Tenta di aggredire militari: l'agente spara e lo uccide

TERAMO ore 13:28:00 del 21/12/2014 - Categoria: Cronaca, Sociale

Tenta di aggredire militari: l'agente spara e lo uccide

Una pattuglia di carabinieri si è presentata in casa di un tunisino: doveva essere un normale controllo, è finita in tragedia

Non è facile nemmeno per gli agenti gestire alcune situazioni e dei particolari soggetti. In virtù della divisa che indossano, però, e delle annesse responsabilità, carabinieri e poliziotti devono sempre fare molta attenzione a ogni minimo gesto e, soprattutto, devono usare le armi solo quando è strettamente necessario.

Doveva essere un semplice controllo in un'abitazione ma la vicenda è finita in tragedia. Una pattuglia di carabinieri si era recata a casa di un tunisino visto che era giunta una segnalazione in merito alla possibile presenza di droga nell'appartamento dell'uomo. In casa dell'uomo c'era anche un'altra persona che pare abbia finto un malore e che ha costretto i carabinieri a chiamare i soccorsi.

Nel frattempo, l'altro uomo è andato in cucina a prendere un coltello attraverso il quale ha minacciato gli agenti intimando loro di uscire dall'abitazione. A quel punto uno dei carabinieri ha estratto l'arma ed ha esploso un colpo mirando in direzione delle gambe. Il proiettile ha, però, reciso l'arteria femorale dell'aggressore che è morto nonostante gli immediati soccorsi.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Dove sono finiti i soldi destinati agli aiuti all'Africa?
Dove sono finiti i soldi destinati agli aiuti all'Africa?

-

Dove sono finiti i miliardi di dollari degli aiuti all’Africa? – di Ilaria Bifarini
Ingenti prestiti da parte delle organizzazioni finanziari internazionali,...

Scienziati shock: possibili pericoli da tecnologia 5G
Scienziati shock: possibili pericoli da tecnologia 5G

-

È stato dimostrato che i campi elettromagnetici di radiofrequenza sono dannosi per l'uomo e per l'ambiente
«Chiediamo la moratoria all'introduzione della tecnologia di telecomunicazione...

Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo
Un mondo senza carceri - di Beppe Grillo

-

Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto non funziona.
Il sistema punitivo che stiamo adottando è antico come il mondo, ma soprattutto...

Macellai costretti a subire minacce e vandalismi dai VEGANI
Macellai costretti a subire minacce e vandalismi dai VEGANI

-

Dalla Francia all'Inghilterra si diffonde la propaganda vegana che incita i ''seguaci'' ad agire con intimidazioni, minacce e vandalismi a onesti lavoratori
Dalla Francia all'Inghilterra si diffonde la propaganda vegana che incita i...

Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!
Le ONG rifiutano gli ordini di Salvini!

-

Conta di più Un governo sovrano, come quello di cui fa parte il leader del Carroccio, o una ong spagnola che carica in mare gli immigrati partiti dalla Libia? Alla luce degli ultimi eventi la domanda è tutt’altro che retorica.
Tu chiamalo, se vuoi, pure braccio di ferro. Ma stavolta il confronto-scontro...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati