Risparmio energetico: cosa sapere

TORINO ore 14:20:00 del 08/03/2016 - Categoria: Ambiente, Economia, Salute - Risparmio energetico

Risparmio energetico: cosa sapere

Non stiamo parlando dell’ennesimo “pacchetto truffa”; stiamo invece parlando di qualcosa di molto concreto e utile per tutti. Investire oggi in risparmio energetico ha ritorni eccezionali e sicuri. Sì, avete capito bene: investire in risparmio energetico.

Le banche i soldi li hanno, potrebbero organizzare questo semplice sistema doMani mattina, pubblicizzarlo ai clienti come fanno normalmente per i prodotti truffa e potrebbero, questa volta, invece di truffarli fare una cosa positiva per la banca stessa, per i clienti, per il mercato del lavoro, per i professionisti e non ultimo per l’ambiente. In Italia ci sono così tanti interventi da eseguire nei milioni di metri quadrati di superfici di ogni tipo ridotte malissimo, che se si intervenisse in questo modo si assorbirebbe la disoccupazione in un amen, si rivitalizzerebbero l’economia e anche l’agricoltura dato che uno dei migliori materiali isolanti è la canapa, materiale per il quale l’Italia aveva in passato un ruolo importante.

Non stiamo parlando dell’ennesimo “pacchetto truffa”; stiamo invece parlando di qualcosa di molto concreto e utile per tutti. Investire oggi in risparmio energetico ha ritorni eccezionali e sicuri. Sì, avete capito bene: investire in risparmio energetico.

Basti pensare ad un’abitazione che ha in media consumi molto alti e che, se coibentata a dovere, come minimo dimezza i consumi. Considerato che il riscaldamento e il raffrescamento sono i costi più alti che ci sono in una abitazione, è facile capire quanto si può guadagnare.

Si fa un gran parlare delle truffe delle banche a danno dei malcapitati clienti ed è indubbiamente giusto che i responsabili vadano perseguiti. Ma non si parla mai di quegli investimenti, eppur esistenti, che possono veramente essere remunerativi e a rischio pressoché nullo. Perché?

La banca potrebbe dare prestiti ad interessi ancora più agevolati a chi coibentasse la propria abitazione con materiali isolanti naturali.

La quadratura del cerchio sarebbe avere a disposizione un tecnico qualificato (non perché ha qualche certificazione, perché le certificazioni ormai si comprano in latteria, ma perché ha al suo attivo interventi realizzati, progetti eseguiti , formazione veramente qualificata) che la banca consiglia al cliente nel pacchetto e che ha tutti gli interessi a fare un buon lavoro perché nel risparmio energetico c’è anche il suo guadagno. In questo modo, per forza il tecnico dovrà essere preparato perché altrimenti al primo progetto fatto male o sballato, non solo non ci guadagna ma la banca lo sostituisce con un altro.

Questa sarebbe economia, finanza, occupazione con un senso; chissà se questo senso arriverà prima o poi alle menti eccelse che guidano questo paese e che ancora credono che fare autostrade e riempire il paese di case e automobili sia il futuro, un futuro che sa di preistoria

Le banche potrebbero prestare a tassi agevolati i soldi per permettere alle famiglie di coibentare le abitazioni e, bollette alla mano, si potrebbe facilmente calcolare quanto saranno i consumi in futuro e da quelli conteggiare i soldi che dovranno essere restituiti alla banca. Si potrebbe infatti ipotizzare che il risparmio ottenuto vada a ripagare il prestito con tanto di interessi. In questo modo la banca presta soldi sicuri, non inganna nessuno e la famiglia praticamente non spende nulla e si ritrova la casa coibentata. Una logica Energy Service Company ma per piccole utenze, non per grandi edifici, complessi industriali e simili.

Quindi la banca presta i soldi, il tecnico indica più ditte esperte per questi interventi a cui rivolgersi e il cliente sceglie quella che ritiene migliore e si fa eseguire i lavori. Anche la ditta dovrà essere all’altezza e con adeguato curriculum, altrimenti verrà depennata dalla banca o dal tecnico nella lista di ditte idonee a fare quel tipo di lavoro.

Il tecnico incaricato dalla banca farebbe prima un sopralluogo, poi stilerebbe un preventivo per i possibili lavori e infine seguirebbe i lavori stessi fino alla loro conclusione.

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Bere caffe' fa male? BALLE! Il dietrofront della SCIENZA
Bere caffe' fa male? BALLE! Il dietrofront della SCIENZA

-

Da secoli scienziati e dottori mettono alla sbarra la caffeina per le sue proprietà dannose, ma oggi la scienza fa dietro front e scagiona la bevanda più consumata al mondo.
CONTRORDINE: BERE CAFFÈ NON FA MALE. ANZI AIUTA A CONTRASTARE ANCHE L’ALZHEIMER...

Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO
Gail Tverberg: molto presto vivremo una grande DEPRESSIONE ENERGETICA. VIDEO

-

Gail Tverberg, una analista dell’energia e studiosa dei problemi del mondo di oggi, questa settimana è tornata a parlarci per rivisitare le prospettive energetiche globali, lanciandoci un giusto monito, ma come dice Gail, il suo è un avvertimento piuttost
Senza energia, non possiamo fare nulla. Gail Tverberg, una analista...

Le truffe del BITCOIN: e la Consob DORME!
Le truffe del BITCOIN: e la Consob DORME!

-

Le autorità indipendenti che dormono (del resto in questo paese dorme pure il garante del quirinale).
Le autorità indipendenti che dormono (del resto in questo paese dorme pure il...

La Pianura Padana? PRIMA IN EUROPA per atmosfera INQUINATA!
La Pianura Padana? PRIMA IN EUROPA per atmosfera INQUINATA!

-

Tra automobili, riscaldamenti domestici accesi nonostante il caldo tardivo e disastrosi incendi boschivi nelle valli alpine, in ottobre l’intera pianura Padana si è trasformata in una camera a gas.
La Valle del Po ha conquistato il primato di area con l’atmosfera più malsana...

TROPPO ECONOMICO per farlo diffondere dalla sanita'! GLI EFFETTI MIRACOLOSI DELL'AGLIO SUL NOSTRO CORPO
TROPPO ECONOMICO per farlo diffondere dalla sanita'! GLI EFFETTI MIRACOLOSI DELL'AGLIO SUL NOSTRO CORPO

-

L’aglio è conosciuto per essere uno degli antibiotici naturali più potenti in natura. L’elenco delle malattie che può trattare è veramente lungo e comprende: candida, klebsiella, afte, infezioni virali, streptococco.
L’aglio è conosciuto per essere uno degli antibiotici naturali più potenti in...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati