Roma. Arriva il Primo Museo della Droga! SHOCK

(Roma)ore 17:39:00 del 04/04/2017 - Categoria: , Bufale

Roma. Arriva il Primo Museo della Droga! SHOCK

Non solo cultura, arte e storia classica ma anche modernità: ecco che Roma, la capitale più bella del mondo, si prepara ad ospitare il primo museo della droga. L’idea è stata di un giovane imprenditore capitolino, Agostino D’amorallli

Non solo cultura, arte e storia classica ma anche modernità: ecco che Roma, la capitale più bella del mondo, si prepara ad ospitare il primo museo della droga. L’idea è stata di un giovane imprenditore capitolino, Agostino D’amorallli:

“Abbiamo pensato di mettere su qualcosa di innovativo. Non il solito museo di vasi e ceramiche o di dipinti complessi. Certo, la cultura è quella ma anche questa. Non vogliamo affatto incentivare o spingere il consumo di droghe nel mondo, vogliamo solo fare una raccolta con le droghe che hanno segnato gli ultimi secoli, spiegandone, attraverso degli esperti e in maniera dettagliata, l’uso nelle diverse epoche storiche, il consumo, il costo, la storia. Insomma, molto spesso si dà un’immagine distorta di questa situazione, credendo che gli stupefacenti non abbiano influito sulla nostra vita, tutt’altro! La nostra idea è quella di proporre una vetrina imparziale di alcune sostanze, ricalcandone la validità sociale e storica”. Queste le parole del D’amorallli.

L’iniziativa è stata fortemente appoggiata da molti critici e intellettuali, ma c’è anche chi non ci sta come il giornalista Marjo Adenalle: “Adesso la droga è cultura. Pussa via, questo Paese è ormai allo sbando e allo sfascio totale”. Diversamente la pensa il critico Andrea Agostale che, citando ironicamente Marx, dice: “La coca è l’oppio dei popoli”, una battuta come un’altra per sdrammatizzare i toni forse troppo effervescenti verso un’iniziativa che effettivamente sembra molto interessante. Il museo aprirà in Via della Canna il prossimo 1 aprile. Voi ci andrete? Fatecelo sapere nei commenti.

http://www.ilfattoquotidaino.it/roma-arriva-primo-museo-della-droga-lidea-un-giovane-imprenditore/

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Internet: saranno rimborsate le spese per i troll pagati dai partiti!
Internet: saranno rimborsate le spese per i troll pagati dai partiti!
(Roma)
-

Sta suscitando polemiche infuocate una delle norme inserite nel Documento di Economia e Finanza (conosciuto anche con la misteriosa sigla DEF) in discussione alla Camera, quella che prevede che siano totalmente rimborsabili le spese sostenute per i troll
Pidio (TA) – Sta suscitando polemiche infuocate una delle norme inserite...

Texas, polizia uccide il sospetto: GIRAVA DISARMATO!
Texas, polizia uccide il sospetto: GIRAVA DISARMATO!
(Roma)
-

Lansdale (Texas) – Fino a quel momento era stata una giornata tranquilla per i due agenti Leonard Collins e Hap Pine: un paio di linciaggi che avevano rischiato di saltare per le proteste degli arroganti difensori dei diritti civili, un tizio con una divi
Lansdale (Texas) – Fino a quel momento era stata una giornata tranquilla per i...

Scoreggia di Kim Jong-un eletta profumo dell'anno
Scoreggia di Kim Jong-un eletta profumo dell'anno
(Roma)
-

Pyongyang (Sì: è una località) – Una folla entusiasta di figuranti e comparse, con parenti e amici in ostaggio, ha salutato con felicità la vittoria dell’Eau de Toilette “Flat’U’Lenz” al gran premio “North Corean Academy of Parfum and Declaration of Donal
Pyongyang (Sì: è una località) – Una folla entusiasta di figuranti e comparse,...

Facebook blocca il profilo di Papa Francesco: 'TROPPE BUFALE'!
Facebook blocca il profilo di Papa Francesco: 'TROPPE BUFALE'!
(Roma)
-

Davanti a Facebook, se non sei nazista, siamo tutti uguali. Lo hanno duramente appreso anche i gestori del profilo di Jorge Mario Bergoglio, in arte papa Francesco, che hanno conosciuto la scure del social network più usato al mondo quando, ieri mattina,
Davanti a Facebook, se non sei nazista, siamo tutti uguali. Lo hanno duramente...

Gli Incas furono sterminati perche' rompevano il c*** con i flauti!
Gli Incas furono sterminati perche' rompevano il c*** con i flauti!
(Roma)
-

La notizia ci arriva grazie all’opera dell’illustre professore universitario Arsenio K. Lattanzi, di evidenti origini italiane, come si può notare dalla sua usanza di far assumere parenti senza particolari competenze
[MILWAUKEE] La notizia ci arriva grazie all’opera dell’illustre professore...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati