Taglio delle accise sulla benzina: ecco la proposta del Governo!

(Bologna)ore 16:44:00 del 14/09/2018 - Categoria: , Economia, Nuove Leggi

Taglio delle accise sulla benzina: ecco la proposta del Governo!

L’annuncio del governo: “Arriva il taglio delle accise sulla benzina”

L’annuncio del governo: “Arriva il taglio delle accise sulla benzina” – di Stefano Rizzuti

Il taglio delle accise sulla benzina è in arrivo, stando all’annuncio del sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci.

La proposta, che dovrebbe essere presentata martedì, dovrebbe portare un primo taglio sulle accise più vecchie, quelle esistenti da più tempo. Ma ancora sono in corso i conteggi per quantificare il taglio.

Un primo taglio delle accise sulla benzina è in arrivo. Ad assicurarlo è il sottosegretario all’Economia, Massimo Bitonci, in un’intervista al Messaggero.

La proposta verrà presentata martedì e Salvini “già conosce” il testo. L’obiettivo è quello di tagliare le accise più vecchie sulla benzina, anche se ad oggi è difficile quantificare le cifre:

“Stiamo ancora facendo i conteggi, sarà un primo segnale”, spiega Bitonci.

Il sottosegretario aggiunge che “ci sarà una misura sulle aliquote Irpef per il 2019. Poi per il 2020-2021, Salvini ci ha chiesto di preparare una flat tax.

E ci sarà, come detto, un primo sfoltimento delle accise sulla benzina, cancelleremo quelle più datate nel tempo”.

Il tema del taglio delle accise è inserito anche nel contratto di governo e, ricorda il sottosegretario, si tratta di una questione che “sta molto a cuore a Matteo Salvini”.

Bitonci annuncia poi “un’altra misura molto importante per le imprese: una riduzione dell’Ires dal 24% al 15% per gli utili che vengono reinvestiti per l’acquisto di attrezzature e beni per lo sviluppo dell’attività.

Una specie di nuova legge Tremonti. Proporremo di estendere questa misura anche alle assunzioni”.

Taglio accise benzina e non solo

Due sono le ipotesi ora allo studio del governo .“Una ulteriore riduzione delle aliquote Irpef oppure una flat tax progressiva. Non lo abbiamo ancora stabilito”.

Ora il tesoro “sta facendo delle simulazioni sul gettito” per valutare il da farsi. In ogni caso rimane in piedi l’idea di una flat tax non propriamente piatta, con più aliquote: “Il punto di partenza resta il taglio del primo scaglione”.

Altra misura che farà parte del pacchetto è “l’ampliamento del regime dei minimi: applicheremo l’aliquota del 15% fino a 65 mila euro, poi ci sarà un’aliquota incrementale del 5% fino a 100 mila, si pagherà, cioè, solo sulla parte che supera i 65 mila euro”.

La misura richiederà 10 miliardi di euro: “La quota parte della Lega è di 5 miliardi, altri 5 sono per le misure del Movimento 5 Stelle. Loro impiegheranno la loro parte per il reddito di cittadinanza”.

Per la flat tax serviranno “circa 1,5 miliardi”, spiega ancora Bitonci, mentre il resto servirà per la “riduzione dell’Irpef e le altre proposte” che verranno presentate martedì.

I 10 miliardi, comunque, dovrebbero arrivare dagli “spazi di bilancio che verranno concessi dalla Commissione europea, non credo che l’Europa ponga tutti questi vincoli”.

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Fibra Ottica 1 GIGA in arrivo per 19 milioni di case italiane!
Fibra Ottica 1 GIGA in arrivo per 19 milioni di case italiane!
(Bologna)
-

Diciannove milioni di unità immobiliari, tra case, uffici e negozi, da un angolo all’altro dell’Italia saranno presto connesse grazie alla fibra ottica.
Diciannove milioni di unità immobiliari, tra case, uffici e negozi, da un angolo...

Bonus bebe': come funzionera' nel 2019
Bonus bebe': come funzionera' nel 2019
(Bologna)
-

Il ministro Lorenzo Fontana ha annunciato la “marcia indietro” del governo dal proposito di rivedere il bonus bebè per il 2019: la misura sarà finanziata e per il secondo figlio l’importo sarà maggiorato del 20%
Il bonus bebè per l’anno 2019 ci sarà e verrà potenziato. Lo conferma il...

Volete sapere le vere emergenze? In Italia 1,2 bambini vivono in condizioni di poverta'! assoluta!
Volete sapere le vere emergenze? In Italia 1,2 bambini vivono in condizioni di poverta'! assoluta!
(Bologna)
-

L’organizzazione non governativa denuncia come in Italia 1,2 milioni di minori vivano in condizioni di povertà assoluta e come vi sia un enorme divario educativo tra quartieri poveri e ricchi delle città.
1,2 milioni di bambini e adolescenti vivono in Italia in condizioni di povertà...

Perche' i nostri risparmi sono in pericolo
Perche' i nostri risparmi sono in pericolo
(Bologna)
-

Questa volta il Cigno nero, per quanto potrà apparire incredibile, lo stiamo fabbricando da soli con le nostre mani, anzi per la precisione con le nostre bocche. Apriamo gli occhi e facciamoci sentire. Aiuteremo il cambiamento. Quello vero
Ho scritto questa lettera agli italiani, donne e uomini, madri e padri, ma...

Istat: 1 azienda su 3 paghera' PIU' TASSE
Istat: 1 azienda su 3 paghera' PIU' TASSE
(Bologna)
-

Istat, Upb e Corte dei Conti molto scettici sulla legge di bilancio. Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, secondo l’Istat, i trasferimenti pubblici pari a circa 9 miliardi avranno un impatto dello 0,2% sul pil
Numerosi dubbi sono stati espressi quest'oggi sulla legge di bilancio...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati