Scuola notizie: smartphone vietati, ecco una nuova tecnologia

CROTONE ore 17:36:00 del 25/04/2015 - Categoria: Esteri, Tecnologia - Scuola

Scuola notizie: smartphone vietati, ecco una nuova tecnologia

Scuola notizie: smartphone vietati, ecco una nuova tecnologia. Probabilmente sarà il preside più odiato e allo stesso tempo più amato d’Italia

Probabilmente sarà il preside più odiato e allo stesso tempo più amato d’Italia. A seconda se questa storia la si guarda dalla prospettiva degli studenti o dei genitori. Stefan Keim, preside di una scuola del Trentino Alto Adige, si è trasformato in una sorta di Acchiappa-Smartphone. Come scrive Skuola.net, ha applicato in Maniera davvero determinata una direttiva dell’Intendenza scolastica dell’Alto Adige che proibisce l’uso dei cellulari a scuola. Si è infatti messo a girare nei corridoi e nelle classi con un rilevatore di onde ad alta frequenza che segnala i cellulari accesi. "L’avevo comprato quando è nata la mia prima figlia - dice a Repubblica - per vedere se in casa ci fossero onde magnetiche pericolose”. E le punizioni sono severe: per chi viene colto due volte con il telefono in mano, sono previste note sul registro. Alla terza c’è la sospensione.

Ma perché oggi i ragazzi sono diventati così dipendenti dagli smartphone? “Il problema principale è che devi essere sempre in rete – dice Keim - devi essere pronto a rispondere immediatamente a qualsiasi messaggio, anche se è solo un ‘ciao’. Soltanto così sei accettato dal gruppo virtuale e non ti senti escluso. Per questo ho deciso di intervenire, non solo con i divieti ma cercando il consenso”. Keim avrebbe voluto questa Politica sin dal primo giorno di scuola, “ma non era pronto l’armadio chiesto al Comune, dove pensavamo di mettere in deposito i cellulari, una cassetta per classe. Abbiamo iniziato ai primi di novembre e ci sono stati problemi. Per ritirare 187 cellulari servono molti minuti e gli alunni rischiavano di perdere l’autobus. E così abbiamo detto: lasciate i cellulari a casa. Se proprio non potete, metteteli nell’armadio. Terza soluzione: portateli in classe ma spenti e nascosti nello zainetto. Se sono visibili, scatta la sanzione”.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Sarahah, la nuova app per mandare messaggi anonimi
Sarahah, la nuova app per mandare messaggi anonimi

-

Nonostante fosse stata inizialmente pensata per permettere ai dipendenti di mandare messaggi sinceri ai propri datori di lavoro, oggi viene usata per lo più dagli adolescenti solo per mandare e ricevere messaggi anonimi.
Da qualche settimana una nuova app è comparsa nelle classifiche delle app per...

Generale USA: Guerre e Terrorismo architettate dagli STATI UNITI
Generale USA: Guerre e Terrorismo architettate dagli STATI UNITI

-

Wesley Kanne Clark (Chicago, 23 dicembre 1944) è un generale statunitense, ritiratosi nel 2000. Presto verrà assassinato dalla CIA per le dichiarazioni contenute in questo video-confessione.
Wesley Kanne Clark (Chicago, 23 dicembre 1944) è un generale statunitense,...

MarketPlace di Facebook arriva in Italia: come funziona
MarketPlace di Facebook arriva in Italia: come funziona

-

«Rendere il mondo più connesso». Anche per diventare un punto di riferimento per il commercio elettronico.
«Rendere il mondo più connesso». Anche per diventare un punto di riferimento per...

Migliori app per fare palestra
Migliori app per fare palestra

-

Quando si parla di fitness tutti concordano sul fatto che esso, attraverso l'esercizio di una costante e corretta attività fisica, offre uno stile di vita salutare e dinamico che, indubbiamente, aiuta a migliorare sia l'aspetto fisico esteriore (contribue
Quando si parla di fitness tutti concordano sul fatto che esso, attraverso...

Ecco le dritte per far durare tantissimo la batteria degli smartphone!
Ecco le dritte per far durare tantissimo la batteria degli smartphone!

-

Con schermi sempre più grandi e una crescente richiesta di potenza, la batteria è diventata una delle caratteristiche più importanti per ogni smartphone moderno, oltre che per tablet e portatili.
Con schermi sempre più grandi e una crescente richiesta di potenza, la batteria...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati