Stesso nome su patente e libretto? Rischi una multa!

FIRENZE ore 12:39:00 del 24/03/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Motori, Nuove Leggi, Politica - Multa

Stesso nome su patente e libretto? Rischi una multa!

Una nuova app specifica per la Polizia Stradale permetterà alle volanti di fare controlli anche incrociati su patente e libretto

Nuovi controlli su patente e libretto: ecco chi rischia la multaUna nuova app specifica per la Polizia Stradale permetterà alle volanti di fare controlli anche incrociati su patente e libretto. La circostanza ha immediatamente riportato l’attenzione su una norma che prevede, in alcuni casi, che il nome riportato sulla patente e quello sul libretto di circolazione coincidano

La circostanza, come ricorda motorlife.it, ha immediatamente riportato l’attenzione su una norma che prevede, in alcuni casi, che il nome riportato sulla patente e quello sul libretto di circolazione coincidano. In caso contrario arriva la stangata con una multa che va da un minimo di 705 ad un massimo di 3526 euro.

STESSO NOME SU PATENTE E LIBRETTO? ECCO CHI RISCHIA UNA MULTA: L’ULTIMA FOLLIA DECISA DALLA CASTA

Maurizio Vitelli, direttore generale della Motorizzazione su questa norma è stato molto chiaro: “Da un lato era necessario individuare uno strumento che permettesse l’identificazione certa del soggetto responsabiledella vettura circolante e di eventuali violazioni al Codice della strada – ha spiegato Vitelli – Dall’altro si voleva contrastare l’uso prolungato e illegittimo di certi comodati e il fenomeno delle intestazioni fittizie“.

La norma ha suscitato allarmismo tra gli automobilisti, ma è meglio fare chiarezza. La legge riguarda soprattutto “le società di autonoleggio, i veicoli in comodato, quelli di proprietà di minorenni non emancipati ed interdetti, quelli messi a disposizione della pubblica amministrazione a seguito di una pronuncia giudiziaria”. Bisogna poi ricordare che l’intestazione temporanea del libretto ad una persona fisica o giuridica non proprietaria dell’auto è obbligatoria se l’auto stessa è messa a disposizione per più di 30 giorni consecutivi con uso esclusivo, personale gratuito del mezzo, ovvero con un contratto di comodato gratuito.

Una nuova app specifica per la Polizia Stradale permetterà alle volanti di fare controlli anche incrociati su patente e libretto.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!
Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!

-

Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è stato multato e trasferito per aver osato leggere in classe alcuni passi della Bibbia e aver mostrato il capolavoro di Pier Paolo Pasolini Il Vangelo secondo Matteo
Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è...

Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'
Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'

-

Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno.
Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno....

Poveri, i nipoti stanno peggio dei nonni: MA LA PRIORITA' DEL GOVERNO E' LA LEGGE ELETTORALE!
Poveri, i nipoti stanno peggio dei nonni: MA LA PRIORITA' DEL GOVERNO E' LA LEGGE ELETTORALE!

-

I figli stanno peggio dei genitori, i nipoti peggio dei nonni. In Italia la povertà tende a crescere al diminuire dell’età.
I figli stanno peggio dei genitori, i nipoti peggio dei nonni. In Italia...

Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera
Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera

-

Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal Madagascar, come riportato dal Daily Mail, dove si evidenzia che la malattia non cessa di diffondersi su tutto il territorio dell’isola africana
Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal...

L'Euro e' una FOLLIA! LO DICEVA DRAGHI PRIMA DI DIVENTARE MASSONE
L'Euro e' una FOLLIA! LO DICEVA DRAGHI PRIMA DI DIVENTARE MASSONE

-

La notizia è di quelle clamorose: anche Mario Draghi giudicava l’euro una sciocchezza economica.
Erano gli anni Settanta ed il futuro presidente della Bce, allora studente di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati