Risotto ai tre sedani, preparazione

(Palermo)ore 20:29:00 del 25/09/2017 - Categoria: , Cucina

Risotto ai tre sedani, preparazione

Risotto ai tre sedani: sì, perchè oltre al comune sedano verde abbiamo scelto il pregiato sedano bianco e la delicatezza del sedano rapa.

Il segreto di un gran risotto? Ingredienti preziosi, come nel risotto allo zafferano o bontà di stagione sapientemente mantecate come nel risotto alla zucca! Per questo piatto, invece, abbiamo voluto rendere omaggio ad un vegetale spesso solo utilizzato nel soffritto o come aroma, donandogli una nuova dimensione, anzi... tre! Risotto ai tre sedani: sì, perchè oltre al comune sedano verde abbiamo scelto il pregiato sedano bianco e la delicatezza del sedano rapa. Scoprite come abbiamo impreziosito questo trio di ortaggi, con note aromatiche e croccanti che vi sorprenderanno in un mix di sapori insolito e originale, pur nella loro semplicità. Ingredienti facili da reperire, magistralmente uniti per un risultato cremoso e avvolgente: venite a scoprire come preparare il risotto ai tre sedani!

Ingredienti

Riso Carnaroli 320 g Sedano rapa 280 g Sedano 30 g Sedano bianco 30 g Porri 240 g Brodo vegetale 1 l Burro 50 g Taleggio 150 g Parmigiano reggiano 3 cucchiai Vino bianco 40 g Nocciole 30 g Timo q.b. Sale fino q.b. Pepe nero q.b. Miele di castagno goccia qualche

Risotto ai tre sedani

Per preparare il risotto ai tre sedani cominciate dalla pulizia di questi ultimi. Cominciamo dal sedano rapa; dopo averlo diviso a metà, pelatelo (1) e tagliatelo prima a fette (2), poi a striscioline e infine a cubetti di circa 1 cm (3). Otterrete 150 g di sedano rapa pulito e tritato.

Risotto ai tre sedani

Passate poi al sedano classico e quello bianco. Con il pelapatate eliminate la parte superficiale dove ci sono i filamenti (4). Tagliate a striscioline (5) e poi a cubetti di circa mezzo centimetro (6).

Risotto ai tre sedani

Come prima fate lo stesso per il sedano bianco pulendolo e tagliandolo a bastoncini (7) e poi a quadratini (8) Otterrete 150 g di sedano pulito e tritato. Per finire passate alla pulizia del porro. Eliminate le due estremità e incidete verticalmente, così potrete eliminare le prime due foglie esterne. Il porro a questo punto è pulito, non c’è bisogno di sciacquarlo (9).

Risotto ai tre sedani

affettate ottenendo delle rondelle sottili e mettete da parte (ne otterrete 60 g pulito) (10). Poi tagliate a cubetti il taleggio e mettetelo da parte in frigo (11). Prima di passare alla cottura del riso mettete a tostare le nocciole. Sminuzzatele grossolanamente (12)

Risotto ai tre sedani

e poi disponetele su una leccarda (13). Fatele tostare in forno ventilato a 210° per circa 8 minuti: fate molta attenzione che non brucino (14). A questo punto avete tutto quello che vi occorre, spostatevi ai fornelli e passate alla cottura del riso. In un tegame mettete a sciogliere il burro e poi versate i cubetti di sedano rapa (15).

Risotto ai tre sedani

Poi le rondelle di porro, il sedano classico (16) e il sedano bianco (17). Mescolate spesso lasciando stufare per una decina di minuti a fuoco dolce (18).

Risotto ai tre sedani

Al bisogno potrete aggiungere delle piccole mestolate di brodo vegetale (19). Lasciate asciugare e passate ad aggiungere il riso, lasciandolo tostare per circa 3-4 minuti (20). Non appena i chicchi saranno diventati quasi trasparenti sfumate con il vino bianco (21).

Risotto ai tre sedani

Lasciate evaporare l’alcol e poi unite il brodo al bisogno (22), aggiungetene man a mano fino ad ultimare la cottura; ricordate di regolare di sale. Quando il riso è cotto spegnete la fiamma e aggiungete il taleggio a tocchetti (23). Senza mescolare unite il Parmigiano grattugiato, il timo e ancora una mestolata di brodo (24).

Risotto ai tre sedani

Spolverizzate con del pepe (25), coprite con il coperchio (26) e lasciate così per circa 1-2 minuti. In questo modo farete fondere il formaggio senza mescolare e i chicchi resteranno integri. Trascorso il tempo togliete il coperchio, servite il risotto ai tre sedano trasferendolo in ciascun piatto da portata e guarnendo con le nocciole tostate, del miele di castagno (27) e ancora qualche fogliolina di timo!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito ma se si preferisce potete conservare il risotto ai tre sedani per un giorno in frigorifero.

Consiglio

Divertitevi a sostituire il taleggio con altri formaggi passando dalla crescenza fino al gorgonzola: ogni volta avrete un risotto ai tre sedani differente. Al posto del timo potrete aromatizzare con la salvia che darà una nota molto intensa e aromatica al piatto e ben si sposa con i formaggi.

Giallozafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Totani ripieni al forno, preparazione
Totani ripieni al forno, preparazione
(Palermo)
-

Un ripieno corposo e morbido di patate, pane ammollato e curcuma fresca renderà i totani molto appetitosi.
I totani, cugini meno pregiati dei calamari. Spesso le due specie vengono...

Passatelli in brodo, preparazione
Passatelli in brodo, preparazione
(Palermo)
-

Inizio ad impastare i passatelli, apro il mobile per prendere lo schiacciapatate a fori larghi e non lo trovo, scavo in tutti i mobili, ma niente, sparito!
I passatelli sono un piatto tipico dell'Emilia Romagna, una ricetta povera nata...

Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
(Palermo)
-

Quella che vi pubblico oggi è la ricetta in versione base così come le prepara di mia nonna, appena fritte sono una nuvoletta di sapore che esplode in bocca al primo morso ;) Vi lascio alla ricetta di oggi e se vi serve un antipasto o una stuzzicheria da
Le zeppole di pasta cresciuta sono un altro caposaldo della cucina povera...

Panini di ricotta sardi, preparazione
Panini di ricotta sardi, preparazione
(Palermo)
-

Richiudete l’impasto delicatamente ripiegando i lembi senza impastare ulteriormente, la ricotta non deve amalgamarsi all'impasto (11).
I panini di ricotta sono un tipico pane sardo, in dialetto si chiamano panini de...

Cotolette di pesce invernale, come fare
Cotolette di pesce invernale, come fare
(Palermo)
-

Per completare la nostra appetitosa raccolta ecco che vi proponiamo qui delle cotolette di pesce da intingere in una fresca e aromatica salsa allo yogurt.
La cotoletta è una pietanza che amiamo in tutte le sue sfiziose declinazioni di...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati