Seppie ripiene, come fare

(Roma)ore 16:44:00 del 14/03/2017 - Categoria: , Cucina

Seppie ripiene, come fare

Le seppie ripiene sono un secondo piatto profumato ed invitante, un classico della cucina italiana da preparare in poco tempo per la gioia dei vostri commensali appassionati di pesce!

Le seppie ripiene al forno si preparano pulendo le seppie e tritando parte dei tentacoli per unirli a pangrattato, prezzemolo tritato e un poco di pepe. Scopriamo tutti i passaggi di questa squisita ricetta con le seppie

Le seppie ripiene sono un secondo piatto profumato ed invitante, un classico della cucina italiana da preparare in poco tempo per la gioia dei vostri commensali appassionati di pesce! Le seppie possono essere farcite in vari modi, cotte al forno o in padella. In questa versione le proponiamo con un ripieno saporito di pomodori ciliegino, mollica di pane e tentacoli delle stesse seppie, il tutto saltato in padella. Servite questo profumato piatto di mare con un buon vino bianco aromatico che ne esalti il sapore e renda ancora più piacevole gustare questo piatto!

Ingredienti

Seppie 4 Pomodorini ciliegino 400 g Pane (mollica) 50 Basilico 6 foglie Vino bianco 50 ml Brodo vegetale 80 ml Aglio 1 spicchio Olio extravergine d'oliva q.b. Sale fino q.b. Pepe nero q.b.

Preparazione

Seppie ripiene

Per preparare le seppie ripiene iniziate lavando e tagliando a pezzetti i pomodori ciliegino (1); teneteli da parte e dedicatevi a pulire le seppie: staccate delicatamente la testa e i tentacoli dal mantello (2), lavate bene le seppie sotto acqua corrente togliendo la penna di cartillagine e la sacca di inchiostro. Tritate finemente i tentacoli e le teste (3), mentre potete aprire a libro i mantelli delle seppie e tenerli da parte.

Seppie ripiene

In una padella ampia fate soffriggere uno spicchio d'aglio intero (4) (così poi potrete toglierlo) con un filo d'olio. Unite i tentacoli e le teste (5), mescolate per far isaporire e dopo qualche istante sfumate con il vino bianco (6)e lasciatelo evaporare.

Seppie ripiene

Cuocete per 5 minuti, poi unite i pomodorini (7), mescolate, salate e pepate a piacere, versate anche il basilico (8) e lasciate cuocere altri 7-8 minuti; poi spegnete il fuoco. Intanto prendete la pagnotta di pane e tagliate via la crosta (9);

Seppie ripiene

frullate la mollica e versatela in una ciotola (10-11) quindi aggiungete anche 1-2 cucchiai di condimento di pomodori e seppioline prelevato dalla padella (12),

Seppie ripiene

mescolate accuratamente gli ingredienti (13) e con il ripieno ottenuto farcite ciascuna seppia con un cucchiaio di composto (14), poi avvicinate i lembi (15)

Seppie ripiene

e sigillate il mantello con gli stuzzicadenti in modo che in cottura il ripieno non fuoriesca (16). Ponete le seppie a cuocere in padella dove avevate lasciato parte del condimento (17), allungate con del brodo vegetale (18). In alternativa potete utilizzare anche della semplice acqua calda.

Seppie ripiene

e lasciate cuocere con il coperchio (19) per almeno 10 minuti, girandole di tanto in tanto: per verificare la tenerezza potete verificare provare ad infilzare il mantello con uno stuzzicandenti o i rebbi di una forchetta. Una volta cotte, spegnete il fuoco (20) e servite le seppie ripiene magari accompagnate da un'insalata verde (21)! Si possono consumare anche fredde.

Conservazione

Potete conservare le seppie in frigorifero in un contenitore ermetico per 1 giorno al massimo.

Si possono congelare se avete utilizzato ingredienti freschi non decongelati.

Consiglio

Se preferite potete cuocere le seppie al forno per circa 30 minuti, anche in base alla grandezza stessa delle seppie!

Autore: Carla

Notizie di oggi
Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
(Roma)
-

Se questo non dovesse bastare, la vera ciliegina sulla torta sarà la guarnizione finale.
Di aperitivi sfiziosi ce ne sono tanti, ma come quello che vi proponiamo oggi...

Spezzatino di manzo, preparazione
Spezzatino di manzo, preparazione
(Roma)
-

Tra i secondi piatti non c’è storia, lo spezzatino di manzo è quello che vince su tutti!
Pensando al pranzo della domenica ci sono talmente tante ricette della...

Casoncelli di polenta con coniglio, preparazione
Casoncelli di polenta con coniglio, preparazione
(Roma)
-

La sfoglia è tirata un po' più spessa, rispetto ai classici ravioli, questo per aver maggior consistenza, per non rinunciare al loro aspetto rustico e per mantenere intatta la tipica forma a caramella anche dopo la cottura.
In base alla loro forma e al loro ripieno possono arrivare da Brescia o da...

Cream tart, preparazione
Cream tart, preparazione
(Roma)
-

Basterà ricavare dalla frolla un numero che potrà simboleggiare gli anni di un compleanno o nel caso di un anniversario quelli trascorsi insieme alla persona amata.
Direttamente dall'America arriva la cream tart, un dolce che in pochi giorni ha...

Risotto al limone, preparazione
Risotto al limone, preparazione
(Roma)
-

La mantecatura con formaggio robiola rende la pietanza più leggera ma avvolgente.
Il limone è uno dei frutti più usati in cucina, la sua polpa aspra e succosa ci...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati