Spugne da Cucina? 50 miliardi di batteri

(Firenze)ore 08:24:00 del 08/08/2017 - Categoria: , Denunce, Salute, Sociale

Spugne da Cucina? 50 miliardi di batteri

La cucina, uno dei luoghi della casa che vorremmo sempre perfettamente pulito, ospita al suo interno un nemico dell’igiene.

La cucina, uno dei luoghi della casa che vorremmo sempre perfettamente pulito, ospita al suo interno un nemico dell’igiene.

È stato mappato il Dna di 14 spugnette usate. L’équipe guidata da Sylvia Schnell, dell’università di Giessen, e Markus Egert, dell’università Furtwangen, di cui fa parte anche l’italiano Massimiliano Cardinale, ha pubblicato lo studio su Scientific Reports ed è stato poi riportato sul sito di Science.

I risultati sono sorprendenti. Un singolo centimetro cubo di spugna può ospitare una popolazione batterica di oltre 50 miliardi di esemplari, un numero pari a sette volte quello delle persone che abitano la Terra. Tra i miliardi di batteri ospitati ci sono anche i parenti stretti di quelli che causano polmonite e meningite.

Nello studio è stato anche riconosciuto il batterio Moraxella osloensis responsabile del cattivo odore delle spugnette e che può provocare gravi infezioni nelle persone immunodepresse. Solo le feci hanno una flora batterica simile e non è confortante considerato che le spugne vengono a contatto con stoviglie, cibo e superfici della cucina.

Inoltre, con grande sorpresa dei ricercatori, è risultato non solo inutile procedere con operazioni igienizzanti quali la bollitura o la sterilizzazione in microonde delle spugne analizzate, ma i risultati hanno riscontrato una percentuale più elevata di batteri rispetto alle spugne che non erano mai state pulite. Il motivo sta nel fatto che i batteri più pericolosi sono più resistenti e tendono a ricolonizzano le aree abbandonate, come succede nell’intestino dopo un trattamento antibiotico.

È la prima analisi completa dei batteri delle spugnette e fornisce dati importanti per l’igiene domestica. Infatti le spugne usate per lavare i piatti agiscono sia come serbatoi di microrganismi, sia come «disseminatori» di batteri sulle altre superfici domestiche, con il rischio di contaminare mani e cibo.

L’unica soluzione suggerita dagli scienziati è cambiare la spugna della cucina una volta a settimana.

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Cause di morte nel mondo: la top 10
Cause di morte nel mondo: la top 10
(Firenze)
-

E' il cuore la prima causa di mortalità nel mondo
LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE NEL MONDO - Ogni anno, in Europa, oltre quattro...

Dieta del The' per dimagrire e depurarsi in 1 settimana
Dieta del The' per dimagrire e depurarsi in 1 settimana
(Firenze)
-

Si dice che il tè abbia un impatto positivo sulla linea, soprattutto perché sembrerebbe favorire il consumo energetico e lo smaltimento dei grassi
DIETA DEL THE' PER DIMAGRIRE - Con la Dieta del Thè sapremo perdere peso e...

Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
Torino: 25centesimi al KM se vai a lavoro in bici
(Firenze)
-

Un nuovo progetto a favore dell’ecosostenibilità è stato lanciato nella zona ovest di Torino: più pedali e più guadagni.
PAGATI PER ANDARE A LAVORO IN BICI - Bogia in piemontese vuol dire “muoviti” e...

Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Firenze)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Firenze)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati