Scorta Raggi: ecco cosa non ti dicono

(Roma)ore 10:19:00 del 16/09/2016 - Categoria: Denunce, Politica

Scorta Raggi: ecco cosa non ti dicono

Si tratta di episodi che, per scelta e tutela della propria privacy, non ha voluto rendere pubblici

La Sindaca, pertanto, è sempre accompagnata da un agente della Polizia locale ed uno della Polizia di Stato. È quanto si apprende da fonti del Campidoglio. Oggi il Messaggero e Repubblica hanno pubblicato una serie di fotografie che ritraevano la sindaca accompagnata dal servizio di tutela.

Perché Virginia Raggi ha la scorta

Il servizio di tutela prevede che la persona a rischio NON POSSA MUOVERSI AUTONOMAMENTE: un agente di polizia deve ACCOMPAGNARLA OBBLIGATORIAMENTE in tutti i suoi spostamenti.

La sindaca Raggi non ha la cosiddetta “scorta” (protezione di quinto livello con agenti di sicurezza a bordo di una automobile supplementare) ma un servizio di tutela disposto dalla questura di Roma. Il servizio è dovuto al fatto che la sindaca è stata più volte pedinata, di giorno e di notte, nei suoi spostamenti privati. Si tratta di episodi che, per scelta e tutela della propria privacy, non ha voluto rendere pubblici

Il Messaggero ha raccontato oggi che ieri pomeriggio, proprio davanti ad un supermercato Conad il caposcorta della sindaca ha prima chiesto i documenti al fotografo del giornale e poi lo ha invitato ad allontanarsi, fino a chiedere l’intervento di una volante della Polizia per evitare foto. La prima cittadina, però, è solo l’ultima in ordine di tempi ad essere ‘crocifissa’. Nel 2012 a finire nella bufera fu Anna Finocchiaro allora capogruppo del Pd al Senato che venne immortalata all’uscita dell’Ikea con la sua scorta. Quelle immagini vennero criticate anche dall’allora sindaco di Firenze Matteo Renzi.

 

 

Come funziona l’informazione di Regime in Italia? I media massacrano la Raggi perchè “va a fare la spesa con la scorta” …È UN FALSO: la Raggi è sotto tutela perchè in pericolo. Cosa cambia? Che per legge NON PUÒ uscire se non sotto protezione. Noi possiamo non capire la differenza. Ma un giornalista NO – E se innesca la polemica è in MALAFEDE !!

Autore: Sasha

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Roma)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Roma)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Roma)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Roma)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Roma)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati