SEGNATEVI QUESTA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI!

(Milano)ore 09:07:00 del 17/09/2016 - Categoria: Denunce, Politica

SEGNATEVI QUESTA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI!

L’intervento di Giorgio Napolitano sull’Italicum, la riforma elettorale di Matteo Renzi, è stato tutt’altro che casuale. Re Giorgio ha chiesto di metterci mano, di cambiare il testo, e non lo ha fatto per caso

4 OTTOBRE, SEGNATI LA DATA: I GIUDICI AFFOSSERANNO RENZI! ECCO COSA ACCADRA’

L’intervento di Giorgio Napolitano sull’Italicum, la riforma elettorale di Matteo Renzi, è stato tutt’altro che casuale. Re Giorgio ha chiesto di metterci mano, di cambiare il testo, e non lo ha fatto per caso. Lo ha fatto perché il 4 ottobre, tra meno di un mese, i giudici della Corte costituzionale decideranno sulla sua legittimità. E, secondo quanto anticipato da Dagospia, il verdetto sarà negativo. E Napolitano ne sarebbe già consapevole.

Tre i punti del testo nel mirino. Il primo è quello relativo al premio, a forte rischio di incostituzionalità per il fatto che non ci sia una soglia minima per accedere al ballottaggio che offre un premio di maggioranza al vincitore. La seconda criticità è relativa al divieto di apparentamento, che impedirebbe ai partiti di coalizzarsi tra loro alle politiche. Terzo problema, quello relativo alle candidature plurime, ossia la possibilità per un candidato di presentarsi in più collegi elettorali.

Dunque, si arriva alle notizie “confidenziali” rivelate da Dago, secondo cui, come detto Napolitano già sa che l’Italicum verrà bocciato dalla Consulta. Dunque il sito fa notare: “Guarda caso, il giudice che ha il dossier è proprio quel Nicolò Zanon che Napolitano ha voluto alla Consulta”. Una bocciatura da parte della Consulta, per Renzi, avrebbe gravi conseguenze.

Non è un caso, infatti, che il premier si sia detto disponibile a mettere mano al testo. Ma non subito. Sempre secondoDago, il cambio dell’Italicum potrebbe arrivare solo dopo il referendum, a Gennaio. Il piano di Renzi sarebbe quello di incassare prima il “sì” al referendum, per poi agire con una legge ordinaria che accolga le modifiche chieste dai giudici costituzionali. Se però al referendum vincessero i “no”, per Renzi lo scenario sarebbe drammatico: a mettere mano all’Italicum dovrà essere un nuovo governo di scopo che scriva la nuova legge elettorale, indispensabile per tornare al voto. Un governo di scopo che potrebbe essere espressone della vecchia guardia Pd, per intendersi.

Autore: Luca

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Milano)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Milano)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Milano)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Milano)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Milano)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati