Spendiamo quasi 50 milioni di euro in spese militari OGNI GIORNO !!

(Torino)ore 15:37:00 del 07/06/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Economia, Politica

Spendiamo quasi 50 milioni di euro in spese militari OGNI GIORNO !!

Ogni giorno la nostra Repubblica spende quasi 50 milioni di euro in spese militari (48 nel 2016 per la precisione) di cui quasi 13 per l’acquisto di nuovi armamenti.

Secondo il Documento programmatico della Difesa in anteprima sul Fattoquotidiano.it. le uscite continuano a crescere, immuni da tagli. Ogni giorno 13 milioni per nuovi armamenti: la fetta più importante per cacciabombardieri, F-35, una portaerei e le nuove fregate.

Le cifre del nuovo Documento programmatico pluriennale della Difesa (2016-2018), di cui ilFattoquotidiano.it ha ottenuto una copia in anteprima, parlano chiaro: 13,36 miliardi di spesenel 2016 (carabinieri esclusi), l’1,3 per cento in più rispetto all’anno scorso. Cifra che sale a 17,7 miliardi (contro i 17,5 del 2015) se si considerano i finanziamenti del ministero dell’Economia e delle Finanze allemissioni militari (1,27 miliardi, contro gli 1,25 miliardi dell’anno precedente) e quelli del ministero per lo Sviluppo Economico ai programmi di riarmo (2,54 miliardi, nel 2015 erano 2,50).

Ogni giorno la nostra Repubblica spende quasi 50 milioni di euro in spese militari (48 nel 2016 per la precisione) di cui quasi 13 per l’acquisto di nuovi armamenti. Spese che continuano a crescere, immuni da tagli, nonostante la Difesa continui a sostenere il contrario.

Finanziamenti, quelli del Mise, che anche quest’anno garantiscono alla Difesa unacontinuità di budget per l’acquisto di nuovi armamenti per un totale di 4,6 miliardi di euro (contro i 4,7 del 2015). Le spese maggiori per quest’anno riguardano i cacciabombardieri Eurofighter (677 milioni), gli F-35 (630 milioni), la nuova portaerei Trieste e le nuove fregate Ppa(472 milioni), lefregate Fremm (389 milioni), gli elicotteri Nh-90 (289 milioni), ilprogramma di digitalizzazionedell’Esercito Forza Nec (203 milioni), i nuovi carri Freccia(170 milioni), i nuovi elicotteri Ch-47f (155 milioni), i caccia M-346(125 milioni), i sommergibili U-212 (113 milioni) e via di seguito con il nuovo armamentario.

Un’ultima curiosità: il sorprendente aumento (mai visto prima) del 21,6 per cento delle spese per “funzioni esterne” della Difesa (118 milioni contro i 97 del 2015), ovvero il rifornimento idrico delleisole minori, l’attività a supporto dell’aviazione civile, il soccorso aereo di malati gravi e – qui sta la risposta – i voli militari di Stato, compreso il nuovo lussuoso Air Force Renzi, il cui costo di leasing – secretato dal premier – è stato stimato inalmeno 15 milioni di euro l’anno.

Una cazzata – almeno per “loro” !!

L’altro dato notevole che emerge dal nuovo Dpp è che la spesa per il personale, invece di diminuire come dovrebbe per la riduzione (seppur impercettibile) del personale imposta dalla Riforma Di Paola, nel 2016 aumenta del 2,7 per centorispetto all’anno scorso: 10 miliardi di euro per pagare 90mila ufficiali e sottufficiali e 82mila soldati di truppa (una sproporzione unica al mondo). Per non parlare della famigerata pensione ausiliaria (regalìa residuata della guerra fredda, ridotta ma non abolita) che continua a costare oltre 400 milioni all’anno o dei 200 preti-generali e preti-colonnelli (in prevista riduzione) che pesano ancora per 20 milioni l’anno tra stipendi e pensioni.

Articolo 11 – L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

E’ così sicura del suo budget, la Difesa, da spingersi addirittura a prospettare già per quest’anno spese per nuovi programmi, ancora nemmeno discussi e approvati dal Parlamento, come i nuovi blindati Centauro 2, gli elicotteri da attacco successori dei Mangusta, il drone europeo Male2025 o il “programma urgente” (Mission Need Urgent Requirement) per la protezione degli avamposti di combattimento in prima linea (Forward Operating Base) “nei teatri operativi”. Forse l’Afghanistan, dove non si dovrebbe più combattere. Forse Mosul in Iraq, dove il nostro esercito sarà presto in prima linea?

L’Italia ripudia la guerra… Loro NO! Spendiamo quasi 50 milioni di euro in spese militari OGNI GIORNO !!

Autore: Luca

Notizie di oggi
2018: L'ANNO X PER L'ITALIA. TROIKA O USCITA DALL'EURO
2018: L'ANNO X PER L'ITALIA. TROIKA O USCITA DALL'EURO
(Torino)
-

Nessuno sconto da parte della Germania (cui interessa solo il Veneto)
Il futuro dell’Italia si fa sempre più minaccioso man mano che il 2018 si...

Sondaggi, BASTONATA PD. La rinascita di Berlusconi e M5S sempre leader
Sondaggi, BASTONATA PD. La rinascita di Berlusconi e M5S sempre leader
(Torino)
-

Il rosatellum, come il porcellum, ha un solo scopo: non far vincere e/o governare il Nemico. Cioè il M5S. Ai pd sta bene Berlusconi, tanto sotto sotto sono stati suoi alleati.
Il rosatellum, come il porcellum, ha un solo scopo: non far vincere e/o...

Rubinetti alle fontane: vuoi l'acqua? PAGA!
Rubinetti alle fontane: vuoi l'acqua? PAGA!
(Torino)
-

Bere l’acqua della fontana? Bei tempi, quando l’acqua corrente era libera e gratuita. Ora siamo in regime di arrembante privatizzazione: se vuoi un sorso d’acqua potabile, anche in aperta campagna, la devi pagare
Bere l’acqua della fontana? Bei tempi, quando l’acqua corrente era libera e...

VIDEO Mafia Capitale: 2 poliziotti scoprirono tutto nel 2003, MA FURONO FERMATI.
VIDEO Mafia Capitale: 2 poliziotti scoprirono tutto nel 2003, MA FURONO FERMATI.
(Torino)
-

INTERVISTA SHOCK DELLA TRASMISSIONE “ANNO UNO”A 2 EX POLIZIOTTI ROMANI:”NEL 2003 AVEVAMO SCOVATO MAFIA CAPITALE,MA CI FERMARONO MANDANDOCI A CASA”.VIDEO
INTERVISTA SHOCK DELLA TRASMISSIONE “ANNO UNO”A 2 EX POLIZIOTTI ROMANI:”NEL 2003...

Mentre gli italiani pensano alla Nazionale, AUMENTATI GLI ORARI DI LAVORO
Mentre gli italiani pensano alla Nazionale, AUMENTATI GLI ORARI DI LAVORO
(Torino)
-

“Aumentano gli orari di lavoro fino a 10/11 ore al giorno un po alla volta con la scusante che c’è fretta per la consegna delle commesse, ti dicono anche che si tratta di un sacrificio di un mese un mese e mezzo e poi tutto tornerà alla normalità, attenzi
Il mondo del lavoro stampella su cui poggia tutto il sistema sociale sta...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati