Sorpassometro: fate attenzione!

TORINO ore 11:15:00 del 24/04/2016 - Categoria: Denunce, Motori, Nuove Leggi - Sorpassometro

Sorpassometro: fate attenzione!

In se e per se non sarebbe uno strumento sbagliato, dato che eviterebbe incidenti causati da chi ha una guida spericolata

Probabilmente non tutti ne sono a conoscenza della sua esistenza, in realtà si tratta di un dispositivo elettronico che multa gli automobilisti in fase di sorpasso vietato. In se e per se non sarebbe uno strumento sbagliato, dato che eviterebbe incidenti causati da chi ha una guida spericolata. Il problema è che, se utilizzato in Maniere sorretta, è un ulteriore mezzo usato per fare cassa e spillare denaro all’ automobilista ignaro di tutto. Il sorpassometro consiste in una telecamera (peraltro abbastanza vistosa) piazzata su lunghi pali per riprendere tratti dove è vietato il sorpasso.

Da settembre 2008 il sorpassometro, insieme ad una piattaforma per la gestione automatizzata delle sanzioni, viene commercializzato in esclusiva dal gruppo Poste Italianepresso tutti i comuni d’Italia.

Il primo impianto ufficialmente entrato in servizio è stato alle porte di Roma e la stessa polizia stradale segnala l’esistenza di altre installazioni in diverse regioni d’Italia. Inoltre sono in continua evoluzione(GUARDA MAPPA IN FONDO ALL’ ARTICOLO). In particolare, sul tratto Venezia-Trieste dell’Autostrada A4, sono installati due dispositivi per il controllo dei sorpassi (vietati per tutto il tratto tra Sistiana e Mestre dalle ore 7 alle ore 21) dei mezzi pesanti.

In ogni caso, evitare di fare sorpassi azzardati oltre che ad evitare una multavi eviterà anche di fare incidenti

DI SEGUITO VI MOSTRIAMO UNA MAPPA IN CUI TROVATE I SORPASSOMETRI PIU’ RECENTI. OVVIAMENTE POTRETE TROVARLI ANCHE SU STRADE STATALI E PROVINCIALI…OCCHIO ALLA GUIDA!

MA COME FUNZIONE QUESTO SPRPASSOMETRO. In realtà è una specie di autovelox con la differenza che invece di osservare la velocità di marcia fa riferimenti ai sorpassi vietati. E’ collegato a delle spire poste sul terreno sulla quale la vettura transita. E’ proprio in questo momento che parte la registrazione di un video di 15 secondi (5 prima e 10 dopo l’infrazione) assieme ad una serie di foto che documenteranno l’infrazione. Tutto verrà inviato alla centrale operativa che provvederà all’invio del verbale, e dunque della sanzione. STATE TRANQUILLE….VI ARRIVERA’ IN POCHISSIMI GIORNI!

E’ bene sapere a titolo informativo (e per difendersi da abusi di potere) che il sorpassometro, così come per tutti gli autovelox, deve essere preceduti da una segnaletica ben visibile atta ad avvisare l’automobilista dell’eventuale controllo. Non può dunque essere nascosto o posto senza alcun avviso.

Al giorno d’oggi le trovano di tutti i colori. E se gli Autovelox non bastano per fare cassa e spillare soldi, ecco che arriva il SORPASSOMETRO.

– Se vi è la striscia continua ma non c’è il segnale di divieto la sanzione ci sarà ugualmente ma in questo caso sarà inferiore. Dalle 42 alle 80 euro (a seconda se i città o fuori città) oltre alla decurtazione di 2 punti dalla patente.

ATTENZIONE ALLE SANZIONI SALATE… – Se si sorpassa la striscia continua e con tanto di segnale di divieto la vostra multa sarà 82 euro in città, 168 euro fuori città con due punti decurtati dalla patente. Vi sono poi delle eccezioni che dovranno essere considerate, come la scarsa visibilità per pioggia, nebbia, prossimità di curve, dossi o incroci imminenti

Da: JedaNews

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Camion elettrici? 1000km con 1 pieno, 15 minuti di ricarica e potentissimi! VIDEO
Camion elettrici? 1000km con 1 pieno, 15 minuti di ricarica e potentissimi! VIDEO

-

Con un’autonomia variabile da 800 a 1200 km, e la velocità di ricarica record di soli 15 minuti per fare un pieno, “gli autocarri elettrici a lunga percorrenza” Nikola One e Two, rappresentano la prima gamma di autocarri con motore elettrico/idrogeno cost
Con un’autonomia variabile da 800 a 1200 km, e la velocità di ricarica record di...

Inno di Mameli: L'INNO DELLA MASSONERIA ITALIANA
Inno di Mameli: L'INNO DELLA MASSONERIA ITALIANA

-

Vi siete mai chiesti perché il nostro inno di Mameli inizia con la parola “fratelli” ?Non è per il motivo scontato che tutti pensano….
Vi siete mai chiesti perché il nostro inno di Mameli inizia con la parola...

Boldrini, campagna elettorale CON I TUOI SOLDI!
Boldrini, campagna elettorale CON I TUOI SOLDI!

-

Quanto è invecchiata in questi ultimi anni,e non è vero come diceva Andreotti che il potere logora chi non ce l'ha,è vero al contrario......
E meno male che da poco in area PD si è "deciso" di aprire a sinistra per...

NUOVA BEFFA Alternanza Scuola lavoro: giovani costretti a PAGARE per essere SFRUTTATI
NUOVA BEFFA Alternanza Scuola lavoro: giovani costretti a PAGARE per essere SFRUTTATI

-

Non bastavano i casi di sfruttamento: ora c'è anche chi fa business. E per chi non può permetterselo spuntano altri casi vergogna: spalare letame, raccogliere mozziconi dalla spiaggia, gestire bambini senza averne le competenze
Basta digitare il numero dell'azienda, dall'altro capo del telefono arrivano...

SCATTA L'ORA X IN SICILIA: CORSA ALLE POLTRONE IN ATTO
SCATTA L'ORA X IN SICILIA: CORSA ALLE POLTRONE IN ATTO

-

Siciliani, non sarete mica sorpresi ! A che cosa pensavate, quando avete messo la X sulla scheda elettorale ? Per non cambiare nulla e continuare la decadenza, la schiavitù, i voti di scambio, le mazzette..…
Siciliani, non sarete mica sorpresi ! A che cosa pensavate, quando avete messo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati