Sembrava un agriturismo: ecco cosa celava

ENNA ore 10:03:00 del 07/12/2014 - Categoria: Cronaca, Sociale

Sembrava un agriturismo: ecco cosa celava

All'apparenza sembrava un agriturismo: ecco, invece, cosa vi era nascosto

La marijuana è considerata una sostanza stupefacente e, in quanto tale, non può essere coltivata. E' vero che mai nessuno è morto di marijuana ma se la comunità scientifica non trova un accordo unanime sulle funzioni di questa sostanza diventa anche difficile per i governi muoversi.

C'è chi vorrebbe che questa sostanza fosse legalizzata. C'è chi, invece, dice che bisognerebbe consentirne l'uso soltanto per scopi terapeutici. Insomma, come sempre è difficile mettere d'accordo. Quel che è certo è che la gente continua a coltivarla in casa propria, pur non essenso autorizzata a farlo. Se si viene beccati, però, si è poi comunque costretti a fare i conti con la giustizia.

Sembrava un normale agriturismo all'apparenza ed in realtà lo era nel senso che svolgeva tutte le funzioni di un agriturismo. C'era, però, anche qualcos'altro che esisteva in via ufficiosa ma non ufficiale ovvero un vivaio di marijuana. In una delle stanze era presente un vero e proprio laboratorio per la lavorazione della sostanza stupefacente. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA

-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani

-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane

-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

L'ultima intervista a Giovanni Falcone: UN'INQUIETANTE PROFEZIA - VIDEO
L'ultima intervista a Giovanni Falcone: UN'INQUIETANTE PROFEZIA - VIDEO

-

Il 23 maggio 1992 Giovanni Falcone saltò in aria insieme alla moglie e agli uomini della scorta.
Il 23 maggio 1992 Giovanni Falcone saltò in aria insieme alla moglie e agli...

Conto Corrente bloccato il 1 luglio: ECCO CHI RISCHIA
Conto Corrente bloccato il 1 luglio: ECCO CHI RISCHIA

-

Le tasse vanno pagate, rappresentano la forza ed il fulcro di una nazione e di un popolo, ma vanno pagate nella maniera giusta ed equa, immaginate a quanto si potrebbero abbassare se eliminassimo gli sprechi, i privilegi e le cattive gestioni di una class
Le tasse vanno pagate, rappresentano la forza ed il fulcro di una nazione e di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati