Telemarketing Selvaggio al limite di MOLESTIA TELEFONICA: Impossibile farli smettere

(Roma)ore 07:36:00 del 05/10/2017 - Categoria: , Denunce, Internet, Sociale

Telemarketing Selvaggio al limite di MOLESTIA TELEFONICA: Impossibile farli smettere

Sul sito Internet del Codacons, per dire, da maggio 2015 sono stati scaricati 6.700 moduli di denuncia.

Sul sito Internet del Codacons, per dire, da maggio 2015 sono stati scaricati 6.700 moduli di denuncia. L’anno scorso era intervenuta pure Lucianina Luttizzetto. Aveva piantato i suoi occhietti fiammeggianti sulle telecamere di Che tempo che fa e aveva detto, senza troppi complimenti: «Amico del call center, so che non è colpa tua, ma non ne possiamo veramente più». Perché quando «ti telefonano anche alle dieci di sera, manderesti a stendere pure Gandhi e Martin Luther King». Del resto, aveva spiegato a Fabio Fazio con inappuntabile logica, «io voglio vedere se tu gli telefoni ai loro capi alle undici di sera mentre si sorseggiano lo champagnino e gli dici: scusi, cortesemente, mi può procurare un attimo le bollette dal ‘93 in avanti?».

Le strategie di sopravvivenza in Rete

Ormai, dopo l’approvazione al senato dell’emendamento al ddl sulla concorrenza che elimina il consenso preventivo alle offerte di telemarketing, neppure l’ironia della Littizzetto potrà più salvarci. E a chi viene tartassato dalle chiamate dei call center non restano che astute strategie di sopravvivenza, su cui già circolano «tutorial» su Youtube (uno dei più spassosi si chiama «10 modi per rispondere al Call Center e non farsi più richiamare»: il più crudele è chiedere di aspettare un momento, posare il telefono e dimenticarselo lì).

Avete presente le scene dei film thriller quando, nel momento di maggior pathos, squilla immancabilmente il telefono e, dall’altra parte della cornetta, risponde come minimo l’assassino? Ebbene, scordatevele, perché in Italia, quando suona l’apparecchio di casa, è al 99% un operatore di call center che fa telemarketing sui prodotti più disparati. Chi volesse registrarsi nell’apposito #Registro delle Opposizioni per togliersi dai piedi il fastidio molto probabilmente non potrà farlo. Abilitato, infatti, è solo il cittadino che ha acconsentito espressamente a ricevere le telefonate promozionali.

Quindi, quasi nessuno, ad eccezione di 1,5 milioni di utenze sulle oltre 13 milioni esistenti. Escluse a priori, non si capisce bene perché, le oltre 90 milioni di utenze cellulari.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Come la NATO uccise GHEDDAFI per fermare la creazione della VALUTA africana con riserva AURIFERA
Come la NATO uccise GHEDDAFI per fermare la creazione della VALUTA africana con riserva AURIFERA
(Roma)
-

Le e-mail scoperte di Hillary Clinton continuano a regalarci le prove dei crimini compiuti dell’Occidente. 
Le e-mail scoperte di Hillary Clinton continuano a regalarci le prove dei...

Italia a PEZZI come se avesse perso una GUERRA: cosa e' successo VERAMENTE?
Italia a PEZZI come se avesse perso una GUERRA: cosa e' successo VERAMENTE?
(Roma)
-

Ci prospettarono un gioioso approdo ai lidi dell’Europa unita: nuova terra promessa dove scorre latte e miele.
Ci prospettarono un gioioso approdo ai lidi dell’Europa unita: nuova terra...

Migranti: con il taglio dei 35 euro ADDIO ACCOGLIENZA!
Migranti: con il taglio dei 35 euro ADDIO ACCOGLIENZA!
(Roma)
-

Stop ai corsi di italiano e alla formazione professionale. Non solo: via gli psicologi, ridotta al minimo la presenza di assistenti sociali, operatori culturali, medici e infermieri
Ogni ospite vedrà il medico per massimo 4 ore l’anno. L’infermiere, invece, non...

Sconti Black Friday? Ecco dove trovarli!
Sconti Black Friday? Ecco dove trovarli!
(Roma)
-

Anche quest’anno il Black Friday è ormai alle porte. Stiamo parlando della giornata, che negli ultimi tempi si è trasformata in una settimana specie negli e-commerce online, di sconti pazzi su elettronica, viaggi, abbigliamento e praticamente su qualsiasi
Anche quest’anno il Black Friday è ormai alle porte. Stiamo parlando della...

15 anni dall'attentato Nassiriya: la strage che si DOVEVA evitare
15 anni dall'attentato Nassiriya: la strage che si DOVEVA evitare
(Roma)
-

Sono passati 15 anni da quella tragica mattina del 12 novembre: alle 10:40, le 08:40 in Italia, due terroristi a bordo di un’autocisterna carica di esplosivo attaccarono la base Maestrale a Nassiriya, in Iraq.
Sono passati 15 anni da quella tragica mattina del 12 novembre: alle 10:40, le...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati