Solita stangata GOVERNI TECNICI DOCET: in arrivo rincari sui carburanti

(Milano)ore 20:21:00 del 13/02/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Sociale

Solita stangata GOVERNI TECNICI DOCET: in arrivo rincari sui carburanti

Delinquenti incapaci, bugiardi. Hanno sempre negato l'eventualità di un ulteriore manovra. Ed ora, smentiti e costretti, mica tagliano quelle migliaia di enti inutili pieni di rottamati che succhiano sangue agli italiani.

Delinquenti incapaci, bugiardi. Hanno sempre negato l'eventualità di un ulteriore manovra. Ed ora, smentiti e costretti, mica tagliano quelle migliaia di enti inutili pieni di rottamati che succhiano sangue agli italiani. Oppure smettono di rubare. Cantone che ci sta a fare? Coprire i sinistri ladri? Si vergognino e si dimettano. Certo saranno ricordati ma per maledirli.

L'unica certezza è che aumenterà il prezzo dei carburanti. Da decidere il quanto, ma l'ipotesi più probabile è un 2%.

In sostanza si anticipa di una decina di mesi l'aumento già previsto dalle clausole di salvaguardia per il 2018 e così, di fatto, si rinuncia alla sterilizzazione degli aumenti futuri.

Gli uffici del ministero dell'Economia sono al lavoro ed entro il mese dovrebbe vedere la luce la prima parte della correzione chiesta dalla Commissione europea. Un terzo dei 3,4 miliardi dovrebbe essere trovato in tempi brevi e nel modo più sicuro. Circa un miliardo e mezzo dagli aumenti delle accise sui carburanti e sulle sigarette. Due punti percentuali, che corrispondono a un euro in più per ogni pieno di una utilitaria, solo per correggere il deficit dello 0,2% rispetto agli obiettivi della legge di bilancio. Un conto scaricato totalmente sulle famiglie e sulle aziende.

L'altra parte della fase uno, è infatti un taglio alle spese, l'unico della manovra, che è tutto tranne che una spending review. Si chiamano tagli semilineari. In sostanza si limita la capacità di spesa della pubblica amministrazione, generalmente quella centrale. La caratteristica di questo tipo di risparmio è che nell'anno successivo si trasformano in spese extra, oppure creano debito commerciale (quello che lo Stato fa nei confronti dei privati).

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
I multivitaminici? Inutili e dannosi
I multivitaminici? Inutili e dannosi
(Milano)
-

A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia, una delle conseguenze è quella di andare incontro a carenze vitaminiche.
A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia,...

25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Milano)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Milano)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Milano)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Milano)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati