SEGNATEVI QUESTA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI!

(Milano)ore 09:07:00 del 17/09/2016 - Categoria: Denunce, Politica

SEGNATEVI QUESTA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI!

L’intervento di Giorgio Napolitano sull’Italicum, la riforma elettorale di Matteo Renzi, è stato tutt’altro che casuale. Re Giorgio ha chiesto di metterci mano, di cambiare il testo, e non lo ha fatto per caso

4 OTTOBRE, SEGNATI LA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI! ECCO COSA ACCADRA’

L’intervento di Giorgio Napolitano sull’Italicum, la riforma elettorale di Matteo Renzi, è stato tutt’altro che casuale. Re Giorgio ha chiesto di metterci mano, di cambiare il testo, e non lo ha fatto per caso. Lo ha fatto perché il 4 ottobre, tra meno di un mese, i giudici della Corte costituzionale decideranno sulla sua legittimità. E, secondo quanto anticipato da Dagospia, il verdetto sarà negativo. E Napolitano ne sarebbe già consapevole.

Tre i punti del testo nel mirino. Il primo è quello relativo al premio, a forte rischio di incostituzionalità per il fatto che non ci sia una soglia minima per accedere al ballottaggio che offre un premio di maggioranza al vincitore. La seconda criticità è relativa al divieto di apparentamento, che impedirebbe ai partiti di coalizzarsi tra loro alle politiche. Terzo problema, quello relativo alle candidature plurime, ossia la possibilità per un candidato di presentarsi in più collegi elettorali.

Dunque, si arriva alle notizie “confidenziali” rivelate da Dago, secondo cui, come detto Napolitano già sa che l’Italicum verrà bocciato dalla Consulta. Dunque il sito fa notare: “Guarda caso, il giudice che ha il dossier è proprio quel Nicolò Zanon che Napolitano ha voluto alla Consulta”. Una bocciatura da parte della Consulta, per Renzi, avrebbe gravi conseguenze.

Non è un caso, infatti, che il premier si sia detto disponibile a mettere mano al testo. Ma non subito. Sempre secondoDago, il cambio dell’Italicum potrebbe arrivare solo dopo il referendum, a Gennaio. Il piano di Renzi sarebbe quello di incassare prima il “sì” al referendum, per poi agire con una legge ordinaria che accolga le modifiche chieste dai giudici costituzionali. Se però al referendum vincessero i “no”, per Renzi lo scenario sarebbe drammatico: a mettere mano all’Italicum dovrà essere un nuovo governo di scopo che scriva la nuova legge elettorale, indispensabile per tornare al voto. Un governo di scopo che potrebbe essere espressone della vecchia guardia Pd, per intendersi.

Autore: Luca

Notizie di oggi
I giornali di partito? Ci sono costati 238 milioni, E SONO FALLITI LO STESSO
I giornali di partito? Ci sono costati 238 milioni, E SONO FALLITI LO STESSO
(Milano)
-

I giornali di partito ci sono costati 238 milioni di euro (e sono falliti lo stesso)
I giornali di partito ci sono costati 238 milioni di euro (e sono falliti lo...

FUORI GLI ITALIANI: a Tenerife scoppia la rivolta
FUORI GLI ITALIANI: a Tenerife scoppia la rivolta
(Milano)
-

Negli ultimi anni è aumentato enormemente il numero degli italiani residenti a Tenerife e alle Canarie: connazionali che non sempre si comportano nel migliore dei modi e vivono onestamente. E l’aumento di episodi di truffe o microcriminalità commessi da i
Negli ultimi anni è aumentato enormemente il numero degli italiani residenti a...

250mila italiani sono scappati da questo Paesi nel 2016
250mila italiani sono scappati da questo Paesi nel 2016
(Milano)
-

In Italia a partire dalla crisi del 2008 e specialmente nell’ultimo triennio, si emigra come negli anni del dopoguerra: nel 2016 sono 250mila gli italiani scappati all’estero. La cifra ha superato i flussi degli immigrati in Italia.
In Italia a partire dalla crisi del 2008 e specialmente nell’ultimo triennio, si...

SMARTPHONE KILLER: incidenti mortali in aumento
SMARTPHONE KILLER: incidenti mortali in aumento
(Milano)
-

La “distrazione da smartphone” è diventata la prima causa di incidente stradale in Italia, superando l’eccesso di velocità, e la guida in stato di ebbrezza. Siamo di fronte a una vera e propria emergenza.
La “distrazione da smartphone” è diventata la prima causa di incidente stradale...

Valle D'Aosta: la silenziosa regione dalla CORRUZIONE, TRUFFE ED ILLEGALITA' D'ORO!
Valle D'Aosta: la silenziosa regione dalla CORRUZIONE, TRUFFE ED ILLEGALITA' D'ORO!
(Milano)
-

Inchieste penali e della Corte dei Conti, bilanci truccati, liquidazioni milionarie e migliaia di euro che spuntano dai cassetti. Benvenuti nei palazzi della politica della Valle d’Aosta.
Inchieste penali e della Corte dei Conti, bilanci truccati, liquidazioni...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati