Sempre piu' grassi, sempre meno a dieta

(Roma)ore 22:50:00 del 12/03/2017 - Categoria: , Salute

Sempre piu' grassi, sempre meno a dieta

Sempre più obesi o persone in sovrappeso al mondo, ma dagli anni ‘80 anche sempre meno individui che decidono di mettersi a dieta e si tengono i chili di troppo

Sempre più obesi o persone in sovrappeso al mondo, ma dagli anni ‘80 anche sempre meno individui che decidono di mettersi a dieta e si tengono i chili di troppo

Calo di motivazioni

Lo rivela uno studio condotto dal team del ricercatore Jian Zhang, della Georgia Southern University a Statesboro, sugli americani, pubblicato sul Journal of American Medical Association: gli esperti hanno coinvolto 27.350 adulti di 20-59 anni. Hanno confrontato per tre periodi di tempo (1988-1994, 1999-2004, 2009-2014) le percentuali di adulti sovrappeso o obesi che tentavano di dimagrire. La presenza di persone sovrappeso e obese è aumentata lungo i tre periodi di tempo considerati, passando dal 53 al 66%. Invece nello stesso periodo la quota del campione che tentava di dimagrire è diminuita, passando dal 56% degli individui nel periodo 1988-1994 al 49% nel periodo 2009-2014.

L’obesità è rischiosa

Visto che circa 2 americani su 3 sono in sovrappeso, un calo del 7 per cento significa milioni di persone che hanno rinunciato a uno stile di vita salutare e a un peso che li tenga alla larga da diversi tipi di malattie metaboliche. «La tendenza è particolarmente evidente tra le donne nere», ha rivelato l’autore dello studio, Jian Zhang. «È una grande preoccupazione - continua l’esperto - , perché l’obesità aumenta il rischio di tutta una serie di malattie, come tumori, diabete e patologie cardiache».

Le cause della rinuncia

Secondo i ricercatori il motivo di questa tendenza potrebbe essere dovuto all’attuale maggiore accettazione culturale del sovrappeso. Questo mese la rivista Vogue ha messo in copertina una modella “curvy” e il mondo della moda ha iniziato a pubblicizzare sfilate e modelli di vestiti per taglie forti. 
Altro fattore fortemente limitante però è l’essere in sovrappeso da troppo tempo, con alle spalle diete fallite e continui sbalzi di peso dovuti all’effetto yo-yo. Sono milioni le persone che hanno intrapreso una dieta con successo e dopo più o meno tempo sono tornati al peso di prima (se non peggio). Questo sicuramente porta a scoraggiarsi per gli sforzi intrapresi, piuttosto che a capire i motivi e gli errori dietetici fatti.

Da: QUI

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Dieta per Transaminasi alta
Dieta per Transaminasi alta
(Roma)
-

Le transaminasi alte sono dei valori che vengono rilevati dal medico nel corso di specifici esami diagnostici, mediante analisi del sangue.
Le transaminasi alte sono dei valori che vengono rilevati dal medico nel corso...

Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
Biotestamento approvato: Memento hominem. Le forze reazionarie antitaliane a servizio del papismo
(Roma)
-

Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal grado di libertà che viene lasciata al singolo individuo di poter decidere della propria vita e del proprio corpo.
Siamo ancora molto lontani dall'essere un Paese civile. E lo si vede bene dal...

I multivitaminici? Inutili e dannosi
I multivitaminici? Inutili e dannosi
(Roma)
-

A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia, una delle conseguenze è quella di andare incontro a carenze vitaminiche.
A volte può essere difficile alimentarsi nel miglior modo possibile. Tuttavia,...

Come Sopravvivere in caso di infarto
Come Sopravvivere in caso di infarto
(Roma)
-

Succede, spesso, che la persona colta da attacco di cuore in quel momento si ritrovi sola e senza aiuto. Il cuore comincia a battere in modo improprio e la vittima può fare determinate cose per salvarsi.
Succede, spesso, che la persona colta da attacco di cuore in quel momento si...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Roma)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati