Sciopero della Fame? I politici non mangiano perche' sono abituati a mangiare FINO TROPPO!

(Firenze)ore 17:25:00 del 11/10/2017 - Categoria: , Denunce, Politica

Sciopero della Fame? I politici non mangiano perche' sono abituati a mangiare FINO TROPPO!

Lo sciopero della fame a staffetta è una grandissima presa in giro.

Lo sciopero della fame a staffetta è una grandissima presa in giro. Stare un giorno senza mangiare non è una sofferenza così inimmaginabile, anzi, fa solo bene al nostro organismo un giorno di digiuno a settimana. Questi sinistri come al solito prendono tutti per i fondelli. Che facciano un vero sciopero della fame se sono così convinti, che non mangino fino a quando questa legge non viene approvata! Vediamo quanti lo faranno!

Se tutti questi inutili e costosi parlamentari arrivano a fare lo sciopero della fame per una legge pericolosa come lo ius solis che nel tempo porterebbe alla sostituzione del vero popolo Italiano con una accozzaglia di razze non appartenenti alla nostra storia è evidente che hanno dei grandi interessi.

La cittadinanza italiana non puo' essere assegnata per legge a chiunque nasce in Italia. Deve essere un premio a giusta coronazine di un comportamento onesto, innanzi tutto ma non solo. Chi desidera diventare italiano deve dimostrare di capire i nostri valori e la nostra cultura e avendoli compresi nel modo giusto, seguirli ed applicarli nella vita di tutti i giorni. Ora io guardo con disgusto a questi politicanti da strapazzo che pur di andare contro la loro Patria vogliono svendere uno dei suoi beni piu' preziosi. Non posso fare a meno, ancora una volta, di notare dove ci hanno portato 72 anni di anti-fascismo.

Invece quando hanno distrutto i diritti dei lavoratori abolendo l'art. 18,hanno cancellato i diritti dei pensionati con la fornero,hanno creato gli esodati,hanno tagliato la sanità e dato i soldi alle banche non mi ricordo che per protesta hanno fatto lo sciopero della fame,non si sono tolti nemmeno un bicchiere d'acqua. Per lo ius sola fanno lo scioperetto della fame a staffetta mentre dei diritti degli italiani se ne fregano.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Guerra Iraq 2003: ecco tutto l'ORO intascato DAGLI USA
Guerra Iraq 2003: ecco tutto l'ORO intascato DAGLI USA
(Firenze)
-

Guerra d’Iraq del 2003;gli Stati Uniti non hanno trovato armi di distruzione di massa,ma in compenso hanno trovato tanto oro- E ‘ben noto,gli imperi vivono sulle spalle del paese conquistato.
Guerra d’Iraq del 2003;gli Stati Uniti non hanno trovato armi di distruzione di...

Morte cerebrale? Serve per togliere organi a persone vive
Morte cerebrale? Serve per togliere organi a persone vive
(Firenze)
-

Da dove nasce l’approccio medico svelato al mondo in maniera palese dal piccolo Alfie Evans?
«Visitai Alfie: il problema è la “morte cerebrale”» – di Benedetta Frigiero Da...

Gli Italiani si sentono RAPPRESENTANTI dalla politica di SALVINI
Gli Italiani si sentono RAPPRESENTANTI dalla politica di SALVINI
(Firenze)
-

La linea dura ha evidenziato una serie di aspetti, sia in relazione all' Europa, sia in relazione agli equilibri interni.
SOGNO O SONDAGGIO? LA POLITICA DEI PORTI CHIUSI CONVINCE IL 59% DEGLI ITALIANI...

Milioni di bambini infettati con il vaccino Rotateq
Milioni di bambini infettati con il vaccino Rotateq
(Firenze)
-

Paul Offit dice che puoi somministrare tranquillamente 10.000 vaccini ai bambini in una sola volta. Ma beneficia anche del brevetto che detiene per il vaccino Rotateq. Cosa c'è di sbagliato in questa immagine?
Paul Offit dice che puoi somministrare tranquillamente 10.000 vaccini ai bambini...

Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE
Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE
(Firenze)
-

L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i giovani tra 18 e 24 anni che non studiano non seguono un corso di formazione e non lavorano.
L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati