Serie B: ormai nessuno ci capisce più nulla...

PISA ore 10:28:00 del 20/08/2014 - Categoria: Calcio

Serie B: ormai nessuno ci capisce più nulla...

La stagione 2014-2015 è ormai praticamente alle porte, eppure nessuno ha ancora capito chi prenderà il posto del Siena. Altro che calcio...

La stagione è praticamente al via, i calendari sono già stati formalizzati, peccato che ancora non si conosca il novero delle formazioni che costituiranno (o andranno a costituire) la serie B. L'ennesima brutta pagina del calcio italiano la sta scrivendo la cadetteria, da sempre trascurata dai mass media e dai tifosi, bistrattata anche dalla Federcalcio che anzichè tutelarla nel disperato tentativo di ridarle un'anima, ha deciso di affossarla forse definitivamente. Così non va, e pensare che solo pochi anni fa ci giocavano contemporaneamente Juventus, Napoli e Genoa. Oggi è tutto molto diverso, forse troppo per sperare che questa categoria abbia l'appeal che merita. Le regole ci sono, ma come tipico dell'Italia sono costruite per essere trasgredite. Il risultato? Un enorme pasticcio. Ma, come bene in questi casi, meglio partire dall'inizio.

La serie B ormai da diverse stagioni è costruita su 22 squadre, tra le quali alcune di blasone ed altre che arrivano come mine vaganti dalla Lega Pro per poi tornarci a distanza di 12 mesi. Quest'estate la B è riuscita a fare di peggio: il Siena non ha presentato l'iscrizione nei termini previsti e il gruppo si è trasformato in 21 team, ovvero numero dispari. Il che vuol dire: giornata di riposo sia all'andata che al ritorno per ciascuno dei club iscritti. Insomma, un fatto insolito ma tutt'altro che insormontabile. Peccato che, a quel punto, le altre società si sono mosse. Ha presentato domanda di ripescaggio il Novara, sconfitto nella finale playout dal Varese, ha avanzato la richiesta anche la Juve Stabia e il Padova entrambe retrocesse nella scorsa stagione, ci hanno fatto un pensierino anche Pisa e Sud Tirol che a giugno avevano perso lo spareggio per passare dalla Lega Pro alla serie B. Insomma, apriti cielo.

Fatto sta che il Novara è stato inizialmente riammesso e poi escluso perchè nessuno si era accorto (emblematico del modo di lavorare dalle parti di Roma...) che il club piemontese non poteva essere ripescato in quanto coinvolto due stagioni or sono nello scandalo delle scommesse e già penalizzato nella stagione 2013. Insomma, niente Novara in B. Chi altri? L'aggiornamento tutt'altro che ufficiale parla del ritiro del Sud Tirol, delle scarse possibilità per Juve Stabia e Padova, del rafforzamento dell'ipotesi Pisa. I toscani potrebbero diventare la 22esima squadra della serie B, riaggiustando momentaneamente un campionato destinato a partire col piede sbagliato. La Federcalcio poteva cogliere al volo l'occasione per ripristinare una serie B a 20 squadre, aumentando il livello abbassando al tempo stesso le squadre iscritte. Invece no. Prevale la logica del contentino, che tanto male continua a fare al nostro Paese sotto ogni punto di vista. Il calcio non è esente da questa mentalità, la dimostrazione sta tutta qui.

Autore: Albertone

Notizie di oggi
L'esercito finanziario del Milan? Bilancio in rosso di 126 milioni di euro
L'esercito finanziario del Milan? Bilancio in rosso di 126 milioni di euro

-

L’esercizio finanziario riferito alla stagione 2017/2018 risente della campagna acquisti dello scorso anno, anche se i ricavi sono in aumento.
Deficit in crescita rispetto allo scorso anno Il Milan ha pubblicato il...

Cosa rischia Cristiano Ronaldo
Cosa rischia Cristiano Ronaldo

-

Cristiano Ronaldo e il presunto stupro: le differenze giudiziarie fra Italia e Usa.
 Cristiano Ronaldo e il presunto stupro: le differenze giudiziarie fra Italia e...

Cristiano Ronaldo: il caso stupro si affaccia sui giornali italiani
Cristiano Ronaldo: il caso stupro si affaccia sui giornali italiani

-

Repubblica, Corsera e Stampa puntano sulla fuga degli sponsor. La Gazzetta mette due righe in fondo all’articolo. In prima pagina sul Times e l’Independent
Niente in prima pagina, ma qualcosa si muove Con un po’ di fatica l’inchiesta...

Elogio ad Ancelotti: dal 2006 Liverpool per la prima volta senza TIRI IN PORTA
Elogio ad Ancelotti: dal 2006 Liverpool per la prima volta senza TIRI IN PORTA

-

Dopo quella del Guardian, ecco un’altra lettura di Napoli-Liverpool da parte dei giornali inglesi.
Dopo quella del Guardian, ecco un’altra lettura di Napoli-Liverpool da parte dei...

CASO NDRANGHETA nella rottura tra AGNELLI e MAROTTA
CASO NDRANGHETA nella rottura tra AGNELLI e MAROTTA

-

La Verità ricorda che Marotta non fu mai sfiorato dall’inchiesta. Report svelerà che fu lui a far avere al figlio di un boss i biglietti di Juventus-Real Madrid
Report ha cominciato a pubblicizzare la puntata sui rapporti tra la Juventus e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati