SHOCK! Una notizia corretta al TG1!

(Milano)ore 10:37:00 del 19/08/2016 - Categoria: Cronaca, Economia

SHOCK! Una notizia corretta al TG1!

Attenzione, questo articolo può provocare disturbi dell’umore in soggetti euristi. Se siete sensibili a monete diverse dall’euro, si prega di non continuare la lettura.

SHOCK! UNA NOTIZIA CORRETTA AL TG1! (di Giulio Betti)

Attenzione, questo articolo può provocare disturbi dell’umore in soggetti euristi. Se siete sensibili a monete diverse dall’euro, si prega di non continuare la lettura.

Stamattina mentre stavo guardando il Tg1, aspettandomi le solite notizie (omicidi, terrorismi ecc.) vedo un servizio inaspettatamente veritiero. Il corrispondente da Londra dice qualcosa di veramente scioccante e inaspettato: IL REGNO UNITO GRAZIE ALLA STERLINA SVALUTATA STA REGISTRANDO UN BOOM DI ACQUISTI E TURISMO DALL’ESTERO.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Nel servizio vengono intervistati turisti spagnoli, italiani, francesi che si mostrano tutti felici e contenti di fronte alla telecamera: “Pochi mesi fa con 1 euro riuscivamo a malapena a comprare 78 pence, oggi che la sterlina si è fortemente svalutata abbiamo potuto fare vacanze e acquisti a costi molto minori. Avevamo programmato questa vacanza da tempo, ma il cambio odierno della sterlina ci ha sicuramente aiutato.” Il servizio, incredibilmente, si chiude senza neanche citare altre terribili conseguenze della Brexit. M-ma ma come è mai possibile???? Davvero?? Non mi starete forse dicendo che chi ha sempre sostenuto che la moneta forte danneggia l’economia (cioè tutti i sovranisti) aveva ragione?? Ma il Regno Unito non è mica stato distrutto dopo il terremoto post-Brexit?? Io sapevo che là tutti i turisti venivano attaccati da cavallette giganti! In ogni caso noi dell’Eurozona non azzardiamoci a tornare alle nostre valute nazionali, eh! Non facciamo gli irresponsabili nazionalisti, mi raccomando! Noi stiamo molto meglio. Con la nostra bella moneta forte, impossibilitati a fare politiche fiscali di deficit pubblico, siamo proprio in una botte di ferro e siamo felici. Liberi di esser disoccupati o sottoccupati, ma allo stesso tempo liberi di poter andare in giro per la Gran Bretagna a far felici gli albergatori, ristoratori e commercianti della terra d’Albione.

Britannici, tenetevi la vostra moneta svalutata. “E’ una bella Eurozona!” cit.

Qui di seguito trovate il link al video del servizio, buona visione:  https://www.youtube.com/watch?v=sTlxaU3MdUU&feature=youtu.be

Fonte: http://scenarieconomici.it/shock-una-notizia-corretta-al-tg1-di-giulio-betti/

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Siria, una MAREA DI BUGIE per annullare le elezioni italiane
Siria, una MAREA DI BUGIE per annullare le elezioni italiane
(Milano)
-

Usare l’intervento occidentale nella crisi siriana per giustificare in Italia un governo che annacqui i risultati del 4 marzo?
Usare l’intervento occidentale nella crisi siriana per giustificare in Italia un...

Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
Tasse su sigarette elettroniche da CAPOGIRO: ecco cosa non ti dicono
(Milano)
-

Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende obbligatori 10 vaccini “per il bene della gente” stronca le sigarette elettroniche (che riducono del 95% i danni rispetto a una normale sigaretta) con imposte da capogiro…
Proprio non trovate che c’è qualcosa che non va? Lo stesso Stato che rende...

Tv di stato russa prepara i cittadini alla GUERRA NUCLEARE: VIDEO
Tv di stato russa prepara i cittadini alla GUERRA NUCLEARE: VIDEO
(Milano)
-

In questi giorni difatti sta girando sulla rete un video che riprende un estratto di una trasmissione televisiva di questa settimana trasmessa da Rossija 24, la TV di Stato russa, che spiega cosa fare in caso di attacco nucleare e fornisce le indicazioni
Il nuovo capitolo della crisi siriana sembra essersi apparentemente chiuso dopo...

Donna siriana racconta la verita' che i media censurano
Donna siriana racconta la verita' che i media censurano
(Milano)
-

SOTTO LE BOMBE: LA TESTIMONIANZA DI UNA DONNA SIRIANA
Nella notte fra venerdì e sabato Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna hanno...

L'Italia spende solo l'1,5% del PIL per aiutare LE FAMIGLIE
L'Italia spende solo l'1,5% del PIL per aiutare LE FAMIGLIE
(Milano)
-

A quanto ammonta, in Italia, la spesa pubblica destinata alla protezione sociale di famiglie e bambini?
A quanto ammonta, in Italia, la spesa pubblica destinata alla protezione sociale...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati