Salute: quando gli oceani muoiono lentamente

REGGIO EMILIA (Reggio Emilia)ore 15:24:00 del 31/01/2015 - Categoria: Salute, Scienze, Sociale

Salute: quando gli oceani muoiono lentamente

Salute: quando gli oceani muoiono lentamente | L’analisi di Italiano Sveglia

Come può l’uomo distruggere la sua fonte di vita? Se l’uomo distrugge la natura è inevitabile che un giorno saremo stesso noi a patire ed estinguerci. L’inquinamento da CO2 sta portando ad un’estinzione di massa negli oceani, ce lo rivela uno studio condotto dagli scienziati dell’Università della California a Santa Barbara in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Stanford (California) e della Rutgers University (New Jersey) e pubblicato sulla nota rivista “Science”.

“Potremmo essere seduti sull’orlo di un precipizio”, cosi esordisce Douglas J. McCauley ecologo presso la California University e autore della ricerca. Le emissioni di anidride carbonica sono uno dei lati negativi dell’industrializzazione, gli impianti industriali che inquinano rilasciano nell’ambiente una quantità di CO2 superiore a quella naturale. Questo aumento non solo sta causando l’innalzamento delle temperature atmosferiche, con i pericoli che questo comporterà, ma costituisce anche una seria minaccia per gli oceani.

L’aumento di CO2, infatti, sta alterando la chimica dell’acqua di mare, rendendola più acida e provocando, per esempio, la distruzione delle barriere coralline, diminuite del 40% in tutto il mondo. Inoltre, molte specie di pesci stanno migrando, come nel caso del “black sea-bass”, un tipo di branzino che una volta era più comune al lago della Virginia e ora si sta spostando verso ilNew Jersey. L’inquinamento industriale, i rifiuti, il riscaldamento globale sono i principali antagonisti degli ecosistemi marini e derivano dall’impatto delle attività dell’uomo. Secondo gli studiosi che hanno analizzato i dati forniti da centinaia di fonti, però, a differenza dell’inquinamento della terra, quello dei mari può essere ancora fermato evitando la catastrofe

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Autismo e pesticidi: la scienza CONFERMA. Monsanto responsabile
Autismo e pesticidi: la scienza CONFERMA. Monsanto responsabile
(Reggio Emilia)
-

AUTISMO E PESTICIDI, LA RELAZIONE - L’autismo (anche se sarebbe più corretto parlare di disturbi dello spettro autistico) è una condizione di disordine neuropsichico che coinvolge numerosi aspetti dello sviluppo emotivo, sociale e intellettivo di chi ne è
AUTISMO E PESTICIDI, LA RELAZIONE - L’autismo (anche se sarebbe più corretto...

Carceri italiane DISUMANE: perche' nessuno ne parla piu'?
Carceri italiane DISUMANE: perche' nessuno ne parla piu'?
(Reggio Emilia)
-

CONDIZIONI DISUMANE PER LE CARCERI ITALIANE - Delle carceri in Italia non si parla quasi più.
CONDIZIONI DISUMANE PER LE CARCERI ITALIANE - Delle carceri in Italia non si...

Torino citta' piu' inquinata d'Italia: dove la Sinistra ha fallito
Torino citta' piu' inquinata d'Italia: dove la Sinistra ha fallito
(Reggio Emilia)
-

INQUINAMENTO TORINO - Torino tra le peggiori città in Europa per concentrazione di polveri sottili.
INQUINAMENTO TORINO - Torino tra le peggiori città in Europa per concentrazione...

Allarme INFANZIA: il 70% dei bambini subisce violenze in casa
Allarme INFANZIA: il 70% dei bambini subisce violenze in casa
(Reggio Emilia)
-

VIOLENZE DOMESTICHE PER IL 70% DEI BAMBINI - Le statistiche parlano chiaro: secondo l’ultimo rapporto della Onlus Cesvi tra il 60 e il 70% dei bambini compresi nella fascia di età 2-14 anni ha vissuto episodi di violenza tra le mura domestiche.
VIOLENZE DOMESTICHE PER IL 70% DEI BAMBINI - Le statistiche parlano chiaro:...

Rage Yoga: yoga estremo per salute! I dettagli
Rage Yoga: yoga estremo per salute! I dettagli
(Reggio Emilia)
-

RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - Per chi pratica yoga questa forma estrema suonerà un po’ stonata, infatti il Rage Yoga abbandona il classico percorso per uno fatto di alcol, parolacce e metal.
RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - Per chi pratica yoga questa forma estrema...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati