Roma governata dai mafiosi

(Roma)ore 07:12:00 del 16/02/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica, Sociale

Roma governata dai mafiosi

Mafia capitale è molto di più di ciò che si può immaginare, e all’ interno non vi sono coinvolti solo Roma e i romani.

ROMA: SE QUALCUNO PENSA CHE MAFIA CAPITALE FINISCA CON LA CRONACA DELL’ARRESTO DI CARMINATI E BUZZI E SOCI SI SBAGLIA DI GROSSO.

Mafia capitale è molto di più di ciò che si può immaginare, e all’ interno non vi sono coinvolti solo Roma e i romani.
Calabresi, napoletani, romeni, albanesi, cinesi e russi hanno scelto la Capitale e i suoi dintorni per costruire le basi di un’articolata rete del malaffare con l’obiettivo principale del riciclaggio di denaro sporco, ma non solo…

La mafia nella capitale è composta da mafie italiane e straniere che sembrano convivere senza troppi conflitti. Anzi, collaborano, fanno affari insieme, soprattutto nel campo della droga, delle armi, della prostituzione, gioco d’azzardo e dei falsi. Gestiscono la vendita del cemento, la catena della distribuzione dei prodotti ortofrutticoli, il settore della ristorazione, lo smaltimento di rifiuti, i supermercati, il settore turistico e le agenzie portuali.

La Capitale è al primo posto per infiltrazioni mafiose (seguita da Milano e Bologna). Il territorio laziale appare come una regione ideale per il reinvestimento dei capitali illeciti. Il punto di raccordo tra Nord e Sud, un vero e proprio laboratorio economico e politico delle cosche, rappresentate da pericolosi esponenti della ‘Ndrangheta, di CosaNostra e della Camorra.

Secondo l’ultimo rapporto 2016 dell’Osservatorio tecnico-scientifico per la sicurezza e la legalità:

Roma è governata da 76 clan mafiosi, che si spartiscono il territorio in maniera scientifica (quartiere per quartiere).”

Dal rapporto 2016, realizzato in collaborazione con l’Associazione Libera, si evince che:

“Si tratta perlopiù di “famiglie”, cosche e clan, nonché consorterie autoctone, che hanno operato e operano in associazione fra loro commettendo reati aggravati dal metodo mafioso e con la finalità di agevolare l’organizzazione criminale di cui fanno parte. Sulla Capitale e nel territorio della provincia di Roma, incidono circa 76 clan, 23 invece sono le organizzazioni dedite al narcotraffico, nei diversi quartieri che compongono il territorio capitolino.”

Di seguito vi mostriamo un servizio a riguardo “Nei luoghi di mafia capitale” andato in onda duirante una puntata della trasmissione “Piazzapulita” su La7. Buona visione

[video]

Da: JedaNews

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
(Roma)
-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Di giorno la manifestazione pro migranti, di notte lo straniero falcia con l’automobile il clochard
Di giorno la manifestazione pro migranti, di notte lo straniero falcia con l’automobile il clochard
(Roma)
-

Una marcia ideologica ma astratta. La manifestazione che si è svolta sabato pomeriggio a Milano a favore dell’inclusione, è stata una passeggiata antirazzista in veste folkloristica
Una marcia ideologica ma astratta. La manifestazione che si è svolta sabato...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
(Roma)
-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
(Roma)
-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
(Roma)
-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati