Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino

(Torino)ore 11:32:00 del 26/06/2017 - Categoria: , Denunce, Editoria

Sarabanda TRUCCATO: la nostalgia PALESEMENTE costruita a tavolino

Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a tavolino. Il problema è che tutti, Papi per primo, recitano peggio che a una festa dell'oratorio. Tre ore che potrebbero stare tranquillamente in 45 minuti e una noia insostenibile.

Operazione nostalgia di una lentezza disarmante e palesemente costruita a tavolino. Il problema è che tutti, Papi per primo, recitano peggio che a una festa dell'oratorio. Tre ore che potrebbero stare tranquillamente in 45 minuti e una noia insostenibile.

Queste puntate speciali di Sarabanda sono palesemente per fare show, non c'è bisogno dei complottisti. E' palese che è tutto finto! Risposte sbagliate, notai che si sbagliano più volte, punti dati e ritolti ... ma dai!!!

Come si dice da noi a Napoli: ‘o tiramisù c’o magnamm”. Parole di Francesco Marrazzo, concorrente nell’ultima puntata di Sarabanda, il gioco musicale condotto da Enrico Papi su Italia1, che così si rivolgeva a Tiramisù, campione storico del programma contro cui si doveva battere per passare al turno successivo.

Ma Marrazzo è di Avellino, non di Napoli, e su Facebook un amico glielo ha ricordato scherzosamente: “Traditore della patria”. La risposta del ragazzo, però, fa intendere che a Sarabanda non sia tutto spontaneo come si vuole far credere: “Non le faccio io le battute!”.

A dar retta all’insinuazione di Marrazzo, dunque, gli autori del programma suggerirebbero ai concorrenti le cose da dire. E in questo caso, a voler interpretare l’accaduto, magari avrebbero invitato Marrazzo a citare la più iconica Napoli, rispetto alla natia Avellino.

Ma nel dialogo su Facebook tra il ragazzo e i suoi conoscenti c’è dell’altro: un altro amico fa notare che la domanda per colpa della quale è stato eliminato dal gioco non fosse propriamente attinente all’argomento scelto e lui si limita a rispondere con un “Ti spiego a casa” che può voler dire tutto e niente. E, ancora, un commentatore che si autodefinisce “complottista” suggerisce anche che “l’evoluzione dei programmi è scritta in partenza” e Marrazzo, pur senza rispondere al commento, ha piazzato un eloquente “mi piace” che ha fatto immaginare scenari poco chiari ai lettori più smaliziati.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Tutte le spese FUORI CONTROLLO della GERMANIA
Tutte le spese FUORI CONTROLLO della GERMANIA
(Torino)
-

Berlino chiede rigore ai paesi europei ma sulle uscite previdenziali ha un debito inarrestabile. Peggio di quello dell'Italia
Rigore, rigore e ancora rigore. Ai soci dell’eurozona...

SI TAV - Salvini sta con i partiti che hanno sfasciato l'Italia
SI TAV - Salvini sta con i partiti che hanno sfasciato l'Italia
(Torino)
-

Non mi interessa quello che racconti, non voglio nemmeno sentirlo. Così è Torino, con chi ripete – per la milionesima volta – che la linea ferroviaria Tav Torino-Lione sarebbe un doppione inutile della linea esistente, deserta
Non mi interessa quello che racconti, non voglio nemmeno sentirlo. Così è...

Lo Stato NON E' UNA FAMIGLIA!
Lo Stato NON E' UNA FAMIGLIA!
(Torino)
-

Quando si perde la sovranità monetaria, inutile negarlo, si perde anche la libertà di poter fare determinate affermazioni soprattutto in materia di politica economica e monetaria
Quando si perde la sovranità monetaria, inutile negarlo, si perde anche la...

Come AirBnB sta uccidendo la vera Napoli
Come AirBnB sta uccidendo la vera Napoli
(Torino)
-

Nei Quartieri Spagnoli il turismo gestito dalla piattaforma online sta scacciando i vecchi residenti. E gli storici “bassi” sono diventati un’attrazione folcloristica.
«I Quartieri Spagnoli a Napoli hanno goduto per anni di una cattiva nomea, ma...

GUERRE GENITORIALI: gli effetti devastanti sulla mente dei figli
GUERRE GENITORIALI: gli effetti devastanti sulla mente dei figli
(Torino)
-

Litigare davanti ai figli: gli effetti sullo sviluppo infantile e la personalità adulta.
Liti e contro-liti capitano più spesso di quanto possiamo immaginare durante...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati