Stop alla vendita dei COTTON FIOC: INUTILI E DANNOSI

(Torino)ore 14:35:00 del 04/01/2019 - Categoria: , Ambiente, Salute, Scienze

Stop alla vendita dei COTTON FIOC: INUTILI E DANNOSI

L’Italia all’avanguardia nella difesa dell’ambiente: da domani sarà vietato vendere e produrre i cotton fioc. Era stato deciso dal governo Gentiloni

Svolta green in Italia: dal primo gennaio 2019 sarà vietato vendere e produrre i cotton fioc. La volontà è quella di limitare i più possibile il consumo della plastica, cominciando da un prodotto di uso quotidiano. Si potranno usare solo i cotton fioc biodegradabili e compostabili, e non più quindi quelli con il bastoncino in plastica. L'Italia con questo importante passo in difesa dell'ambiente anticipa gli altri Paesi Ue.

Era stato il governo Gentiloni, alla fine del 2017, con la sua ultima manovra, a promuovere questo cambiamento. I produttori d'ora in poi dovranno anche indicare sulle confezioni le regole per un corretto smaltimento, soprattutto il divieto di gettarli nel wc. Il 19 dicembre la Ue ha deciso di vietare una serie di oggetti di plastica usa e getta, fra i quali anche i cotton fioc, ma anche posate e piatti, cannucce, contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso (come le scatole degli hamburger del fast food), bastoncini per palloncini e prodotti in plastica oxo-degradabile (per esempio le buste di plastica che si frammentano se esposte all'aria). Ma ciò avverrà solo dal 2021. Nel 2011 il nostro Paese ha detto stop ai sacchetti per la spesa non biodegradabili e nel 2018 i sacchetti per l'ortofrutta.

Secondo Legambiente i bastoncini di plastica dei cotton fioc rappresentano il 9% dei rifiuti ritrovati sulle spiagge italiane, con una media impressionante di 60 per ogni spiaggia. E così sono troppi gli animali marini che muoiono per aver ingerito queste plastiche, anche se è difficile conoscerne il numero esatto. Sempre l'ultima legge di bilancio Gentiloni ha messo al bando dall'1 gennaio 2020 le microplastiche nei prodotti cosmetici da risciacquo ad azione esfoliante o detergente. Si tratta di minuscoli granelli di plastica che finiscono nei fiumi e nei mari, vengono mangiati dai pesci e attraverso la catena alimentare finiscono sulle nostre tavole.

Cosa è la legge ‘Salvamare'
Anche il governo Conte vuole mantenere l'Italia all'avanguardia in Europa sulle plastiche. Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa (M5S) ha già depositato in Consiglio dei ministri il disegno di legge ‘Salvamare', che a gennaio dovrebbe arrivare in Parlamento. La legge prevede l'anticipo di un anno, al 2020, del bando europeo della plastica monouso. Un'altra novità in programma è l'autorizzazione ai pescatori a portare nei porti la plastica raccolta con le reti, invece che ributtarla in mare, come sono costretti a fare oggi dalla legge vigente.

Da: QUI

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
Tassa sulla plastica: regioni e prodotti piu' colpiti
(Torino)
-

La plastic tax sarà un vero e e proprio colpo per molte industrie del settore e a rimetterci saranno in particolare alcune regioni italiane.
TASSA SULLA PLASTICA, REGIONI E PRODOTTI PIU' COLPITI - Quali sono i prodotti...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Torino)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...

Dieta ABS di David Zinczenko per dimagrire
Dieta ABS di David Zinczenko per dimagrire
(Torino)
-

Il motivo per cui Zinczenko è bravo e sa quello che fa è semplice
DIETA ABS DAVID ZINCZENKO - La dieta ABS di David Zinczenko è un regime...


(Torino)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Bimbi: smartphone riducono abilita' cognitive modificando il cervello
Bimbi: smartphone riducono abilita' cognitive modificando il cervello
(Torino)
-

Uno studio dell’università di Austin, in Texas, ha rivelato per esempio che la semplice presenza dello smartphone vicino a noi riduce la nostra capacità cognitiva anche del 20%
I DANNI DEGLI SMARTPHONE SUI BAMBINI - I bambini che trascorrono più tempo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati