Strage Charlie Hebdo: guerra di religione in Francia?

GROSSETO ore 22:02:00 del 16/01/2015 - Categoria: Cronaca, Politica

Strage Charlie Hebdo: guerra di religione in Francia?

Strage Charlie Hebdo: guerra di religione in Francia? | L’analisi di Italiano Sveglia

Le religioni, per quanto se ne dica e per quanto si afferma, portano con se messaggi di pace, ma i fatti sono tutt’altro che benevoli. Prima le crociate, poi le sante inquisizioni, ora il problema dell’Islam estremista: le religioni stanno portando soltanto problemi all’uManità.

Siamo in guerra e prendiamo coscienza che siamo solo agli inizi. È la prima volta dai giorni di Adolf Hitler che le sinagoghe in Francia sono state chiuse di sabato. Tuttavia, è unicamente il tragico e spaventoso attentato al giornale Charlie Hebdo che ha scosso gli europei: i molti e continui attentati ai singoli ebrei e alle comunità ebraiche in tutta Europa in questi anni hanno turbato qualcuno, ma per quasi tutti si è trattato “solo” di ebrei. Parimenti non ci sono stati sgomento e allarme per il fatto che da anni ormai, giustamente, gli ebrei francesi abbandonino la “laica” Francia. Così accade in molti altri Paesi europei e il motivo è il medesimo, ovvero il dilagare del terrorismo di matrice islamista, con il suo carico di odio antisemita.

Molti intellettuali e politici sostengono che il problema non è l’Islàm, ma ilterrorismo. È come dire che il cristianesimo non è l’antisemitismo ol’antigiudaismo. Certo! Tuttavia è innegabile che l’antisemitismo e l’antigiudaismo sono stati problemi profondi propri del cristianesimo (e non solo). La violenza e il fanatismo, la sottomissione religiosa e il terrore non esauriscono l’Islàm, ma sono un problema religioso che in qualche modo riguarda l’Islàm. L’autocritica dell’Islàm (assieme alla critica laica esterna) su questo punto sembra difettare.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Vitalizio, cosa conoscere
Vitalizio, cosa conoscere

-

Finchè pagheremo anche da morti tutti questi vitalizi o chiamateli come volete il debito pubblico non si abbasserà mai!
Strano che un governo cosiddetto di sinistra, rottamatore e riformista, non...

NADIA TOFFA PAGATA PER MENTIRE?
NADIA TOFFA PAGATA PER MENTIRE?

-

SERVENDOSI DI NADIA TOFFA, LA NUOVA PALADINA DELLA GIUSTIZIA MADE IN ITALY, “LE IENE” PORTA AVANTI CON DEVOZIONE LA CAMPAGNA PRO LGBT, APPRODATA ORMAI IN OGNI TRASMISSIONE ITALIANA CHE SI RISPETTI.
SERVENDOSI DI NADIA TOFFA, LA NUOVA PALADINA DELLA GIUSTIZIA MADE IN ITALY, “LE...

Cosi' la Ndrangheta usa i FIORI per il traffico di droga
Cosi' la Ndrangheta usa i FIORI per il traffico di droga

-

Quelli sono i meno pagati di tutti, qui al porto». Niek Stam, segretario del sindacato dei portuali di Rotterdam, indica la guardia che controlla gli accessi ai moli. «Che possono fare contro i trafficanti di droga? Quelli arrivano di corsa con i Suv, pre
Coca e tulipani, così la 'ndrangheta usa i fiori per il traffico di droga Il...

De Luca offende la consigliera M5s: 'QUESTA CHIATTONA DISTURBA!'
De Luca offende la consigliera M5s: 'QUESTA CHIATTONA DISTURBA!'

-

“Chiattona“ in dialetto napoletano significa “grassa“. È quello che il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha detto di Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale
“Chiattona“ in dialetto napoletano significa “grassa“. È quello che il...

Chiara Appendino, AZIONE LEGALE CONTRO IL GOVERNO: 'ci deve 61 MILIONI!'
Chiara Appendino, AZIONE LEGALE CONTRO IL GOVERNO: 'ci deve 61 MILIONI!'

-

“È inaccettabile che i Comuni si debbano sobbarcare l’incapacità di un governo, in questo caso il governo Gentiloni, di dare loro risorse che sono dovute.
“È inaccettabile che i Comuni si debbano sobbarcare l’incapacità di un governo,...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati