Salernitana-Benevento 2-0: il bello del calcio

Salerno ore 15:03:00 del 09/03/2015 - Categoria: Calcio

Salernitana-Benevento 2-0: il bello del calcio

Salernitana-Benevento 2-0: il bello del calcio - Uno spettacolo: di spettatori (ventunomila circa), di scenografia, d’ambientazione.

SALERNO - Uno spettacolo: di spettatori (ventunomila circa), di scenografia, d’ambientazione. Salernitana-Benevento è lo spot d’un calcio da amare, nel quale convivono le passioni, il più sano agonismo e il fair paly che non viene contaminato da una gomitata (di Scognamiglio), l’unico gesto stonato.

Vince la Salernitana 2-0, che sorpassa il Benevento, lo tiene un punto dietro e vede la serie B: ma sarà lotta fino. Alla fine perché la squadra di Brini per venti minuti dimostra di avere un’anima ed anche un gioco. Poi evapora. Tutto merito della Salernitana di Menichini che si prende la partita e la fa sua nella ripresa: segna con Gabionetta (gran girata di destro), poi raddoppia su rigore per quella follia di Scognamiglio che manda Calil al dischetto a chiudere la partita. In mezzo, o sparso, tanto altro: occasioni - per il Benevento in avvio, bravo Gori su Campagnacci - per i granata più volte - bravo Pane su Mendicino e su Gabionetta - poi la possibilità del pari, colpo di testa di Eusepi, salvataggio di Tuia a portiere battuto. Ed alla fine belle scene: tifosi che applaudono i propri calciatori, mentre questi si abbracciano, si salutano, correttamente, rispettosamente, all’inglese. Il calcio che si sogna, che è praticabile, che si può vivere: e Salernitana e Benevento hanno spiegato come.

Ps: grande direzione arbitrale di Serra di Torino, colpisce per novanta minuti per autorevolezza, per capacità tecnica e padronanza del match (poi diventa buono, quando Scognamiglio rifila la gomitata a Colombo, e decide di rifugiarsi in un giallo che sarebbe rosso. Lui resta bravo, si farà...Si spera. Perché anche di arbitri bravi e di personalità si ha bisogno...).

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Essere contro il SISTEMA JUVE (non antijuventino) e' una questione morale: ECCO PERCHE'
Essere contro il SISTEMA JUVE (non antijuventino) e' una questione morale: ECCO PERCHE'

-

Se davvero l’avversione per la Juve è perfino un fatto morale, un’esigenza etica – e per noi di un’altra generazione è stato come combattere tutta la vita il potere della Democrazia Cristiana – l’interrogativo che oggi si impone è se questa passione civil
È un fatto morale Se davvero l’avversione per la Juve è perfino un fatto...

Juve, torna il dottor Agricola (COINVOLTO NELLO SCANDALO DOPING)
Juve, torna il dottor Agricola (COINVOLTO NELLO SCANDALO DOPING)

-

L’ex medico sociale della Juventus, coinvolto nel processo doping dei primi anni Duemila, sarà il nuovo direttore sanitario del J-Medical, la struttura medica privata di eccellenza creata dalla società bianconera accanto all’Allianz Stadium, dove anche i
Torna sulla scena Riccardo Agricola. L’ex medico sociale della Juventus,...

Nuova inchiesta JUVE: rischio blocco calciomercato!
Nuova inchiesta JUVE: rischio blocco calciomercato!

-

Che dite che una condanna esemplare potrà mai attenuare la loro tanta arroganza ? O è solo pura utopia? O finirà tutto in prescrizione ?
Che dite che una condanna esemplare potrà mai attenuare la loro tanta arroganza...

Donnarumma-Milan: tutti vanno via per soldi!
Donnarumma-Milan: tutti vanno via per soldi!

-

Improvvisamente, il 15 giugno del 2017, il calcio italiano scopre chi è Mino Raiola e si indigna per il no gridato in faccia al Milan per il rinnovo di Donnarumma
Raiola e' un furbone ma anche uno con cui bisogna instaurare buoni rapporti...

1 anno dopo: Caro Gonzalo....ne e' valsa la pena?
1 anno dopo: Caro Gonzalo....ne e' valsa la pena?

-

Tutti hanno giocato a pallone almeno una volta per strada, in cortile o a scuola, da bimbi. E quindi tutti conoscono i tipi umani che queste occasioni ludiche ma assai competitive (i bambini lo sono per natura, per poi scontrarsi con i propri limiti e mod
Tutti hanno giocato a pallone almeno una volta per strada, in cortile o a...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati