Risparmi, ecco cosa non sai

(Roma)ore 12:07:00 del 19/10/2016 - Categoria: Denunce, Economia

Risparmi, ecco cosa non sai

Lui non immagina che la sua banca di San Benedetto del Tronto è collegata a doppio filo con tutto il sistema bancario italiano, con quello europeo, con quello mondiale, con gli Hedge Funds del Pianeta, con le Borse, con i Capital Markets, con i Mutual Fun

PB: Gross lo sta dicendo dietro le quinte “Soldi sotto il materasso”…

Gli italiani sono tornati a nascondere i soldi sotto il materasso. Colpa della crisi, che sta spingendo molti lavoratori e pensionati a togliere i soldi dal mattone e dagli strumenti finanziari per metterli in attività più liquide.

L.: Cosa vuoi che faccia? Lo so, cazzo, io me la cavo perché so fare anche lavori manuali.

Ma anche delle banche, che ispirano sempre meno fiducia. E dei mercati stessi: tra tasse, rendimenti magri e un futuro a tinte scure, la soluzione migliore per molti è quella di tenere i soldi a casa.

L.: Con sta politica dei tassi a zero tutto il mio settore è impazzito, è stato devastato. Ne vedremo delle belle… Io spero che sto sistema fallisca, e che la gente impari cos’è la VERA consulenza, dove quelli come me diventano commercialisti della finanza… quando saranno spariti certi idioti.

E allora Gino deve leggere me, l’unico che ste cose le racconta alla gggènte con linguaggio comprensibile. Ma Gino non mi conosce, e neppure se ne frega un cazzo. Si faccia il segno della croce, perché quello che sta accadendo al mondo dei risparmi è sufficiente a togliere il sonno a un cobra. Sotto vi metto un ‘live’ che fa spavento, ma prima l’essenziale.

Lui non immagina che la sua banca di San Benedetto del Tronto è collegata a doppio filo con tutto il sistema bancario italiano, con quello europeo, con quello mondiale, con gli Hedge Funds del Pianeta, con le Borse, con i Capital Markets, con i Mutual Funds di almeno 70 nazioni, con gli algoritmi del Trading istantaneo, con le lobby finanziarie, con le Banche Centrali di 4 Paesi. E non sa che una crepa dentro a ciascuno di questi macro sistemi parte da 8 mila km di distanza e gli arriva dritta in testa come un’ascia a San Benedetto del Tronto.

Questo Gino non lo sa e mai il promotore glielo dice. Ma Gino DEVE SAPERE, sono i risparmi di tutta la sua vita, non balle.

 

 

Esempio: il signor Gino ha 60.000 euro da investire, i suoi risparmi di vita, destinati alla vecchiaia e poi magari alla figlia. Cosa fa? Chiama un promotore finanziario, si fa consigliare, e li mette da qualche parte. Cioè li investe. Può investirli al ‘sicuro’, o in prodotti finanziari più rischiosi, o ancora rischiare tanto. Cavoli suoi. Se il promotore non è un pezzo di m… (finisce per feci), cosa che non è rara, lo consiglia bene. Ma quello che il signor Gino non conosce, è appunto l’immenso mondo, di una complicazione galattica, che sta dietro a quel pezzetto di carta che ha firmato, dietro alla banca italiana cui appartiene ecc.

“Avete presente quando comprate un pomodoro? A voi sembra semplice, ma quello che nessuno vi racconta è l’immensa catena di eventi che stanno dietro a quel semplice pomodoro prima che arrivi sul banco del negozio. Lo stesso vale per i vostri risparmi.

C’è un tizio che è forse il più bravo ed esperto investitore della Storia, si chiama Bill Gross, era a capo di PIMCO, che era il più grande gestore di Titoli di Stato al mondo, e oggi sta col Fondo Comune chiamato Janus. Ha un patrimonio personale di 2 miliardi di dollari. Ricordate sempre che ciò che succede a sti colossi, casca a pioggia per tutta la catena fino allo sfigato di San Benedetto del Tronto. Ok.

L.: Già, coi tassi a zero, oro alle stelle e Borse impazzite, dove li metteranno i soldi i risparmiatori? (perché oro e Borse crolleranno, nda). Questo è un bel casino Paolo…

Il mondo del risparmio più frequente comprende i cosiddetti Fondi Comuni. Bè, oggi sono nella m… (finisce sempre per feci). Ma tanto. Cosa è successo? E’ successo che mentre Travaglio vi dice che siete a rischio di vita se passa un referendum su un Parlamento e Costituzione già morti e decomposti da anni, le maggiori Banche Centrali del mondo hanno portato avanti la loro ideologia da manicomio criminale e hanno ridotto i tassi d’interesse vicini allo zero, o addirittura sotto lo zero, in Europa e Giappone. Poi hanno comprato anche titoli aziendali e altri prodotti finanziari, e questo ha illuso la gente che valgano molto per cui tutti si sono buttati a investire lì. Anche i Gino vari, spesso.

Questo ha causato due fenomeni aberranti: 1) il classico investimento in Titoli di Stato rende oggi un nulla, zero. In parole povere, caro Gino, la tua pensione integrativa o il tuo Fondo non ti rendono un cazzo oggi se hai investito ‘sicuro’, cioè in Titoli di Stato. 2) i colossi dell’investimento si sono rotti i coglioni di non guadagnarci più nulla in sti Fondi Comuni, e ora stanno spostando migliaia di miliardi via dai Fondi e su altri investimenti, come le Borse e in quei titoli aziendali. Ecco il risultato: i Fondi Comuni di quasi tutto il mondo tremano, le Borse e i titoli aziendali invece si sono gonfiate a dismisura, ma talmente tanto che è matematicamente certo che esploderanno in un macello indicibile. Hey Gino, hai investito anche in Borsa e in titoli aziendali? Auguri.

PB: Non dico che a Pasqua sei sul lastrico, ma quando i tuoi figli sono alle medie tu e i tuoi colleghi sarete alla Caritas. Piano B, fidati.

Ma le rogne per i Fondi Comuni non finiscono qui, Gino. Ne arriva un’altra.

Gross ora si trova a vedere che i mega investitori se ne stanno fuggendo dal suo fondo per cercare investimenti dove, non solo i tassi d’interesse siano superiori, ma dove i costi fissi per chi investe siano inferiori. Il fenomeno si chiama “Cost Migration”. Ma Gino deve sapere che i costi fissi sono di gran lunga il maggior guadagno per i Fondi Comuni, e quando gente come Gross si vede costretta ad abbassarli tantissimo per fermare la fuga degli investitori, succede che i Fondi Comuni tremano. E inizia a tremare Gino.

Ho detto prima che le politiche da manicomio criminale della BCE di Draghi e di altre Banche Centrali hanno ammazzato il rendimento dei Titoli di Stato e di altri prodotti, ma soprattutto hanno spinto orde fameliche di mega investitori a buttar soldi sulle Borse, sugli ABS, e anche sui titoli aziendali. Questo ha fatto sì che il valore reale di azioni, ABS, titoli aziendali si sia deformato come un pallone gonfiato dieci volte il normale. Da un secondo all’altro tutto questo fa BOOOOOOOM! Ma Gino magari ha messo i suoi 4 soldi anche lì, magari sperando di guadagnarci un po’. Magari oggi ci ha guadagnato e si sente un figo. Cazzi suoi.

Gino, se lo fanno investitori che maneggiano miliardi ogni mattina su tutto il globo è bene che ti dai una svegliata. E invece i Gino d’Italia, bé essendo Italians, sapete cosa stanno facendo in massa? Stanno investendo in…? in…? Fondi Comuni!

Ed eccoci a quel peggio che ho annunciato e che il promotore del signor Gino mai e poi mai gli dirà. Oggi gli squali della finanza del mondo si sussurrano sempre più nell’orecchio che, visto tutto quanto detto prima, la cosa più sicura è mettere i soldi SOTTO AL MATERASSO… no! non è una battuta, parole vere. Gross di nuovo: “So che i miei investitori vogliono un rendimento del 3, 4 o 5%, altrimenti si ficcheranno i soldi sotto il materasso”.

La stessa cosa sta accadendo a un altro gigante mondiale, BlackRock, quello che garantisce alcuni investimenti alle Poste italiane. Su Bloomberg l’altro giorno c’era scritto “BalckRock sta CANNIBALIZZANDO i suoi affari pur di star dietro alla fuga degli investitori”. E continua a tremare Gino.

Ma c’è ancora di peggio.

PB: Senti L., inizia a cercare lavoro, fai un piano B. Sentita la news di oggi? Mega outflow di active investment e mega cost migration dai Fondi Comuni nel mondo. Tu hai figli, pensaci.

Ok. Quanto segue è un mio scambio recentissimo su Whapp con un promotore finanziario di una della maggiori banche d’Italia. Prendete un calmante e leggete:

Autore: Carmine

Notizie di oggi
VERGOGNA TERREMOTO: OPERAI SFRUTTATI 14 ORE AL GIORNO
VERGOGNA TERREMOTO: OPERAI SFRUTTATI 14 ORE AL GIORNO
(Roma)
-

La Fillea CGIL ha denunciato condizioni di sfruttamento dei lavoratori che operano nella realizzazione delle casette per i terremotati: 14 ore al giorno sui cantieri, nessun accordo sindacale e infortuni gravi sempre dietro l’angolo.
Stava supervisionando l'andamento dei lavori per la costruzione delle Sae – le...

ROSATELLUM, LA PERFETTA LEGGE ELETTORALE PER FAVORIRE INCIUCI E TENERE FUORI L'OPPOSIZIONE
ROSATELLUM, LA PERFETTA LEGGE ELETTORALE PER FAVORIRE INCIUCI E TENERE FUORI L'OPPOSIZIONE
(Roma)
-

L'Italicum, l'unica legge che garantiva governabilità - prevedendo il ballottaggio - non andava bene. Adesso il proporzionale non va bene.
L'Italicum, l'unica legge che garantiva governabilità - prevedendo il...

ITALIA MAGLIA NERA: LA SPESA COSTA TANTISSIMO RISPETTO AGLI ALTRI PAESI
ITALIA MAGLIA NERA: LA SPESA COSTA TANTISSIMO RISPETTO AGLI ALTRI PAESI
(Roma)
-

Non solo per le tasse: l'Italia è quasi maglia nera in Europa pure quando si tratta di fare la spesa.
Perché meravigliarci tanto se da noi tutto è più caro? Noi abbiamo i politici...

CIO' CHE CI HANNO SEMPRE NASCOSTO SU PAPA FRANCESCO! VIDEO
CIO' CHE CI HANNO SEMPRE NASCOSTO SU PAPA FRANCESCO! VIDEO
(Roma)
-

Preparatevi alla censura, perché questo video scomparirà da internet molto presto!
Preparatevi alla censura, perché questo video scomparirà da internet molto...

SAN FRANCESCO? ALTRO CHE PACIFISTA! UN CROCIATO CHE COMBATTE' L'ISLAM
SAN FRANCESCO? ALTRO CHE PACIFISTA! UN CROCIATO CHE COMBATTE' L'ISLAM
(Roma)
-

Francesco d'Assisi ci è troppo prezioso per lasciarlo ai faciloni, ai disinformati, quando non ai falsari
Francesco d'Assisi ci è troppo prezioso per lasciarlo ai faciloni, ai...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati