Slot Machine, la verità

(Campobasso)ore 11:40:00 del 24/02/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Editoria, Salute, Sociale

Slot Machine, la verità

Proprio tutto il contrario di un popolo maturo e consapevole delle proprie scelte.

Una sorta di diffusa castrazione collettiva che presuppone l'incapace inadeguatezza dei singoli ad affrontare la vita affidando al caso un improbabile futuro. Proprio tutto il contrario di un popolo maturo e consapevole delle proprie scelte. Da qui in poi anche l'affido del proprio futuro ad un "uomo forte". Cioè un'altra scommessa che tuttavia riguarda il prezzo della propria libertà.

tutto cominciò grazie a D'Alema e i suoi degni compari... Perché non rinfrescate la memoria sulle responsabilità di questo disastro sociale? Chi l'ha legalizzato e le società (coi nomi dei presidenti, amministratori, ecc ex politici) che ci hanno lucrato fin dall'inizio?

La mattina in classe. La sera a scommettere soldi fino a tardi. Noia e slot-machine. L’avvicinamento tra scuola e luoghi del gioco d’azzardo sembra rendere bene. Stasera, un mercoledì qualunque tra le undici e la mezzanotte, è strapieno di ragazzini e ragazzi da spennare. I minorenni si accalcano intorno alle “ticket redeption”, gli apparecchi mangiasoldi per bambini che in Italia hanno invaso i centri commerciali: macchine della fortuna che incassano monete e, quando si vince, sputano metri di cartoncini. I premi li hanno pensati proprio così: metri di scomoda carta in modo che siano ben visibili.

Avvolti come piccoli Rambo nelle cartucciere, i vincitori si mettono poi in coda al “ticket eater”, il mangia biglietti che dopo molti secondi e qualche lampo di luce restituisce un voucher (accessorio sempre più diffuso nella nostra società). Ed ecco il punteggio totale della vincita da incassare: di solito un minuscolo, inutile oggetto di plastica made in China del valore di pochi centesimi, per il quale ogni baby giocatore ha però speso fino a 10 euro. Gli studenti maggiorenni appena usciti dal cinema multisala saltano invece i preliminari. E, sotto la sguardo del buttafuori senegalese, si infilano direttamente nella porta a vetri del “Luckyville”, la sala del gioco per adulti. Domani mattina non hanno lezione?

Autore: Luca

Notizie di oggi
Crisi VOLUTA e CREATA a tavolino: La piu' grande TRUFFA MAI INVENTATA!
Crisi VOLUTA e CREATA a tavolino: La piu' grande TRUFFA MAI INVENTATA!
(Campobasso)
-

Il nostro sistema finanziario funziona così la BCE non può finanziare direttamente gli Stati ne gli imprenditori, ma deve passare tramite “la banda degli onesti”, il sistema bancario commerciale che proprio come la banda degli onesti, vi ricordate Totò e
-La BCE e le banche commerciali creano il denaro dal nulla !!! Ah scusate non...

Var, altro che moviola in campo: faranno vincere sempre chi vogliono LORO
Var, altro che moviola in campo: faranno vincere sempre chi vogliono LORO
(Campobasso)
-

La Var è semplicemente concepita male, non deve essere l'arbitro a doverla chiamare, primo perché se fosse in mala fede tale rimarrebbe e secondo perché così non ha senso.
La Var è semplicemente concepita male, non deve essere l'arbitro a doverla...

La tua INUTILE vita da Schiavo Moderno...
La tua INUTILE vita da Schiavo Moderno...
(Campobasso)
-

Nell'Era Moderna ogni mattina un uomo si alza al suonare della sveglia, e strappato violentemente dal dolce sonno corre in cucina a prendere la sua dose di caffeina, che una volta entrata in circolo nel suo organismo a stomaco vuoto, lo farà scattare sull
Nell'Era Moderna ogni mattina un uomo si alza al suonare della sveglia, e...

Tutto quello che non sai sull'Abbronzatura...
Tutto quello che non sai sull'Abbronzatura...
(Campobasso)
-

L'abbronzatura fu sempre il marchio infamante del lavoratore manuale, mentre oggi è diventata lo status symbol da ostentare
Che fa la gente in vacanza? Innanzitutto, si preoccupa di acquisirne il «segno»:...

Migliorare il Mondo e' possibile: VIDEO VIRALE
Migliorare il Mondo e' possibile: VIDEO VIRALE
(Campobasso)
-

Il video è muto, ma non servono parole in certi casi. Il suo messaggio? Più che chiaro.
Il video è muto, ma non servono parole in certi casi. Il suo messaggio? Più che...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati