul risultato della misura”.

Non é quindi legale utilizzarli per addebitare quote di riscaldamento: la legge é inderogabile, a prescindere dalle decisioni delle assemblee condominiali.

E’ per questa ragione che gli strumenti di misura devono essere omologati!

nell’imputazione di coefficienti correttivi che dovrebbero tener conto della dispersione dei locali.

Ma se non sono strumenti omologati, non si sa cosa misurino, come misurino o come possano essere verificati.

 

Su condominioweb un produttore dei c.d. ripartitori di calore conferma che non sono strumenti omologati.

nell’installazione dei sensori e dello stesso ripartitore;

La richiamata norma tecnica di riferimento, la UNI 10200, consta  di 80 pagine ed è mostruosamente complicata mentre lo studio dell’Enea, é molto chiaro.

nella gestione ed elaborazione dei dati del ripartitore;

nell’imputazione dei dati nel ripartitore;

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Casalinga stipendiata: ecco perche' e' GIUSTO
Casalinga stipendiata: ecco perche' e' GIUSTO
(Roma)
-

Casalinga e madre, non meriterebbe uno stipendio?
La preoccupazione per il calo demografico potrebbe diminuire se la società...

Ponte Morandi: altro che nazionalizzazione! Ecco l'emendamento PRO BENETTON
Ponte Morandi: altro che nazionalizzazione! Ecco l'emendamento PRO BENETTON
(Roma)
-

A due mesi dal tragico crollo del Ponte Morandi, l’unica certezza è che Autostrade per l’Italia non sarà nazionalizzata
A due mesi dal tragico crollo del Ponte Morandi, l’unica certezza è che...

Vivi vicino a un fast food? Aumenta il rischio DIABETE
Vivi vicino a un fast food? Aumenta il rischio DIABETE
(Roma)
-

Le persone che vivono in zona con un’alta densità di fast food e take away hanno l’11% di rischio in più di sviluppare il diabete
Le persone che vivono in zona con un’alta densità di fast food e take away hanno...

ITALIA: Economia sommersa da oltre 200 miliardi
ITALIA: Economia sommersa da oltre 200 miliardi
(Roma)
-

La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita a 210 miliardi dai 208 del 2015, anche se il suo peso sul Pil è lievemente calato dal 14,4 al 12,6%.
La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita...

Lodi: 60mila euro per i bimbi immigrati...e i BIMBI ITALIANI???
Lodi: 60mila euro per i bimbi immigrati...e i BIMBI ITALIANI???
(Roma)
-

Lodi, mensa vietata ai figli degli immigrati: polemiche e contraddizioni
Lodi, mensa vietata ai figli degli immigrati: polemiche e contraddizioni A Lodi...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati