Salerno capitale della PERVERSIONE italiana: coca, sesso e gioco d'azzardo

(Salerno)ore 22:17:00 del 14/04/2018 - Categoria: , Curiosità, Sesso

Salerno capitale della PERVERSIONE italiana: coca, sesso e gioco d'azzardo

Salerno capitale del sesso, dello sballo e soprattutto delle patologie psichiatriche

Salerno capitale del sesso, dello sballo e soprattutto delle patologie psichiatriche: fra depressioni post orge, turbe psichiche legate alle droghe e follie varie, qui un maggiorenne su tre ha problemi mentali. È il quadro scioccante che emerge dai dati diffusi dall' Unità operativa di salute mentale del Comune della Campania.

Secondo i numeri dei pazienti presi in carico nel 2017 dall' Asl salernitana, si stimano almeno 45mila persone (su 134.850 residenti) con problematiche evidenti, alle quali se ne aggiungono tantissime altre che non si rivolgono a una struttura pubblica, oppure che si affidano esclusivamente a quelle private o che non si rivolgono ad alcuna struttura. Dunque un terzo dei maggiorenni accusa sintomi di depressione, stati d' ansia, attacchi di panico, fino ad arrivare alle patologie più gravi ma ancora rare, quali la schizofrenia e le psicosi relative ai disturbi della personalità.

TURBE MENTALI Secondo gli esperti, le cause di questo alto numero di patologie psichiche derivano da diversi fattori: in primis, dal crescente uso di droga, in particolare cocaina, soprattutto da parte dei giovani. Poi ci sono le turbe mentali legate per esempio alle difficoltà economiche, sociali, educative, culturali, e persino urbanistiche. «Confermo il dato, e aggiungo che non riguarda solo Salerno, ma gran parte della popolazione italiana. Parliamo di pazienti trattati e non trattati. Se sommiamo tutte le patologie mentali, inclusi i disturbi alimentari, possiamo affermare che oggi un terzo della popolazione ha questo tipo di disturbi», precisa uno dei medici psichiatri in forza all' Asl. I dati riguardano soprattutto pazienti che vivono nell' area metropolitana.

Ma il fattore più preoccupante, è l' aumento di patologie derivanti dall' uso di cocaina, in particolare da parte degli adolescenti, ragazzi tra i 14 e i 16 anni. In pratica, la droga crea una serie di manifestazioni diverse a seconda dell' utilizzo e a seconda anche del soggetto. 

Se per esempio uno è portato ad avere problemi di schizofrenia, se fa uso di cocaina può avere reazioni importanti, spesso violente. In pazienti paranoici, ha effetti ancora diversi.

ASTINENZA Poi ci sono i fattori scatenanti dall' astinenza. L' assunzione di droga nel tempo può far emergere sintomi quali ansia, panico e modalità di pensiero che recano disagio, malessere e dolore. La cosiddetta slatentizzazione». Secondo lo psichiatra, il numero rimasto invariato nel tempo riguarda la schizofrenia. «I dati registrati nel 2018 sono gli stessi di inizio Novecento - precisa -: siamo fermi all' 1% della popolazione , soltanto che i quadri sono più eclatanti e gli esordi della malattia più precoci. Stessa percentuale per i disturbi della personalità.

Le depressioni, invece, riguardano oggi il 15% delle persone, per lo più donne, mentre sono in aumento i disturbi dell' ansia, che oggi colpiscono il 10% dei pazienti.

Una crescita dovuta al fatto che c' è più attenzione nel curarsi e più sensibilità alle problematiche. Come avvenuto per i disturbi alimentari».

A far schizzare in alto i numeri nei registri dei camici bianchi, resta l' uso di sostanze stupefacenti, in soggetti che, crescendo, diventano sempre più prigionieri di perversioni: si va dal gioco d' azzardo, che diviene quasi una ragione di vita, alle dipendenze dall' alcol e sessuali, in crescita anche all' interno delle coppie. Secondo i dati dell' Asl locale, sono infatti in aumento i casi di erotismo estremo, di coinvolgimento del partner in giochi erotici con altre persone. Al Centro igiene mentale (Cim) di Salerno, per esempio, sono in cura diverse coppie che dopo aver praticato giochi sessuali perversi, cadono in depressione.

Dago

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Sesso grandioso dopo i 50 anni!
Sesso grandioso dopo i 50 anni!
(Salerno)
-

Il sesso a 50 anni può risultare più piacevole e appagante che in giovane età: è quanto affermano gli utenti dei social network
Il sesso dopo i 50 anni migliora o peggiora? È una domanda che ha interessato,...

Alla donna piace essere trattata come un oggetto? Ecco lo studio
Alla donna piace essere trattata come un oggetto? Ecco lo studio
(Salerno)
-

A prima vista la questione dovrebbe essere semplice: le donne moderne non vogliono essere “misurate” per il proprio aspetto fisico e non accettano di essere trattate come oggetti sessuali.
A prima vista la questione dovrebbe essere semplice: le donne moderne non...

Sesso, cosa e' meglio mangiare?
Sesso, cosa e' meglio mangiare?
(Salerno)
-

Mangiare è bellissimo, ma anche il sesso non è niente male. Ma come si può abbinare una buona, sana e gustosa alimentazione con prestazioni a letto degne di questo nome?
Mangiare è bellissimo, ma anche il sesso non è niente male. Ma come si può...

Mandorle, lo snack perfetto per chi soffre di diabete e cattivo colesterolo
Mandorle, lo snack perfetto per chi soffre di diabete e cattivo colesterolo
(Salerno)
-

Fonte di vitamine e sali minerali, di proteine vegetali, di fibre e di calcio: le mandorle, come un po’ tutta la frutta secca, sono un alimento utilissimo al nostro organismo.
Fonte di vitamine e sali minerali, di proteine vegetali, di fibre e di calcio:...

Sei di Destra? Ecco perche' e' GIUSTO ricordare CHE GUEVARA
Sei di Destra? Ecco perche' e' GIUSTO ricordare CHE GUEVARA
(Salerno)
-

In occasione dei cinquantuno anni dalla morte di Ernesto “Che” Guevara, ha destato scalpore un post della sezione romana di Gioventù Nazionale (FdI) dove si ricorda e celebra il Comandante della rivoluzione cubana.
In occasione dei cinquantuno anni dalla morte di Ernesto “Che” Guevara, ha...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati