Sentenza storica: da oggi possibile dare ai figli il cognome della madre!

(Milano)ore 17:17:00 del 12/11/2016 - Categoria: Cronaca, Curiosità, Nuove Leggi, Sociale

Sentenza storica: da oggi possibile dare ai figli il cognome della madre!

Ancora una volta è stata la magistratura, la Corte Costituzionale ad aprire un varco, a dare la linea, a superare la politica su problemi che toccano la vita quotidiana della gente.

Ancora una volta è stata la magistratura, la Corte Costituzionale ad aprire un varco, a dare la linea, a superare la politica su problemi che toccano la vita quotidiana della gente. Dalla fecondazione assistita, a quella eterologa, dal riconoscimento dei figli di coppie gay, sono sempre stati i tribunali e infine la Consulta a delineare il cambiamento riconoscendo le richieste che venivano dalla società

La Consulta ha dato il via libera: i figli nati nell'ambito del matrimonio potranno avere il cognome della madre e non più automaticamente quello del padre. Secondo la Corte, l'automatismo di fatto attualmente in vigore sarebbe incostituzionale. "La Corte costituzionale ha accolto oggi la questione di legittimità costituzionale sollevata dalla Corte di appello di Genova sul cognome del figlio.

La Corte ha dichiarato l'illegittimità della norma che prevede l'automatica attribuzione del cognome paterno al figlio legittimo, in presenza di una diversa volontà dei genitori", si legge nella nota stampa diramata dalla Consulta. Per questo motivo, da ora in poi, i genitori potranno quindi scegliere se dare al proprio figlio il cognome della madre, quello del padre o entrambi.

Il ricorso accolto dalla Corte costituzionale era stato intentato da una coppia italo-brasiliana residente a Genova che chiedeva di registrare all'anagrafe il proprio bambino con il doppio cognome. Alla richiesta, però, era seguito un netto rifiuto, motivato dal fatto che secondo una "norma implicita" ai figli nati all'interno del matrimonio andrebbe attribuito il solo cognome del padre, per effetto di una sorta di automatismo.

Per capire la decisione della Corte Costituzionale bisognerà ora attendere il deposito della sentenza da parte del relatore, Giuliano Amato. La sentenza odierna, seppur rivoluzionaria, trattava un caso già esaminato nel 2006 dalla stessa Consulta: in quell'occasione tramite ricorso si richiese ai giudici di poter sostituire il cognome del padre con quello della madre e all'epoca la Corte sostenne che il ricorso era inammissibile, sottolineando che spettava al legislatore trovare la strada risolutiva. Dieci anni dopo e nessuna nuova legge approvata dal legislatore, la Corte cambia parere e dà il via libera. La Corte d'appello di Genova, che ha sollevato la questione di legittimità ritenendo vi fossero nuovi presupposti per una pronuncia della Consulta, per effetto soprattutto della sentenza della Corte europea di Strasburgo che condannò l'Italia proprio sulla questione della scelta di attribuzione del cognome materno

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Base aliena sulla Luna: IMMAGINI E VIDEO SHOCK
Base aliena sulla Luna: IMMAGINI E VIDEO SHOCK
(Milano)
-

I teorici del complotto che hanno fatto la ‘scoperta’ affermano che si tratti di un qualcosa di simile ai serbatoi che comunemente si trovano nel nostro pianeta, affermando che si potrebbe trattare dei resti di una civiltà antic
Ufo: struttura artificiale sulla Luna? I teorici del complotto che hanno fatto...

Hai 2mila Euro in piu'? ECCO 10 SFIZI DA TOGLIERSI NEL 2018!
Hai 2mila Euro in piu'? ECCO 10 SFIZI DA TOGLIERSI NEL 2018!
(Milano)
-

Si avvicina la fine dell’anno, e con questa i buoni propositi degli italiani per il 2018.
Si avvicina la fine dell’anno, e con questa i buoni propositi degli italiani per...

Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!
Francia, maestro legge Bibbia in classe? SOSPESO!
(Milano)
-

Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è stato multato e trasferito per aver osato leggere in classe alcuni passi della Bibbia e aver mostrato il capolavoro di Pier Paolo Pasolini Il Vangelo secondo Matteo
Un insegnante francese di una scuola elementare, Matthieu Faucher, 37 anni, è...

Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'
Musulmani d'Italia contro il Natale: 'URTA LA SENSIBILITA' ISLAMICA'
(Milano)
-

Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno.
Se agli islamici non piace il Natale a noi non ce ne potrebbe fregare di meno....

Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera
Mentre SPRECHIAMO DENARO per Natale, in Africa UN VIRUS peggio della morte nera
(Milano)
-

Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal Madagascar, come riportato dal Daily Mail, dove si evidenzia che la malattia non cessa di diffondersi su tutto il territorio dell’isola africana
Il Malawi si sta organizzando per difendersi dall’epidemia di peste dal...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati